Crema di patate, funghi porcini e finferli

Crema di patate, funghi porcini e finferli. Autunno, tempo di funghi! Uno dei miei ‘vegetali’ preferiti in assoluto. Li amo tutti: finferli, ovoli, porcini, galletti, funghi di carne, persino i banali champignon. Oggi un classico della cucina autunnale tradizionale: zuppa di patate, funghi  porcini e finferli. Ho aromatizzato la zuppa con salvia e rosmarino e l’ho accompagnata con dei mini crostini di pane azzimo. Va mangiata calda e cremosa… se fuori piovesse tutto sarebbe ancora più perfetto 🙂

Ingredienti per 4 persone: 

  •  500 grammi di patate
  • 1 cipolla dorata
  • 1 porro
  • 250 grammi di funghi porcini
  • 250 grammi di finferli
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • un rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 4 cucchiai di panna liquida fresca o di latte intero
  • brodo vegetale quanto basta
  • pane azzimo o il pane che preferite quanto basta per i crostini
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano Dop grattugiato

Tritare finemente la cipolla, il porro, il rosmarino e la salvia e metterli in una casseruola capiente con 4 cucchiai di olio. Farli appassire a fuoco bassissimo. Nel frattempo, lavare e pelare le patate, poi tagliarle a fette e quindi a dadini di un centimetro circa. Unire le patate alle verdure soffritte e farle rosolare mescolando con cura (si attaccano!). Aggiungere il brodo vegetale a coprire, regolare di sale e di pepe. Fare cuocere, coperto e a fuoco basso, per 20 minuti circa o finché le patate non avranno iniziato a disfarsi e il brodo non avrà preso una consistenza cremosa.

Mentre le patate cuociono, pulire i funghi dall’eventuale terriccio usando un panno o, se fossero molto sporchi, grattando via la terra con un coltello. Quindi farli a tocchetti e saltarli a fuoco alto in una padella con i due cucchiai di olio rimasti. Quando le patate saranno cotte, unire i funghi e lasciare ancora cuocere il tutto due minuti. Regolare eventualmente di sale e mantecare il tutto con la panna o con il latte intero (con la panna la zuppa verrà più cremosa, con il latte più leggera).

Tostare in una padella il pane azzimo tagliato a dadini molto piccoli. Servire la zuppa calda con i crostini di pane, dei pezzetti di fungo al centro del piatto e un rametto di rosmarino per guarnire.

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo un vino morbido e profumato ottenuto dal vitigno Biancolella d’Ischia (coltivato a 600 metri sul livello del mare) per questo piatto nel quale il vino non deve sovrastare il profumo e il sapore dei funghi porcini. Sentori di banana e fiori di ginestra caratterizzano questo “Frassitelli” prodotto in Campania dalla Tenuta Casa D’Ambra: il suo sapore è intenso ma delicato.

 

Dai una occhiata anche a...

2 comments

Mimma Morana 10 Ottobre 2013 at 16:04

divina!!!!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 Ottobre 2013 at 16:07

Grazie Mimma!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.