Un cornetto? O preferite un croissant?

Quale miglior risveglio, la mattina, che un cornetto caldo a colazione? Preparare i croissant freschi non è difficile e, una volta fatti, si possono congelare per averne di fragranti ogni mattina con il vostro caffè o con il cappuccino. Questa è la ricetta di Michel Roux, chef con tre stelle Michelin. E scusate se è poco. L’ideale è fare l’impasto con un robot da cucina, io però l’ho impastato a mano e il risultato arriva lo stesso, anche se la fatica è decisamente maggiore.

Ingredienti per circa 16 croissants:

per l’impasto base:

  • 250 ml di latte intero
  • 25 grammi di lievito
  • 500 grammi di farina
  • 12 grammi di sale
  • 50 grammi di zucchero
  • 250 grammi di burro freddo

per glassare i croissant

  • un tuorlo d’uovo
  • un cucchiaio di latte
  • zucchero a velo quanto basta

Per il procedimento da seguire con le dosi indicate, cliccate sulle basi e seguite la ricetta per cornetti, croissant e brioche sfogliate. Una volta che avrete pronto l’impasto, per fare i cornetti dovete stendere la pasta a tre millimetri di spessore in un rettangolo di 65 per 40 centimetri. Poi rifilare i bordi e tagliarli in due strisce uguali dalle quali dovrete ottenere tanti triangoli di 10 centimetri per 18 centimetri: io prendo le misure con il metro da sarta, per una maggiore precisione.

Fare alla base di ogni triangolo una incisione di un centimetro e, per formare il cornetto, tirare i due angoli della base del triangolo e arrotolare il cornetto dalla base al vertice. Spennellare i croissant con il tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte e lasciarli lievitare in un ambiente caldo, sui 24-30 gradi, per due ore: devono raddoppiare di volume.

Preriscaldare il forno a 170 gradi, spennellare nuovamente i croissant con l’uovo e il latte e infornare per 14 minuti. Fare intiepidire, spolverare di zucchero a velo e servire.

Dai una occhiata anche a...

10 comments

alessandro 7 Luglio 2017 at 22:48

Ciao Ada.
Perfetto!! li faro’ sicuramente.
ti ringraziomoltissimo non vedo l’ora di mangiarerli lol 🙂
guardero’ alla ricetta per la crema da forno ora e li faro’ la prossima settimana.
ti ringrazio Ada 🙂
Alessandro

Reply
Ada Parisi 10 Luglio 2017 at 11:35

ma grazie a te sempre per l’attenzione Alessandro… buona settimana!

Reply
alessandro 5 Luglio 2017 at 14:07

Ciao Ada.
grazie er la tua risposta.
erano di pasta sfoglia croccante 🙂
grazie 🙂

Reply
Ada Parisi 7 Luglio 2017 at 10:28

Allora penso che sia sufficiente anche la pasta sfoglia che compri al banco frigo, che non è in grado di lievitare come invece è necessario per i croissant, e che la farcisci con la crema pasticcera (ho la ricetta della crema da forno sul sito, mi pare di avere fatto delle crostatine che l’avevano all’interno) avendo cura di sigillare bene i bordi, poi cospargi con tuorlo diluito con poco latte spolverizzando tutto con molto zucchero. In forno a 180 gradi.

Reply
alessandro 5 Luglio 2017 at 02:52

Ciao Ada.
Mi ricordo che quando ero ragazzo e abitavo a Palermo mi piaceva moltissimo mangiare i “triangolini con la crema gialla” ogni domenica al nostro bar locale, especialmente quando erano tiepidi 🙂
non so se questi triangolini areno una cosa che sevivano solamente a palermoo se si mangiano in tutta la sicilia ma non ho mai trovato una ricetta per farli in casa
praticamente le faccio i cornetti come per latua ricetta e poi metto crema gialla nel mazzo e la stessa cosa?
grazie 🙂

Reply
Ada Parisi 5 Luglio 2017 at 10:12

Ciao Alessandro! Fammi capire meglio, erano triangolini di pasta sfoglia croccante o lievitata? Così riesco ad aiutarti… Ada

Reply
lucia 6 Giugno 2013 at 09:29

Ciao Ada, sono bellissimi e invitanti!
Brava! Baci

Reply
Siciliani creativi in cucina 6 Giugno 2013 at 12:23

Grazie Lucia!

Reply
Valentina 1 Giugno 2013 at 16:30

Ciao Ada 🙂 Ti sono venuti perfetti, complimenti!!! 🙂 Anche io ho il libro di Roux ma non ho ancora provato… intanto mi delizio con i tuoi, chissà che bontà e che profumino…. bravissima, un abbraccio e buon weekend! :**

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Giugno 2013 at 01:22

Ciao Vale! Scusa se ho tardato nella risposta ma stavo facendo il dolce per il tuo contest…una faticaccia!!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.