fbpx

Croissant sfogliati alla francese

Croissant alla francese

Croissant sfogliati alla francese. Quale miglior risveglio, la mattina, che un cornetto caldo a colazione? Preparare i croissant freschi alla francese, con il loro profumo intenso di burro, non è difficile. Ci vogliono solo tempo e pazienza. E, una volta fatti, si possono congelare per averli  fragranti ogni mattina con il vostro caffè o con il cappuccino. Questa è la ricetta di Michel Roux, chef con tre stelle Michelin. Se però amate impastare, vi suggerisco di provare anche la RICETTA DEI CROISSANT SFOGLIATI del maestro pasticcere Piorgiorgio Giorilli.

Per preparare i croissant sfogliati alla francese serve una planetaria, o un robot da cucina, anche se è possibile preparare l’impasto a mano, visto che il primo panetto non contiene burro e, quindi, è facilmente lavorabile. In questa ricetta, utilizziamo il lievito di birra fresco o secco in piccola quantità ma sufficiente a ottenere una lievitazione abbastanza rapida. Se preferite, invece, un croissant con pochissimo lievito e una lunga maturazione e lievitazione, la ricetta che fa per voi è quella di Giorilli di cui parlavo prima.

I croissant si possono surgelare già cotti e poi scongelare in forno a 150 gradi di temperatura, oppure surgelare crudi e già lievitati, per poi essere infornati direttamente. in ogni caso,. Vi consiglio di non congelarli e consumarli appena fatti. Buona giornata.

Croissant alla francese

Croissant alla francese


CROISSANT SFOGLIATI ALLA FRANCESE

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • DOSI PER CIRCA 15 CROISSANT
  • 250 ml di latte intero
  • 10 grammi di lievito di birra fresco o 5 grammi di lievito di birra secco
  • 500 grammi di farina
  • 12 grammi di sale
  • 50 grammi di zucchero
  • 250 grammi di burro freddo
  • PER GLASSARE I CROISSANT:
  • un tuorlo d'uovo
  • un cucchiaio di latte
  • zucchero a velo quanto basta

PROCEDIMENTO

Croissant alla francese

Croissant alla francese

Mettere in planetaria la farina, lo zucchero, il lievito di birra fresco sciolto nell’acqua (o quello di birra secco messo direttamente nell’impasto) e iniziare a lavorare l’impasto. A metà della lavorazione aggiungere il sale e proseguire finché l’impasto non sarà liscio, omogeneo e ben incordato.

Coprire la ciotola con l’impasto con la pellicola per alimenti. Lasciare lievitare in un posto caldo a una temperatura di 27 gradi circa (forno con luce accesa), finché il volume raddoppia. Sgonfiare l’impasto rigirandolo delicatamente con la mano. Coprire di nuovo con la pellicola e mettere in frigorifero per quattro o otto ore. Trascorso il tempo di riposo, trasferire l’impasto sul piano di lavoro, leggermente infarinato.

Stendere l’impasto fino a formare un rettangolo dello spessore di circa un centimetro. Schiacciare il panetto di burro con il mattarello, fino a ottenere un rettangolo che copra i due terzi dell’impasto. Ripiegare verso il centro il terzo dell’impasto non coperto dal burro. Poi ripiegare verso il centro anche l’altro terzo di impasto, quello coperto dal burro. Mettere l’impasto in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, stendere nuovamente l’impasto a forma di rettangolo regolare. Ripiegare un terzo dell’impasto verso il centro, poi ripiegare l’altro lembo fino a toccare quello più piccolo. Infine, chiudere l’impasto a libro, ovvero ripiegarlo a metà. Mettere nuovamente l’impasto in frigorifero per 30 minuti.

Veniamo all’ultimo giro. Stendere nuovamente l’impasto con il mattarello sul piano di lavoro infarinato ed eseguire una nuova piega: ripiegare un terzo verso il centro e poi la parte restante a chiudere. Mettere nuovamente l’impasto in frigorifero per almeno un’ora.

Una volta che avrete pronto l’impasto, per fare i cornetti dovete stendere la pasta a mezzo centimetro di spessore in un rettangolo di 65 centimetri per 40 centimetri. Poi, rifilare i bordi e tagliarli in due strisce uguali dalle quali dovrete ottenere tanti triangoli di 10 centimetri per 18 centimetri: io prendo le misure con il metro da sarta, per una maggiore precisione.

Fare alla base di ogni triangolo una incisione di un centimetro e, per formare il cornetto, tirare i due angoli della base del triangolo e arrotolare il cornetto dalla base al vertice. Spennellare i croissant con il tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte e lasciarli lievitare in un ambiente caldo, sui 24-30 gradi, per due ore: devono raddoppiare di volume.

Preriscaldare il forno a 170 gradi, spennellare nuovamente i croissant con l’uovo e il latte e infornare per 14 minuti. Fare intiepidire, spolverare di zucchero a velo e servire.

Croissant sfogliati alla francese

Croissant sfogliati alla francese

Potrebbero piacerti anche

10 comments

alessandro 7 Luglio 2017 at 22:48

Ciao Ada.
Perfetto!! li faro’ sicuramente.
ti ringraziomoltissimo non vedo l’ora di mangiarerli lol 🙂
guardero’ alla ricetta per la crema da forno ora e li faro’ la prossima settimana.
ti ringrazio Ada 🙂
Alessandro

Reply
Ada Parisi 10 Luglio 2017 at 11:35

ma grazie a te sempre per l’attenzione Alessandro… buona settimana!

Reply
alessandro 5 Luglio 2017 at 14:07

Ciao Ada.
grazie er la tua risposta.
erano di pasta sfoglia croccante 🙂
grazie 🙂

Reply
Ada Parisi 7 Luglio 2017 at 10:28

Allora penso che sia sufficiente anche la pasta sfoglia che compri al banco frigo, che non è in grado di lievitare come invece è necessario per i croissant, e che la farcisci con la crema pasticcera (ho la ricetta della crema da forno sul sito, mi pare di avere fatto delle crostatine che l’avevano all’interno) avendo cura di sigillare bene i bordi, poi cospargi con tuorlo diluito con poco latte spolverizzando tutto con molto zucchero. In forno a 180 gradi.

Reply
alessandro 5 Luglio 2017 at 02:52

Ciao Ada.
Mi ricordo che quando ero ragazzo e abitavo a Palermo mi piaceva moltissimo mangiare i “triangolini con la crema gialla” ogni domenica al nostro bar locale, especialmente quando erano tiepidi 🙂
non so se questi triangolini areno una cosa che sevivano solamente a palermoo se si mangiano in tutta la sicilia ma non ho mai trovato una ricetta per farli in casa
praticamente le faccio i cornetti come per latua ricetta e poi metto crema gialla nel mazzo e la stessa cosa?
grazie 🙂

Reply
Ada Parisi 5 Luglio 2017 at 10:12

Ciao Alessandro! Fammi capire meglio, erano triangolini di pasta sfoglia croccante o lievitata? Così riesco ad aiutarti… Ada

Reply
lucia 6 Giugno 2013 at 09:29

Ciao Ada, sono bellissimi e invitanti!
Brava! Baci

Reply
Siciliani creativi in cucina 6 Giugno 2013 at 12:23

Grazie Lucia!

Reply
Valentina 1 Giugno 2013 at 16:30

Ciao Ada 🙂 Ti sono venuti perfetti, complimenti!!! 🙂 Anche io ho il libro di Roux ma non ho ancora provato… intanto mi delizio con i tuoi, chissà che bontà e che profumino…. bravissima, un abbraccio e buon weekend! :**

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Giugno 2013 at 01:22

Ciao Vale! Scusa se ho tardato nella risposta ma stavo facendo il dolce per il tuo contest…una faticaccia!!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.