Home » Treccine di ricotta

Treccine di ricotta

Senza burro, olio, uova. E senza lievitazione

by Ada Parisi
5 min read
Treccine soffici di ricotta, senza lievitazione

Treccine di ricotta, morbidissime brioche senza uova, senza olio e senza burro ideali per la colazione. Sono un dolce da colazione semplicissimo perché non hanno tempi di lievitazione. Quando ho visto la ricetta di queste brioche da colazione su uno dei libri di cucina di Luca Montersino ho capito subito che le avrei fatte immediatamente. Nel corso degli anni ho fatto qualche variazione rispetto alle dosi originali. Sul mio canale YouTube trovare anche la VIDEO RICETTA che vi aiuterà a capire la giusta consistenza dell’impasto e come si formano le brioche.

Le brioche sono solitamente una preparazione piuttosto impegnativa, anche se di grande soddisfazione, come le tradizionali BRIOCHE SICILIANE CON IL TUPPO oppure le VENEZIANE CON LA CREMA PASTICCIERA. Queste treccine di ricotta sono invece estremamente semplici. E soprattutto sono senza lievitazione.

Treccine di ricotta: senza burro, olio e uova

Le treccine di ricotta sono morbide brioche che non contengono burro, latte, uova e olio ma ricotta, nel mio caso di pecora. Se preferite potete usare anche quella vaccina: la cosa fondamentale è che la ricotta sia soda e asciutta il più possibile. Vi consiglio di lasciare scolare la ricotta in uno scolapasta in frigorifero per almeno un paio di ore. L’impasto, povero perché senza uova e senza burro, deve risultare compatto ma lavorabile, come vedete nella VIDEO RICETTA.  Non siate tirchi con la scorza degli agrumi, perché sono quelle che daranno il gusto alle vostre treccine di ricotta.

I miei consigli per un risultato perfetto

La preparazione di queste brioche di ricotta è di una facilità sbalorditiva: basta impastare insieme tutti gli ingredienti. Il lievito usato è un semplice lievito in polvere per dolci e queste brioche si realizzano davvero sporcando solo una ciotola. Quanto alla forma, io ho dato alle brioche la forma data da Montersino, ma potete anche farle rotonde o come preferite.

Le treccine di ricotta si conservano bene nel congelatore: basta tirarle fuori quando vi svegliate e metterle a scaldare in forno a 100 gradi per gustarle fragranti a colazione. A questo punto, date una occhiata a tutte le mie ricette di DOLCI CON LA RICOTTA e, per ritrovare il gusto della ricotta in versione salata, alla ricetta del PANE DI RICOTTA sardo. Vi auguro buona giornata!

Treccine soffici di ricotta, senza lievitazione

TRECCINE DI RICOTTA (ricetta facile)

Porzioni: 6 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 4.7/5
( 6 voted )

Ingredienti

  • DOSI PER 12 TRECCINE

250 grammi di farina 00

160 grammi di zucchero semolato

7 grammi di lievito per dolci

5 grammi di sale

la scorza grattugiata di due limoni biologici

la scorza grattugiata di una arancia biologica

400 grammi di ricotta di pecora (ben scolata, deve essere asciutta)

1 tuorlo e 2 cucchiai di latte intero per spennellare le brioche

zucchero semolato per guarnire le treccine di ricotta

zucchero a velo per decorare le treccine

Procedimento

Treccine di ricotta: brioche morbide senza burro e senza uova. Ricetta di Luca Montersino

Treccine di ricotta, ricetta di Luca Montersino

Le treccine di ricotta sono semplicissime da preparare, sono la classica preparazione "tutta in una ciotola". Dovete solo aver cura che la ricotta sia ben scolata da eventuale liquido in eccesso. Il mio consiglio è di lasciare la ricotta a scolare in un colapasta in frigorifero per almeno 3 ore prima di iniziare a preparare le brioche di ricotta.

Mettere in una ciotola la farina e il lievito setacciati, poi aggiungere lo zucchero, il sale, la scorza di limone e di arancia grattugiate e il lievito. Mescolare e aggiungere la ricotta. Impastare gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, ma compatto al punto da poterlo sollevare e farne un panetto che potrete maneggiare agevolmente.

Formare da questo panetto delle palline da 70 grammi l'una e poi ricavare da ogni pallina, lavorandola su un piano leggermente infarinato, dei filoncini. Avvolgere su se stessi i filoncini fino a formare una treccina come nelle foto. Preriscaldare il forno a 160 gradi ventilato. Disporre le treccine su una placca da forno rivestita di carta forno e spennellare le brioche con il tuorlo d'uovo sbattuto con poco latte intero.

Cospargere le treccine di ricotta con poco zucchero semolato e infornare per 20 minuti o finché le treccine di ricotta non saranno dorate. Sfornare e, quando saranno tiepide, cospargere con zucchero a velo. Le treccine di ricotta sono ottime tiepide e fredde, ma se non le consumate in giornata dovete conservarle in un sacchetto gelo ben chiuso per mantenerle morbide. Buona giornata!

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.