Tortilla al forno con patate e cipolle

Tortilla di patate e cipolle, ma al forno. Una vera delizia, ve lo garantisco, e non si sente affatto la mancanza della frittura. Il segreto è farla ricca di patate e molto alta, in modo che resti morbida all’interno. In Spagna ne ho fatto scorpacciate, insieme a litri di sangria, e la faccio spesso a casa, con la variante dell’uso del forno. Le patate le taglio a fette e non le friggo, ma le stufo in olio extravergine e aggiungo anche una cipolla che rende il tutto più dolce e aromatico. Servo questa tortilla tagliata a cubetti come aperitivo, guarnita con del pomodoro alla griglia e del basilico fresco (lo uso come fosse uno stuzzicadenti, per assicurare il pomodoro alla tortilla), o anche a cena quando abbiamo voglia di ricordare i nostri viaggi. Se vi piacciono le frittate ma light, fatte al forno, guardate anche la frittata al forno con pomodori confit e panna acida, quella di piselli e fagiolini,  quella di fave e piselli.

Ingredienti per un finger food da aperitivo per 6-8 persone: 

  • 3 patate a pasta gialle grandi
  • 6 uova
  • 40 grammi di grana grattugiato
  • 30 grammi di pecorino stagionato Dop grattugiato
  • 1 cipolla bianca
  • sale e pepe quanto basta
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • 4 pomodori da insalata
  • basilico fresco quanto basta

Lavare le patate, pelarle e affettarle nel senso della larghezza in fette spesse circa 3 millimetri. Metterle in una padella con un filo di olio di oliva extravergine e farle rosolare a fuoco alto per un minuto, poi abbassare il fuoco, aggiustare di sale e coprire. Rigirarle spesso, in modo da ottenere una cottura uniforme: dovrebbero cuocere restando però sode in circa 15 minuti. Nel frattempo affettare sottilmente la cipolla. Quando le patate saranno cotte, unire la cipolla e fare cuocere altri 2 minuti a fuoco alto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi ventilato. In una ciotola capiente sbattere le uova con il grana e il pecorino, aggiustare di sale e pepe e unire le patate, mescolando bene in modo che siano ricoperte di uovo. Lasciate riposare il composto per 5 minuti in modo che le patate si impregnino bene.

Nel frattempo, ungere leggermente una teglia rettangolare di medie dimensioni e versarvi il composto livellandolo bene, in modo che non fuoriescano pezzi di patata. Cuocere per 12-15 minuti, finché la tortilla non è gonfia e dorata. Mentre la tortilla cuoce, lavare i pomodori, togliere le estremità, tagliarli a metà nel senso della lunghezza e ricavarne dei pezzi alti circa un centimetro. Ungerli di olio e grigliarli da entrambi i lati. Salare e mettere da parte.

Quando la tortilla sarà cotta tagliarla in pezzi quadrati della dimensione che preferite, appoggiare su ogni pezzo una fetta di pomodoro e fermare il tutto con uno stuzzicadenti o, se avete una pianta di basilico in casa, usando le parti finali del basilico.

L’ABBINAMENTO: La tortilla è un piatto da classico aperitivo con il quale suggeriamo in abbinamento Primaluce, un rosato prodotto con le uve Bombino nero dalle Cantine Carpentiere, a Corato in provincia di Bari: un vino fresco e fruttato da profumi di mora e piccoli frutti rossi.

Dai una occhiata anche a...

7 comments

Claudia 31 Agosto 2015 at 11:52

Provata la ricetta è deliziosa

Reply
Ada Parisi 31 Agosto 2015 at 14:15

Grazie Claudia! A presto! ,.

Reply
Giada 10 Giugno 2014 at 10:36

Ciao il forno a quanti gradi va impostato?

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 Giugno 2014 at 11:03

Ciao Giada, a 200 gradi ventilato, dovrei averlo scritto anche nella ricetta. benvenuta e a presto, Ada

Reply
Adri 23 Settembre 2013 at 16:28

What a delightful appetizer!

Reply
Valentina 23 Settembre 2013 at 11:00

Ottima, mi sa che la provo in questi giorni 😉 Bravissima come sempre, un bacione e buon inizio settimana :**

Reply
Siciliani creativi in cucina 23 Settembre 2013 at 12:21

Un bacione grande a te! Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.