Torta di carote e zenzero farcita al mascarpone

Avevo voglia di una torta di carote, ma in stile americano: una carrot cake alta, soffice, profumata di spezie e con un frosting cremoso e denso. Ho trovato una ricetta su Epicurious, mi sembrava favolosa, solo che le quantità erano in cup, teaspoon e tablespoon. Ho quindi tradotto le quantità in grammi, aggiungendo lo zenzero per un tocco piccante e, visto che la ricetta della torta di carote mi piaceva, ma quella del frosting no, ho deciso di fare un frosting più italiano, a base di mascarpone e formaggio spalmabile, aromatizzato al Marsala, che a mio parere con i profumi delle spezie va a nozze. Io sono orgogliosa del risultato: la torta di carote e zenzero, farcita con il mascarpone, è venuta alta e soffice, tanto da non avere avuto bisogno di una bagna, profumata e aromatica, e il frosting non troppo dolce la completa perfettamente.

TORTA DI CAROTE E ZENZERO, FARCITA AL MASCARPONE (carrot cake)

Print This
PORZIONI: 8 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • PER LA TORTA (dosi per una tortiera da 24-26 centimetri):
  • 500 grammi di farina 00
  • due cucchiaini rasi di lievito per dolci
  • una presa di sale
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 3 chiodi di garofano pestati
  • 400 grammi di zucchero soffice di canna
  • 4 uova grandi
  • 250 millilitri di olio di semi di girasole o di oliva leggero
  • 450 grammi di carote
  • un pezzo di 3 centimetri circa di zenzero fresco
  • 80 grammi di noci tritate grossolanamente
  • burro quanto basta per ungere la teglia
  • pane grattugiato quanto basta per la teglia
  • PER LA FARCIA E LA COPERTURA:
  • 500 grammi di mascarpone
  • 500 grammi di formaggio spalmabile
  • 2 cucchiai di estratto di vaniglia
  • 3 cucchiai di Marsala o altro liquore
  • 120 grammi di zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Torta di carote

Per preparare la carrot cake farcita al mascarpone, lavare le carote e lo zenzero, togliere la buccia e grattare entrambi usando i fori più larghi della grattugia. Poi avvolgere il tutto in uno strofinaccio in modo che assorba l’acqua di vegetazione. Mettere in una ciotola la farina, il lievito, il sale, la cannella, la noce moscata, i chiodi di garofano pestati e mescolare bene. Usando un robot da cucina, una planetaria o anche le fruste elettriche, frullare a lungo lo zucchero di canna con le uova, una alla volta e senza aggiungere l’altra prima che la precedente si sia bene amalgamata allo zucchero. Dovete ottenere un composto denso e omogeneo. Quando avrete montato tutte le uova con lo zucchero, unire a filo l’olio sempre montando con la frusta. A questo punto, aggiungere lentamente al composto il mix di farina e spezie, incorporandolo con una spatola. Infine, unire le carote con lo zenzero e le noci, incorporandole al tutto.

Vi suggerisco di non preparare un’unica torta e tagliarla, ma di farne due. In questo modo verrà sicuramente ben cotta e morbida e sarà sufficiente rifilare la parte superiore e farcire. Preriscaldare il forno a 190 gradi statico. Imburrare la teglia e cospargerla di pane grattugiato. Versare metà dell’impasto nella teglia e infornare per 30 minuti circa, verificando prima di sfornare il dolce lo stato di cottura infilando uno stuzzicadenti al centro della torta: se esce asciutto è cotto. Mettere la torta su una gratella a raffreddare e cuocere la seconda torta nello stesso modo. Fare raffreddare anche la seconda base.

Per preparare la farcia al mascarpone per la torta di carote e zenzero, amalgamare con una spatola il formaggio spalmabile al mascarpone, poi unire la vaniglia, il liquore e lo zucchero a velo mescolando fino a ottenere un composto liscio e denso. Coprire la prima base della torta con il composto, chiudere con la seconda esercitando una leggera pressione e poi ricoprire tutto il dolce, sia sopra sia sui lati, con il frosting. Io l’ho fatto con una normale spatola da cucina, dando volutamente un effetto ‘a onde’ a tutta la torta: non è affatto difficile, dovete procedere come se steste stuccando una parete, ci vuole solo un po’ di pazienza. Riporre la torta di carote e zenzero, farcita al mascarpone, nel frigorifero. Ricordate di tenere la torta di carote e zenzero farcita al mascarpone per almeno 30 minuti a temperatura ambiente prima di servire. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Un Moscato d’Asti Docg, dolce e lievemente effervescente, è il vino che fa al caso nostro. Abbiamo scelto “Tenuta del Fant”, prodotto dall’azienda Il Falchetto, che profuma di uva e agrumi, con note di salvia. Il suo gusto è ricco e cremoso.

Dai una occhiata anche a...

20 comments

edvige 5 Marzo 2015 at 14:41

Passata guardata e vado oltre :(( – Carote nooooo, zenzero e mascarpone siiii.
Buona serata bacio smackkk

Reply
Siciliani creativi in cucina 5 Marzo 2015 at 16:10

Eppure Edvige qui le carote le mangeresti! Ma meglio di no, troppi zuccheri! Ti bacio, Ada

Reply
Ketty Valenti 28 Giugno 2014 at 15:06

Eccomi Ada ho trovato la torta che mi hai indicato tu,quella di carote di cui mi parlavi nel gruppo delle bloggalline,è molto molto buona,prima o poi la provo è molto allettante cos’ aromatica,grazie mille e buon fine settimana.

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 Giugno 2014 at 10:10

Ciao Ketty! Sì è una torta fantastica… la ricetta è americana, non è mia, e proprio per questo ha un sapore molto diverso dalle normali torte di carote italiane, stile ‘camilla’…

Reply
Federica 1 Febbraio 2014 at 13:46

Ciao! Ti scrivo per ringraziarti. Sul serio. Questa ricetta È favolosa. L’ho fatta ieri per la prima volta,ho seguito alla lettera le tue indicazioni e utilizzato gli stessi ingredienti ( ad esclusione dei chiodi di garofano). Io però ho provato a farla nella tortiera da 28 ,tagliandola. Devo dirti che è venuta benissimo!!! davvero, soddisfatta a dir poco! Amo i dolci, mangiarli e cucinarli. E questa torta entra di diritto tra i miei preferitissimi. Così la trovo perfetta, ma Ho intenzione di rifarla, per sperimentare e perché no,x renderla più light, con farcitura di marmellata di fichi o albicocche bio, e magari provando a ricoprirla con Philadelphia e aromi,nel giusto equilibrio, così da evitare il buonissimo,ma ahimè caloricissimo mascarpone… Che ne pensi? Un abbraccio e grazie ancora!

Reply
Siciliani creativi in cucina 1 Febbraio 2014 at 14:04

Grazie Federica, ne sono veramente felice. In verità è una delle torte che più si accordano al mio gusto personale perché amo le spezie e le farciture al formaggio. Certo che puoi sostituire il Philadelphia al mascarpone… in origine la ricetta era quella, sono io che ho modificato perché volevo una torta più ricca. Puoi anche farcire con la marmellata che preferisci. E’ una base ottima per essere personalizzata! Fammi sapere e grazie a te! Buon fine settimana, Ada

Reply
Anto-nella-Cucina 24 Novembre 2013 at 11:46

Ciao, ricetta inserita, grazie!

Reply
Siciliani creativi in cucina 24 Novembre 2013 at 13:35

Grazie a te Antonella!

Reply
Silvia Fransoy 22 Novembre 2013 at 18:11

Perfetto!! Adesso capisco. Grazie al cuore!!! Salutti dalla Argentina!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 18:13

Grazie a te, se hai problemi non esitare a contattarmi!!!! Ada

Reply
ketti 22 Novembre 2013 at 16:49

strepitosaaaaaa e che dire di più!!! le spezie e lo zenzero vanno a nozze con le carote! complimenti…
a presto….Ketti

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 16:51

Grazie Ketty! MI sono buttata su un classico! Un abbraccio, Ada

Reply
Silvia Fransoy 22 Novembre 2013 at 16:41

Ciao!!! Ma gli ingredenti sono per una torta o per due? Si faccio una sola torta con questi ingredenti si puó tagliarla in due?

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 16:46

Ciao Silvia, benvenuta! Gli ingredienti sono per 2 dischi di torta che ne vanno poi a comporre una sola: devi distribuire il composto in quantità più o meno uguale in 2 tortiere e una volta cotti e freddi li farcisci. Se vuoi tagliarla, invece di fare i dischi separati, puoi mettere tutto l’impasto in una tortiera, io userei a questo punto la 26 o 28 centimetri. Questi impasti americani sono però abbastanza pesanti e, per favorire la lievitazione e anche per limitare la difficoltà di taglio, si usa farli in più teglie. Se opti per la teglia unica fammi sapere come va, Ada

Reply
Enrica 22 Novembre 2013 at 12:22

Deliziosa e poi il tocco di marsala della tua terra la rende ancora più buona.
Buon w.e. carissima

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 12:27

Ciao Enrica! Lo sapevo che tu avresti subito notato il marsala! Un abbraccio e ottimo, ottimo fine settimana! Ada

Reply
simona 22 Novembre 2013 at 08:14

Favolosa…cosa dire di più??:)
Lo zenzero ci sta a meraviglia e la crema al marsala è golosissima!!!!! Un bacione cara! Buon weekend!

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 11:58

Ciao Simona! Il marsala è il mio tocco siculo! un abbraccio e buon fine settimana anche a te! Ada

Reply
Viviana “ilsolleticonelcuore” 22 Novembre 2013 at 01:48

Che deliziaaaa, tutte cose davvero buonissime che adoro! Bravissima

Reply
Siciliani creativi in cucina 22 Novembre 2013 at 11:57

Ciao Viviana e benvenuta! Grazie! Io amo i dolci con tante spezie, non sono una patita delle creme e dei dolci alla frutta: una torta così, o di mele o un cake al cioccolato e sono felice! Un abbraccio, Ada

Reply

Rispondi a Siciliani creativi in cucina Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.