Torta fondente ai lamponi con mousse di cioccolato e zenzero

Ed eccoci al nuovo appuntamento con Re-cake! Stavolta le perverse ideatrici di questa bella iniziativa hanno deciso di farci esercitare sulla ricetta di una torta al cioccolato fondente e lamponi, con mousse di cioccolato e zenzero. Un dolce da urlo. La preparazione è estremamente semplice e non ho effettuato grandi variazioni rispetto alla ricetta originale che trovate sotto (ho solo aumentato la percentuale di cacao al 72% e raddoppiato le dosi della mousse, e usato la panna al posto del latte), ma mi sono un po’ sbizzarrita sulla decorazione. Ho messo una gelatina di lamponi sulla torta, l’ho decorata con lamponi freschi e gocce di salsa di lamponi e con fili di cioccolato che sono riuscita a realizzare (prima volta) grazie alla mia tenace abitudine di guardare programmi di cucina e leggere libri fino a notte fonda. Tenete presente che potete anche omettere le decorazioni, se vi sembrano difficili da realizzare, e grattugiare semplicemente sulla torta del cioccolato fondente. Mi sembra un dolce perfetto per San Valentino, che ve lo dico a fare?

Ingredienti per una tortiera di 15 centimetri circa:

per la torta

  • 75 grammi di cioccolato fondente al 72%
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 3 uova
  • 40 grammi di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di maizena

per la mousse

  • 100 grammi di cioccolato fondente al 72%
  • 100 millilitri di panna liquida fresca
  • 25 grammi di gelatina in soluzione oppure 2 fogli di colla di pesce
  • 2 cucchiaini rasi di zenzero grattugiato finemente
  • 4 cucchiai di zucchero semolato extra fine
  • 200 millilitri di panna montata a neve

per la salsa

  • 200 grammi di lamponi
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 40 grammi di zucchero a velo

e ancora

  • 100 grammi di lamponi per l’interno della farcia e per guarnire la torta
  • 150 grammi di cioccolato fondente al 72% per le decorazioni

Preparare la base. Preriscaldare il forno statico a 180 gradi. Sbattere con le fruste elettriche in una ciotola i tuorli con lo zucchero, finché non diventano bianchi, spumosi e triplicano di volume. Unire il cacao e la maizena setacciati insieme e mescolare con cura. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, mescolarlo finché non diventa tiepido e unirlo al composto mescolando bene. Montare a neve ferma gli albumi e unirli al composto mescolando con una spatola finché non è tutto bene amalgamato. Rivestire una teglia da forno (io ho usato una teglia rettangolare di dimensioni standard) con la carta forno e versarvi il composto. Infornare per 15 minuti, sfornare e fare raffreddare su una gratella. Poi coppare il disco delle dimensioni che vi servono per la torta (io ho usato un anello per torte alla crema di 15 centimetri di diametro) e metterlo da parte.

Per la mousse: tritare grossolanamente il cioccolato. Versare in un pentolino la panna, lo zucchero e lo zenzero grattugiato, portare a bollore e unire la gelatina in soluzione (o la colla di pesce precedentemente ammollata per 15 minuti in acqua fredda e ben strizzata). Versare il composto sul cioccolato tritato, mescolando fino a ottenere una ganache densa e lucida. Fare raffreddare finché non perde calore. Nel frattempo, montare la panna e, quando la ganache sarà a temperatura ambiente, unirla al cioccolato. Mettere il composto in una sacca da pasticceria e fare raffreddare in frigorifero almeno 3 ore.

Per la salsa ai lamponi, mettere in una padella i 200 grami di lamponi, il succo di limone e lo zucchero a velo e cuocere fino a ottenere un composto lucido e non troppo denso. Passare la salsa al chinoise o al colino per eliminare i semini e mettere da parte.

Composizione del dolce: mettere nell’anello per torte la base al cioccolato, adagiare sul fondo i lamponi e versarvi sopra la mousse. Livellare bene la superficie e riporre in frigorifero per almeno 3 ore. Versare sulla mousse uno strato sottile di salsa e riporre nuovamente nel frigorifero per 2 ore o per mezzora nel congelatore. Quindi decorare la torta con i lamponi freschi, le decorazioni al cioccolato (vedi sotto) o il cioccolato grattugiato se volete evitare di impazzire, e gocciolatevi sopra un po’ di salsa fresca ai lamponi.

Per le decorazioni di cioccolato fondente, mettere la sera prima nel congelatore una lastra di marmo, ardesia o pietra refrattaria. Il giorno seguente, sciogliere il cioccolato a bagnomaria, metterlo in una sacca da pasticceria (fate un buco molto piccolo se volete che ne escano dei fili sottili e non delle strisce pedonali!) e colare velocemente il cioccolato sulla piastra gelata facendo tanti fili sottili lungo tutta la piastra, velocemente, in modo che la ricoprano tutta. Quando vedrete il cioccolato diventare più scuro, spingete i fili gli uni verso gli altri con una spatola e curvateli con le mani avvolgendoli intorno alla torta oppure stringeteli gli uni agli altri modellandoli come un gomitolo.

L’ABBINAMENTO: Abbiamo scelto un vino marchigiano, rosso e dolce, ottenuto dalla Vernaccia Nera, un vitigno autoctono coltivato a Serrapetrona, in provincia di Macerata. Il vino si chiama “Sommo“, ed è prodotto dalla cantina Colli di Serrapetrona, in provincia di Macerata. E’ un vino con profumi di frutta matura rossa (prugna e amarene), spezie e cioccolato. Ha una buona armonia ed equilibrio di sapori che lo rendono ideale anche come vino da meditazione.

Dai una occhiata anche a...

6 comments

Greta 19 Febbraio 2014 at 15:29

Bellissime le decorazioni di cioccolato, davvero complimenti!

Reply
Siciliani creativi in cucina 19 Febbraio 2014 at 22:10

Ciao Greta e benvenuta! Grazie mille, non sono perfette, le ho fatte per la prima volta… ma grazie davvero. Ada

Reply
anna 14 Febbraio 2014 at 12:35

E’ una favola. Si vede che è di un buono. Ne mangerei tanto, un FETTONE. Complimenti, sei bravissima. Baci Anna

Reply
Siciliani creativi in cucina 14 Febbraio 2014 at 22:52

Ciao Anna, sei sempre troppo gentile. Grazie, Ada

Reply
Glufri 14 Febbraio 2014 at 04:11

che bello……..ecco detto tutto…

Reply
Siciliani creativi in cucina 14 Febbraio 2014 at 11:10

Grazie Simonetta! Anche io apprezzo la sintesi! Un abbraccio, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.