Torta di mele della mamma

Buona giornata! Stamattina mi sono svegliata con la voglia della torta di mele che prepara la mia mamma, per me la più buona del mondo. Allora, visto che la foto sul blog non era bellissima (la vedete in coda al post, non l’ho tolta perché le sono comunque affezionata), ho deciso di scattare alcune foto nuove e di ripubblicare la ricetta della torta di mele della mamma, che è uno dei primissimi post di questo blog. Così vi auguro a sorpresa una buona domenica con la mia torta di mele! Se volete, potete anche guardare la videoricetta del mio dolce preferito cliccando qui, e si aprirà il mio canale YouTube al quale, se vi va, potete anche iscrivervi per ricevere una notifica ogni volta che pubblicherò un video. Il segreto della ricetta è tutto nel modo in cui le mele vengono ‘infilate’ nell’impasto. La torta di mele della mamma, in effetti, la sa fare così buona solo lei. L’impasto è soffice e profumato e le mele restano sode ma morbide. La superficie è fragrante e dorata, grazie al burro e allo zucchero semolato. La torta di mele della mamma è la merenda ideale, che piacerà da impazzire ai bambini, ma anche un raffinato fine pasto se accompagnata da una crema inglese o dal classico gelato alla vaniglia.

TORTA DI MELE DELLA MAMMA (dosi per uno stampo da 24 centimetri)

Print This
PORZIONI: 8 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 250 grammi di farina 00 (va bene anche quella specifica per torte)
  • 5-6 mele annurche oppure 2 delicious e 2 golden gialle
  • 150 grammi di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 100 grammi di burro non salato
  • un pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di un limone non trattato
  • una bustina di lievito per dolci
  • latte intero, quanto basta
  • burro e pangrattato (quanto basta per imburrare e spolverizzare la tortiera)
  • qualche fiocco di burro e 4 cucchiai di zucchero semolato

PROCEDIMENTO

tortadimele

Torta di mele della mamma

Per la torta di mele della mamma, preriscaldare il forno statico a 180 gradi. Imburrare una tortiera con cerniera apribile da 24 centimetri e spolverizzare con del pangrattato tutta la superficie, bordi compresi. Sciogliere a bagnomaria o al microonde il burro.

In una ciotola capiente montare con le fruste elettriche le uova insieme allo zucchero e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Quindi unire la buccia di limone e, piano piano, la farina, sempre continuando a montare. Aggiungere il burro fuso – sempre amalgamando – e infine la bustina di lievito sciolta in mezzo bicchiere di latte. Il composto deve risultare morbido, cremoso e senza grumi: se fosse troppo denso, aggiungete qualche cucchiaiata di latte.

Versare il tutto nella tortiera. Sbucciare le mele, tagliarle a metà e poi in quarti, privandole dal torsolo. Tagliarle a fette di circa un centimetro di spessore e infilare ogni fetta perpendicolarmente sulla superficie della torta, senza lasciare spazi vuoti. Le mele dovranno ricoprire integralmente tutta la torta.

Cospargere la superficie della torta di mele della mamma con lo zucchero semolato e i fiocchetti di burro e infornare per 40 minuti circa. Vale la prova stuzzicadenti che, infilato al centro della torta, dovrà uscire asciutto. Servire la torta di mele della mamma tiepida o a temperatura ambiente, dopo averla spolverizzata di zucchero a velo. E’ perfetta accompagnata da gelato alla crema o alla vaniglia, oppure da semplice panna montata.

L’ABBINAMENTO: consigliamo una profumata Grappa monovitigno di Muller Thurgau del Trentino (scegliete possibilmente quella delle aziende appartenenti all’Istituto di tutela – www.grappatrentinadoc.it). È un abbinamento per analogia: i sentori del vitigno Muller Thurgau, infatti, ricordano l’albicocca e la mela.

Torta di mele di mamma Rita

Torta di mele di mamma Rita

La torta di mele perfetta, con la ricetta della mia mamma. Soffice, umida, ricca di mele. Un successo garantito.
La torta di mele perfetta, con la ricetta della mia mamma. Soffice, umida, ricca di mele. Un successo garantito.

Dai una occhiata anche a...

32 comments

Sandra 15 ottobre 2014 at 22:30

Ciao, questo blog è diventato il mio primo pensiero ogni volta che ho voglia di cucinare… avevo qualche mela ed ecco che salta fuori questa bella ricetta. Dosi perfette, un gran successo! Grazie mille!

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 ottobre 2014 at 10:33

Ciao Sandra, non ho parole per ringraziarti delle tue parole. In particolare sono felice che ti sia piaciuta questa torta, che è un bellissimo ricordo di tutta la mia infanzia. Il suo sapore per me vuol dire casa e famiglia e sono felicissima di averla condivisa con te. Ti abbraccio, Ada

Reply
Sandra 16 ottobre 2014 at 13:27

Ma figurati, grazie a te nuovamente… Hai ragione, questa ricetta vuol dire casa e famiglia .. pensa che gli ingredienti li ha voluti mescolare mia figlia di tre anni! Ti aggiorno non appena provo un’altra delle tue fantastiche e direi perfette ricette 🙂 un abbraccio e buona giornata, Sandra

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 ottobre 2014 at 14:48

Sono lontanissima dalla perfezione Sandra, ma che le mie ricette ti piacciano e che tu condivida anche il sentimento che le muove per me è tantissimo. A presto, Ada

Reply
etna2000 29 giugno 2014 at 09:09

Chi ti ha dato questa ricetta? E’ la mia torta di mele con una piccola variante (ma non te lo dico, perché mi basta vedere copiata la mia).

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 giugno 2014 at 10:09

Ciao, la ricetta è di mia madre, che la prepara così da quando io ho memoria (ormai 38 anni purtroppo per me…). Se sei siciliana potrebbe essere una ricetta territoriale, ma non saprei dirtelo con precisione. Mia madre è di Palermo ma non credo che la ricetta abbia una tradizione palermitana. E’ solo una torta di mele con normali ingredienti, moltissime persone la fanno così, in ogni regione d’Italia e con tutte le varianti possibili…

Reply
ale 10 novembre 2014 at 07:00

Cara Ada, abbiamo un ricordo in comune, anche mia madre faceva così la torta di mele, confermo che è una vera goduria… Ti svelo un piccolo segreto: questa meravigliosa ricetta (con solo una piccola variazione che se ti interessa ti spiegherò) fu pubblicata su una rivista femminile di circa 45 anni fa, nella rubrica “la cucina della Vera”; mia madre mi raccontava che dietro questo pseudonimo si nascondeva Brunella Gasperini, giornalista e scrittrice di cui ho avuto modo di apprezzare anche la scoppiettante produzione letteraria.
Ciao, Ale

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 novembre 2014 at 12:24

Certo che mi interessa la variazione! Anzi non vedo l’ora di saperla. E mi documento su Brunella Gasperini: vedi quante cose si possono imparare da una torta di mele! Ti abbraccio, Ada

Reply
ale 10 novembre 2014 at 23:48

Et voilà cara! La variazione riguarda le mele, dopo averle affettate vanno irrorate con il succo di uno-due limoni e poi sistemate sulla torta come hai spiegato tu. Ad ogni modo, io che ho poca pazienza, le sistemo direttamente a cupola sull’impasto, ti assicuro che in cottura vengono quasi completamente ricoperte assicurando quella consistenza cremosa che tu ben conosci 😉

Siciliani creativi in cucina 10 novembre 2014 at 23:56

Ed eccomi! Ho chiesto a mia madre e anche lei spruzza le mele con il limone. Io non lo faccio perché dispongo le mele via via che le taglio nella torta e la scorza di limone la metto nell’impasto. In ogni caso è la mia torta preferita!!!!

Pina 29 gennaio 2014 at 19:14

Mi avete fatto venire un desiderio di torta di mele….. la proverò sicuramente!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 gennaio 2014 at 23:00

Grazie Pina e benvenuta nel mio blog! E se la provi fammi sapere che ne pensi. Ciao, Ada

Reply
michela 9 gennaio 2014 at 19:34

buona sera!scusate ho visto la ricetta di mele e devo dire che mi ispira molto e vorrei tanto provare a farla ma scusate l’ignoranza non riesco proprio a capire in che modo mettere le mele!potreste aiutarmi?grazie mille!

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 gennaio 2014 at 13:48

Ciao Michela e benvenuta nel mio blog!Allora, è più semplice a farsi che a dirsi: Sbucci le mele, togli il torsolo e i semi, le tagli a metà, poi a quarti e poi a fettine sottili. Quindi infili ogni fettina perpendicolarmente nella torta in modo che emerga solo la striscia sottile superiore della fetta, e la torta deve essere tutta ricoperta. La parte di mela dentro la pasta si scioglie e quella sopra, con lo zucchero e il burro, fa una bella crosticina. Ciao! Ada

Reply
michela 15 gennaio 2014 at 22:21

ciao Ada grazie mille x la risposta!!!!ieri ho provato a fare la torta ed è veramente buona grazie mille x la ricetta!!!cmq la prossima volta voglio provare a raddoppiare le dosi xchè lo stampo da 24 cm mi sembra troppo grande x le dosi della ricetta te che dici?buona serata !MICHELA

Reply
Siciliani creativi in cucina 15 gennaio 2014 at 23:14

Ciao Michela! Guarda, io ho sempre usato uno stampo da 24 e viene bella alta, perché devi frullare molto e il composto lievita bene, poi ci sono le mele che aumentano di volume. Magari anziché raddoppiare, che mi sembra un po’ troppo, fai un terzo in più. Fammi sapere, Ada

Reply
Lucia 28 dicembre 2013 at 13:45

E’ una torta che sa di “cuore”… 🙂

Reply
Siciliani creativi in cucina 28 dicembre 2013 at 14:54

Ciao Lucia, sì è una delle mie torte preferite, mi ricorda quando ero bambina, e devo dire che a tutt’oggi come la fa mia madre non la fa nessuno…. 🙂 Cari saluti, Ada

Reply
Sale Zucchero e Cannella... 9 dicembre 2013 at 15:07

Si vede che è strepitosa! Replicherò presto, me la sto gustando con gli occhi!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 9 dicembre 2013 at 15:19

Ciao cara! Su questa torta non esito a dirti di provarla! La ricetta è della mia mamma ed è una bomba! Bacioni, Ada

Reply
Valentina 16 ottobre 2013 at 15:02

L’ho provata ieri ed è stato un successone… buona da svenire!

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 ottobre 2013 at 15:04

Grazie di essere venuta qui a dirmelo e benvenuta sul mio blog! Un caro saluto, Ada

Reply
graziella 7 settembre 2013 at 19:58

letto la ricetta quest’estate e fatta (con MOLTO successo) varie volte per ogni occasione con famiglia ed amici…adesso sono tornata negli USA e sto’ per rifarla! grazie per aver condiviso

p.s. ho provato anche con pesche fresche passate in padella con zucchero di canna…eccezionale…vorrei provare anche con conserva d’amarene fatta in casa! 🙂

Reply
Siciliani creativi in cucina 7 settembre 2013 at 23:41

Ciao Graziella, sono contenta che la ricetta della torta di mele della mia mamma sia esportata negli Usa. Le tue varianti sono molto interessanti e sono sicura che siano buonissime. Grazie e continua a seguirci… saluti. Ada

Reply
laura 9 ottobre 2013 at 17:41

la tua torta di mele a fatto furore anche in sardegna complimenti lo fatta mi e venuta bene che i miei amici me la chiedono sempre ogni volta che vengono a trovarmi grazie di cuore laura da sassari sardegna

Reply
Siciliani creativi in cucina 9 ottobre 2013 at 18:01

Grazie Laura, benvenuta sul mio blog! Mi rendi felice e spero che apprezzerai anche qualche altra mia ricetta. Un saluto alla tua splendida terra che amo molto, Ada

Reply
Federica 12 marzo 2013 at 16:45

ciao! Vorrei fare questa torta per la merenda di mia figlia, dato che lei adora le mele, ma mi puoi spiegare bene come vanno sistemate le fette di mele? Devono ricopire la superficie della torta, quindi le devo mettere coricate, o devono essere infilate nell’imapsto?
Grazie

Reply
fratelli_ai_fornelli 12 marzo 2013 at 16:48

Ciao e grazie! Allora, le mele, fatte a metà, poi in quarti e poi a fettine non troppo sottili, vanno infilate perpendicolarmente nella torta: quindi sulla superficie devi vedere solo la parte sottile e più esterna della fettina di mela. Spero di essere riuscita a fartelo capire bene…è buonissima davvero…Se hai dubbi o problemi sono qui. Un saluto, Ada

Reply
Federica 12 marzo 2013 at 16:57

Ho capito. Come le dispongo? Seguo la circonferenza della tortiera? Tu come fai di solito?

Reply
fratelli_ai_fornelli 12 marzo 2013 at 17:10

Allora, io parto dal centro e faccio una fila disponendole una sopra e una sotto in modo che l’impasto si ‘muova’ in modo omogeneo. Poi passo alla fila accanto e via così prima per la metà destra della torta e poi per quella sinistra. In pratica vengono circa 5 file di fettine di mela

Reply
Federica 12 marzo 2013 at 17:24

grazie!

fratelli_ai_fornelli 12 marzo 2013 at 17:46

E’ un piacere. Fammi sapere come ti viene!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.