Strudel di pan brioche ai broccoletti

Strudel di pan brioche ai broccoletti: la ricetta di oggi è buonissima, questo strudel è goloso, morbido soffice e una sola fetta non vi basterà, ve lo garantisco. Non so voi, ma io adoro le torte salate. Questa fa subito ‘famiglia’ e ‘inverno’: la base è una morbida pasta brioche, ripienadi broccoletti siciliani ripassati in padella, con gruviera e bacon. Per dare una nota croccante l’ho ricoperto di pezzetti di noce di macadamia. Ed è bello servirlo così, un po’ rustico, direttamente nella teglia da cui si alza un profumino invitante…che ne dite?

Ingredienti per 10 persone: 

per la pasta brioche dolcesalata (ricetta base di Luca Montersino)

  • 500 grami di farina 00
  • 250 millilitri di latte intero a temperatura ambiente
  • 30 grammi di latte in polvere
  • 12,5 grammi di lievito di birra
  • 40 grammi di zucchero semolato
  • 10 grammi di sale
  • 100 grammi di tuorli
  • 100 grammi di burro morbido

per il ripieno

  • 1,5 chili di broccoletti siciliani (quelli con il fiore e le foglie, per intenderci) o di cime di rapa
  • 12 fettine di pancetta tesa tagliata molto sottile (facoltativa, senza potete farne un ottimo piatto vegetariano)
  • 120 grammi di gruviera tagliato a dadini
  • 60 grammi di pecorino stagionato Dop grattugiato
  • sale e pepe quanto basta
  • uno spicchio di aglio in camicia
  • mezzo peperoncino
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva

e ancora, per la finitura

  • un tuorlo
  • 3 cucchiai di panna o di latte intero
  • una manciata di noci di macadamia (o della frutta secca che preferite)

Per la pasta brioche mettere nella planetaria (o nel robot da cucina) la farina, il latte in polvere e il sale. Sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte a temperatura ambiente e versare tutto sulla farina. Azionare la planetaria e lavorare l’impasto a velocità bassa aggiungendo piano piano i tuorli. Lavorare per 5 minuti e poi unire, poco alla volta, il burro ammorbidito: continuare a lavorare l’impasto finché non diventa liscio ed elastico. La mia planetaria ci ha impiegato 20 minuti circa a bassa velocità.  Fare riposare l’impasto, coprendolo con la pellicola per alimenti, per 15 minuti.

Nel frattempo, pulire i broccoletti, lavarli e lessarli per 10 minuti in acqua salata. Poi scolarli bene e farli a pezzetti. Metterli in un tegame con l’olio, il peperoncino e l’aglio in camicia e farli soffriggere, aggiustando di sale e pepando il tutto, finché non saranno morbidi e ben rosolati. Metterli in una ciotola e unirvi i dadini di groviera. Nella stessa padella, ben riscaldata, e senza altri grassi, rosolare le fettine di bacon a fuoco alto, finché non diventeranno croccanti.

Infarinare un foglio di carta forno steso sul piano da lavoro e stendere l’impasto, aiutandovi con il mattarello, in una forma più o meno rettangolare di circa 35 centimetri per 25, distribuitevi al centro i broccoletti con il gruviera, ricoprite con il bacon e poi spolverizzate il tutto con il pecorino. Rimboccate i lembi laterali in centro e cercate di sigillarli bene, anche nelle due estremità, con dei ‘pizzicotti’, poi aiutandovi con la carta forno fate in modo che la ‘chiusura’ dello strudel poggi sulla teglia e non stia in alto. Lasciare lievitare lo strudel per un’ora nella teglia, coperto da un telo di lino o di cotone.

Preriscaldare il forno a 190 gradi ventilato. Spennellare lo strudel con il tuorlo sbattuto con la panna e ricoprirlo con le noci di macadamia tritate grossolanamente. Infornare per 15 minuti circa o finché non sarà dorato. Fare intiepidire e servire.

L’ABBINAMENTO: Scegliamo un Dolcetto di Dogliani Superiore Docg con questa ricetta gustosa. Un vino rosso piemontese, prodotto dalla Cantina del Dolcetto di Dogliani, dal profumo vinoso che ricorda la frutta rossa e dal gusto rotondo, gradevole con retrogusto lievemente amarognolo.

Dai una occhiata anche a...

4 comments

Maria Teresa 12 Dicembre 2013 at 10:12

ciao vorrei provarla ma la posto del latte in polvere cosa posso usare.
grazie

Reply
Siciliani creativi in cucina 12 Dicembre 2013 at 12:11

Non metterne, non fa nulla. E’ solo per dare un po’ di spessore in più all’impasto ma la quantità è minima. Fammi sapere come ti viene! Ada

Reply
Enrica 11 Dicembre 2013 at 23:49

Ada questo impasto base di Montersino l’adoro e spesso lo preparo con broccoli e salsiccia, il tuo abbinamento mi stra piace e ti è venuto stupendo, ti copio l’idea delle noci…super come sempre!

Reply
Siciliani creativi in cucina 12 Dicembre 2013 at 12:11

A chi lo dici! Io adoro le paste brioche ma questo impasto, rispetto agli altri che usavo prima, è tutta un’altra storia. Un abbraccio, Ada

Reply

Rispondi a Enrica Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.