Home » Spigola al forno alla palermitana

Spigola al forno alla palermitana

by Ada Parisi
14080 views 5 min read

Attenzione alla ricetta di oggi, perché diventerà una delle vostre ricette jolly in cucina per preparare il pesce: spigola al forno alla palermitana. Con ‘alla palermitana’ si indica un tipo di condimento che, con poche variazioni, si adatta benissimo sia alla carne sia al pesce: un composto a base di pane grattugiato, olio extravergine di oliva, sale pepe ed erbe aromatiche. Un condimento perfetto sia per la classica cotoletta alla palermitana, dove la panatura è arricchita con origano, prezzemolo e pecorino grattugiato, sia nel pesce spada alla palermitana.

Il pesce al forno alla palermitana è’ uno dei miei modi preferiti per preparare il pesce, insieme al classico PESCE CON I POMODORINI ALLA SICILIANA e al PESCE AL SALE. Mia madre, palermitana di origine, ci ha cresciuti con la cotoletta e lo spada alla palermitana e devo ammettere che questa panatura, che diventa croccante in cottura (ma è più leggera della classica cotoletta fritta) rende il piatto squisito. In questo caso, io ho preparato una spigola alla palermitana. Ho aperto il pesce a libro e ho tolto la lisca centrale (se lo chiedete ve lo preparano tranquillamente in pescheria), poi ho eliminato le lische rimaste con una pinzetta. Ho preparato una panatura con pane grattugiato, sale, pepe, prezzemolo, timo, maggiorana, origano, poco succo di limone e olio extravergine di oliva, un tripudio di aromi mediterranei.

L’alternativa.

Se preferite, potete preparare nello stesso modo qualsiasi filetto di pesce, dal merluzzo al pesce persico, o il pesce a tranci come il salmone, il tonno, il pesce spada o la ricciola (ricordate, però, che anche il pesce ha la sua stagionalità). La cottura della spigola alla palermitana può essere fatta sulla brace, alla griglia ma anche e soprattutto in forno (quella che vi consiglio): in 15 minuti il pesce sarà pronto, morbido e succoso all’interno, croccante e saporito all’esterno. Mi raccomando di non lesinare sull’olio: il pesce va spennellato completamente con l’olio, per fare aderire la panatura. A questo punto, vi suggerisco di dare una occhiata a tutte le mie RICETTE SICILIANE e vi auguro buona giornata.

SPIGOLA AL FORNO ALLA PALERMITANA (ricetta siciliana)

Porzioni: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

4 spigole del peso di 300 grammi ciascuna, aperte a libro e diliscate
pane raffermo da grattugiare (o pane già grattugiato), quanto basta
olio extravergine di oliva, quanto basta
sale e pepe, quanto basta
prezzemolo fresco, quanto basta
origano, quanto basta
timo, quanto basta
maggiorana, quanto basta
poco succo di limone

Procedimento

Spigola al forno alla palermitana

Per preparare la spigola al forno alla palermitana: se vi siete fatti pulire e sfilettare il pesce in pescheria, controllate comunque che non ci siano lische visibili e, in caso contrario, rimuovetele con una pinzetta. Ungere il pesce con olio extravergine di oliva, in modo che ne sia cosparso uniformemente. Poi salare il pesce in modo leggerissimo, perché la panatura sarà salata a sua volta.

Rivestire una teglia da forno con carta forno e ungere anche la carta forno con un po' di olio extravergine. Disporre la spigola sulla carta forno con il lato della pelle rivolto verso il basso. Tritare finemente il prezzemolo, il timo e la maggiorana, mettere in una ciotola il pane raffermo grattugiato grossolanamente, le erbe aromatiche, aggiungere un pizzico di origano, il sale, il pepe, un po' di succo di limone e un filo di olio extravergine di oliva. Mescolare il tutto fino ad ottenere un composto soffice e sgranato. A questo punto, se vi piace, potete aggiungere anche un pizzico di pecorino alla panatura, come si fa per la cotoletta alla palermitana. Distribuire la panatura sul pesce, pressando in modo che aderisca perfettamente. Quando il pesce sarà ben ricoperto di panatura, irrorare ancora con un filo di olio extravergine e cuocere in forno già caldo a 200 gradi per 15 minuti (se il peso del branzino è di 300-400 grammi e via via aumentando i tempi di cottura per pezzature superiori).

Servire la spigola alla palermitana guarnendo il piatto con uno spicchio di limone. Buon appetito!

Note

Se vi piacciono i gusti più decisi, potete aggiungere alla panatura della spigola al forno alla palermitana un po' di pecorino grattugiato, capperi tritati e olive nere a pezzetti.

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More