Spaghetti con baccalà, olive, capperi e pomodori secchi

Pasta con il baccalà in bianco. Se avete voglia di una pasta semplice ma dai sapori intensi, non perdete questi spaghetti alla chitarra con baccalà, olive nere di Gaeta, pomodori secchi e capperi. Ovviamente non mancano un po’ di timo e di prezzemolo né, tanto meno, un pizzico di scorza di limone che rende tutto più fresco. Il baccalà, già ammollato, viene sbollentato in poco latte, poi si pulisce dalla lisca. La preparazione del sugo dura il tempo necessario alla cottura della pasta, ovvero appena 10 minuti. E’ un sugo mediterraneo che non può non piacervi! Se preferite invece un sugo rosso, allora dovete provare i fusilli con sugo di baccalà, pomodoro e olive nere: saporitissimi e facilissimi da fare!

SPAGHETTI CON IL BACCALA', CAPPERI, OLIVE E POMODORI SECCHI

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 360 grammi di spaghetti alla chitarra
  • 400 grammi di baccalà già ammollato
  • latte, quanto basta per sbollentare il baccalà
  • 20 olive nere di Gaeta
  • una manciata di capperi sotto sale
  • 10 pomodori secchi sotto'olio
  • uno spicchio di aglio in camicia
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • timo al limone, quanto basta
  • prezzemolo tritato, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • pane grattugiato raffermo, quanto basta
  • un pizzico di scorza di limone grattugiata

PROCEDIMENTO

Mettere in una casseruola il baccalà e ricoprirlo con il latte, sbollentarlo per 10 minuti, poi togliere la pelle, eventuali lische e farlo a pezzetti non troppo piccoli. Tritare a listarelle i pomodori secchi, tritare finemente i capperi, fare a pezzetti le olive. Mettere in una padella l’olio e l’aglio in camicia, rosolarlo senza fare prendere colore e unire il baccalà: soffriggerlo a fuoco alto e sfumare con il vino. Fare evaporare e aggiungere i capperi . Fare insaporire il tutto per 5 minuti e unire i pomodori secchi, le olive, le zeste di limone, il prezzemolo e il timo tritati: solo a questo punto salare e pepare. Rimuovere l’aglio.

Tostare il pane grattugiato in una padella finché non diventa dorato.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente mettendo da parte un po’ dell’acqua di cottura. Fare saltare la pasta con il sugo unendo se necessario un po’ dell’acqua di cottura per mantecare meglio ed eventualmente un filo di olio evo.

Impiattare e cospargere gli spaghetti con il pane grattugiato tostato.  Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: La forte spinta sapida e i sapori di questo primo piatto ci portano ad abbinare una bevanda che possa creare un generale equilibrio gustativo. Non abbiamo scelto un vino, ma una birra. Mielika, birra chiara, dai riflessi dorati, prodotta con miele d’erica dal birricifio piemontese Baladin: profuma di miele e arancia, schiuma morbida e densa, e finale lievemente amarognolo.

Dai una occhiata anche a...

6 comments

Rubina Rovini 15 Luglio 2014 at 10:34

Semplicemente divina! Adoro il baccalà, ne ho mangiato tantissimo in Brasile. Ottima la versione con la pasta, abbinata a sapori decisi come i capperi e i pomodori secchi deve essere una delizia!

Reply
Siciliani creativi in cucina 15 Luglio 2014 at 12:17

Grazie Rubina e benvenuta! In Sicilia lo usiamo moltp, come anche il pesce stocco e si sposa benissimo con i sapori decisi! Buona settimana!

Reply
Giovanna Bianco 15 Luglio 2014 at 09:08

Un piatto delizioso, semplicemente meraviglioso!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 15 Luglio 2014 at 12:18

Giovanna grazie! Un abbraccio dalla Sicilia!

Reply
Maurizia Le Ricette del Pozzo Bianco 14 Luglio 2014 at 13:12

Adoro il baccalà ….. ed in questa pasta estiva….. e’ così ben presentato….. mi stai tentando…..

Reply
Siciliani creativi in cucina 14 Luglio 2014 at 23:32

ciao Maurizia, aspetto di sapere come ti è venuta la ricetta…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.