Spaghetti ai pomodori verdi

Pasta con i pomodori verdi, una ricetta vegana (se non mettete il formaggio), semplicissima e sfiziosa. I pomodori verdi mi hanno sempre un po’ imbarazzata: confesso che da buona siciliana preferisco quelli più maturi, polposi, con minore acidità. Ma grazie alla mamma (è vero che la mamma la sa sempre più lunga di te…) ho scoperto una ricetta davvero sfiziosa e facile per fare un sugo buonissimo, per il quale vi serviranno solo 3 ingredienti: pomodori verdi, anzi verdissimi, aglio e prezzemolo. Oltre a olio extravergine di oliva, sale e pepe. La particolarità di questa pasta con i pomodori verdi è che i pomodori si cuociono al forno in pirofila, tagliati a fette e disposti a strati, alternati con un trito di aglio e prezzemolo. Con la cottura si ammorbidiscono, l’acidità si smorza, pur restando piacevolmente presente e il gusto è davvero particolare. Io ho completato il tutto con un po’ di cacio ricotta salentino, ma potete anche optare per del caciocavallo stagionato o per un bel pecorino, come il Fiore sardo. Oppure, visto il caldo, evitare il formaggio e gustare la pasta con i pomodori verdi in versione vegana. Da ultimo, è un primo piatto buono caldo, se usate la pasta lunga, ma davvero ottimo tiepido o freddo: in questo caso vi suggerisco di utilizzare un formato corto. Buona giornata!

SPAGHETTI AI POMODORI VERDI (ricetta facile)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 6 pomodori verdi
  • un mazzetto abbondante di prezzemolo
  • 3 spicchi di aglio
  • sale e pepe, quanto basta
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • caciocavallo, cacio ricotta o pecorino, quanto basta
  • 360 grammi di spaghetti

PROCEDIMENTO

La pasta con i pomodori verdi è semplicissima da preparare. Lavare con cura i pomodori, eliminare il picciolo e tagliarli a fette spesse mezzo centimetro. Tritare finemente l’aglio e il prezzemolo, fino a ottenere un battuto.

Preriscaldare il forno a 160 gradi statico. Irrorare il fondo di una pirofila con olio extravergine di oliva, spargere un po’ di battuto di aglio e prezzemolo e disporvi un primo strato di pomodori verdi. Condire con sale e pepe e ancora un po’ di battuto di aglio e prezzemolo, poi coprire con un altro strato di pomodori verdi, olio extravergine, sale, pepe. Aggiungere nuovamente il battuto di aglio e prezzemolo. Se necessario, ripetere l’operazione una terza volta, fino ad esaurimento degli ingredienti.

Cuocere i pomodori in forno per un’ora o finché non saranno morbidissimi.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente, conservando l’acqua di cottura. Mettere in un tegame i pomodori verdi, con il loro sugo. Aggiungere gli spaghetti, mantecare con un po’ di acqua di cottura a fuoco vivace. Servire gli spaghetti ai pomodori verdi con un po’ di caciocavallo, cacio ricotta o pecorino grattugiati oppure senza formaggio, se preferite o se siete vegani. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Un rosato siciliano a base di uve Nero d’Avola per questa ricetta dai toni sapidi e acidi. Suggeriamo “Aprile” Doc Sicilia, prodotto dalla cantina Fondo Antico, a Trapani: profumi di ciliegia e melograno, una freschezza che esalta la grande sapidità di questo primo piatto.

 

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.