Sfoglie di cipolla di Tropea ripiene alla siciliana

Sfoglie di cipolle ripiene alla siciliana: gustose, leggere e vegetariane. La ricetta delle cipolle ripiene è della mamma e, secondo me, è uno dei modi più buoni (e belli) per preparare le cipolle ripiene. E’ un piatto dai sapori mediterranei e, ogni volta che lo presento in tavola, gli ospiti mi chiedono la ricetta. Le cipolle che preferisco io sono quelle di Tropea, delicate e profumate, che con il caciocavallo e il pomodoro si fondono in un insieme aromatico e delizioso: vi assicuro che sono irresistibili, non ne avanzano mai. Potete però anche usare un altro tipo di cipolle, meglio se di forma allungata. La particolarità della ricetta delle cipolle ripiene alla siciliana, sta nel fatto che a venire riempite non sono le cipolle intere o tagliate a metà, ma le varie sfoglie di cui la cipolla è composta. E’ una ricetta di famiglia e sono molto felice di condividerla con voi. Sul mio Canale You Tube, al quale vi invito ad iscrivervi per ricevere tutte le mie video ricette, trovate anche la video ricetta delle cipolle ripiene alla siciliana, con una chef di eccezione come protagonista: la mia mamma. Buona giornata.

CIPOLLE DI TROPEA RIPIENE (ricetta siciliana)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 4 cipolle rosse di Tropea di medie dimensioni
  • 200 grammi di pane grattugiato raffermo
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • 150 grammi di caciocavallo o di provolone piccante tagliato a dadini
  • 200 millilitri di passata di pomodoro
  • sale e pepe, quanto basta
  • olio extravergine di oliva, quando basta
  • basilico fresco, quanto basta
  • origano, quanto basta

PROCEDIMENTO

Per preparare le cipolle ripiene alla siciliana, lavare le cipolle e lessarle in abbondante acqua salata per circa 15 minuti: le cipolle dovranno restare al dente. Metterle a scolare in uno scolapasta e lasciarle raffreddare. Eliminare la buccia. Nel frattempo preriscaldare il forno a 180 gradi ventilato .

In una ciotola mettere il pangrattato, il parmigiano, aggiustare di sale e di pepe e aggiungere tanto olio quanto necessario a ottenere un impasto morbido ma non compatto. Mescolare con un cucchiaio fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Prendere le cipolle e, con delicatezza, separarle foglia per foglia: gli strati della cipolla diventano via via più piccoli e va lasciata intera solo la piccola porzione centrale.

Riempire ogni ogni foglia di cipolla con un po’ di farcia e uno o due dadini di formaggio e accostare il più possibile i lembi della cipolla, quasi in modo da ricostruire l’aspetto della cipolla intera.  Sulla porzione centrale della cipolla porre un po’ di ripieno all’esterno.

Ungere una teglia con dell’olio e disporvi, una accanto all’altra, le sfoglie di cipolla ripiene. In una fondina mettere la passata di pomodoro, condirla con olio, sale e abbondante origano e mescolare bene. Versare la passata sulle cipolle a cucchiaiate e infornare per 10 minuti o finché le cipolle ripiene non saranno gratinate. Servite le sfoglie di cipolla di Tropea ripiene tiepide o anche fredde. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Consigliamo di accompagnarle con un rosso giovane, non corposo e moderatamente acido. Per noi un Dolcetto d’Alba Doc.

Dai una occhiata anche a...

5 comments

?????? ??? ??? 15 Gennaio 2013 at 04:30

I Love this post!

Reply
cinzia 10 Gennaio 2013 at 22:48

Ciao Ada, ho trovato la tua domanda sul nostro blog Colors and Food: il tema del mese è “Bianco… con un tocco di rosso”, c’è anche una ricetta pubblicata come esempio.
Che bella questa idea di fare una versione ripiena delle cipolle a guscio, mooolto golosa!
Bello il vostro blog, in bocca al lupo :))

Reply
fratelli_ai_fornelli 11 Gennaio 2013 at 13:37

Grazie Cinzia, non vedo l’ora di partecipare al tuo contest. Grazie mille dei complimenti e teniamoci in contatto, metterò il tuo blog tra quelli che seguo.

Reply
Dulcis in fabula - Anna Laura 10 Gennaio 2013 at 19:08

… che gusto devono avere! 🙂 da provare! … molto carino il Vs blog, complimenti!

Reply
fratelli_ai_fornelli 10 Gennaio 2013 at 22:15

grazie Anna Laura, anche il tuo è carinissimo…io adoro fare i dolci ma non mi vengono bene come i tuoi…mi sto esercitando

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.