Sbriciolata all’uva fragola

La vendemmia, le foglie che cambiano colore, il profumo di uva e di mosto: amo l’autunno, con i suoi sapori e la sua bellezza e questa sbriciolata all’uva fragola è un modo per rendere omaggio a questa stagione per me meravigliosa. La sbriciolata è un dolce tradizionale del sud Italia, estremamente versatile e davvero semplice da fare.

Si tratta di un impasto con un po’ di strutto (so già che mi chiederete se si può sostituire con il burro: la risposta per me è no, ma fate come preferite e come più vi piace) e poco idratato, che rimane per l’appunto ‘a briciole’, ovvero non si compatta, e si lascia cadere nella tortiera in un primo strato, si farcisce e si ricopre con un secondo strato di briciole. Modestamente, sempre utilizzando la ricetta di mia zia Maria Luisa di Benevento, sono ormai una esperta di sbriciolate con i ripieni più disparati: crema, cioccolato, mirtilli e ovviamente uva in tempo di vendemmia. Qui sul mio canale YouTube potete guardare la VIDEO RICETTA della sbriciolata di ricotta per capire come lavorare l’impasto.

L’uva da usare

Per la sbriciolata all’uva ho voluto utilizzare l’uva fragola, dolce e dal gusto particolare, ma potete utilizzare anche un qualsiasi tipo di uva da vino. Vi dico uva da vino perché i gusti, come nell’uva fragola, sono più concentrati e il risultato sarà di gran lunga migliore rispetto all’uva da tavola. Quanto ai semi, impossibile toglierli, dovete lasciarli, ma nell’uva fragola e da vino sono pochi e piccoli. All’interno ho messo anche un sottile strato di confettura d’uva (potete usare la confettura che preferite, fragole, prugne, fichi). La sbriciolata all’uva è un dolce semplice e buono, perfetto per la colazione. Ma vi invito a dare una occhiata a tutte le mie RICETTE DI SBRICIOLATE per trovare qualcosa di meno rustico pure semplice e alle mie RICETTE CON L’UVA finché siamo in stagione. Buona giornata.

SBRICIOLATA ALL'UVA FRAGOLA

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 350 grammi di farina 00
  • 100 grammi di zucchero semolato o di canna extrafine
  • 1 tuorlo
  • 60 millilitri di grappa
  • una bustina di lievito per dolci
  • 90 grammi di strutto
  • un pizzico abbondante di sale fino
  • un pizzico di cannella
  • 200 grammi di confettura di uva
  • 450 grammi di uva fragola o uva da vino
  • zucchero a velo, quanto basta per decorare il dolce

PROCEDIMENTO

Sbriciolata all’uva fragola

Per l’impasto della sbriciolata: mettere sul piano di lavoro la farina setacciata con il lievito, lo zucchero, il sale e il tuorlo. Impastare per un minuto, poi aggiungere lo strutto. Lavorare l’impasto con la punta delle dita, fino ad assorbire lo strutto, poi  unire la grappa e proseguire a impastare, sempre usando la punta delle dita e sfregando l’impasto in modo da formare delle briciole. Ricordate che l’impasto per la sbriciolata non deve mai essere compatto, come ad esempio l’impasto per la pasta frolla. Guardate la mia  VIDEO RICETTA della sbriciolata di ricotta per capire come lavorare l’impasto alla perfezione.

Imburrare e infarinare una tortiera a cerniera, versare sul fondo della tortiera metà dell’impasto, senza pressare: lasciate semplicemente che le briciole ricoprano il fondo della tortiera. Versare sulle briciole la confettura di uva e coprire con gli acini di uva fragola. Distribuire uniformemente il resto dell’impasto sulla sbriciolata di uva e lungo il bordo, in modo che ricopra completamente la frutta.

Preriscaldare il forno a 200 gradi statico. Infornare la sbriciolata all’uva a 200 gradi per 10 minuti, poi abbassare il forno a 180 gradi e proseguire la cottura per altri 39 minuti circa o finché la sbriciolata non sarà uniformemente dorata. Lasciare raffreddare la sbriciolata, poi toglierla dalla tortiera e cospargerla con lo zucchero a velo prima di gustarla. Buon appetito.

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.