Home » Sangria rossa spagnola

Sangria rossa spagnola

by Ada Parisi
2509 views 5 min read
Sangria: ricetta originale spagnola

Fresca, ricca di frutta, buonissima: avete mai assaggiato la Sangria rossa spagnola nella sua ricetta più autentica? Si tratta della bevanda alcolica più famosa delle Spagna e la si beve praticamente a qualsiasi ora e non solo per aperitivo, accompagnata o meno dalle tapas, gli stuzzichini tipici del luogo. Ho detto la ricetta più autentica perché, quando si parla di certe ricette, arrivare a quella originale è sicuramente difficile, visto che ci sono innumerevoli varianti. E che ciascuna variante, persino quelle familiari, diventa originale nel suo contesto. Prepararla è semplicissimo, come vedete in questo breve video tutorial sul mio profilo Instagram. E se amate i cocktail non perdere il mio amato cocktail estivo a base di Campari, Prosecco rosè e frutti di bosco.

Ingredienti della Sangria rossa spagnola

La Sangria prende il nome dalla parola sangue “sangre”, chiaramente a causa del coloro rosso intenso. L’ingrediente che, infatti, non cambia mai è proprio il vino rosso. Un vino di corpo, (“vino tinto”) con una gradazione alcolica importante, attorno ai 14 gradi. Niente paura, il grado alcolico complessivo della Sangria rossa poi diminuisce, perché al vino vengono aggiunti gazzosa, succo di arancia e molto ghiaccio. Oltre a un piccolo quantitativo di Brandy, Rum o Vermouth, non necessario ma previsto in  molte ricette più per rinforzare il profumo che il gusto del cocktail.

Quale vino rosso italiano usare per la Sangria?

Il vino rosso utilizzato , tra i vini italiani vi consiglio un Primitivo di Manduria Doc, un Cannonau Doc di Sardegna, una Barbera Dop del Piemonte, un Rosso Doc Valpolicella, un Chianti Docg o un Montepulciano d’Abruzzo Doc. Noi abbiamo usato un Ruchè di Castagnole Docg.

Aromi, frutta e bevande analcoliche

Tra gli aromi, la cannella e il chiodo di garofano sono immancabili, ed è molto gettonato anche l’anice stellato. Alcune varianti aggiungono la vaniglia.

La frutta deve essere presente in buona quantità: questa sorta di “mangia e bevi” è caratteristico della Sangria rossa spagnola. Dovete usare pesche, arance, limoni, mele. Benvenute anche le pere e le prugne rosse. o il melograno. Ovviamente la frutta varia di stagione in stagione e quindi sbizzarritevi.

L’analcolico più usato nella preparazione della Sangria è la gazzosa. In molti oggi usano anche l’aranciata o la limonata (tipo Fanta), o anche l’acqua tonica. In quest’ultimo caso è bene aggiungere alla Sangria 30 grammi di zucchero di canna per addolcirla. Se usate bevande già dolci, l’aggiunta o meno di zucchero dipende dalle vostre preferenze di gusto.

Spesso la Sangria rossa spagnola è arricchita da Rum, Brandy o Vermouth: questi liquori ne alzano però il grado alcolico oltre a conferirle più profumi. Potete inserirli in piccola quantità per dare profumo o aumentare le dosi se preferite un cocktail più robusto. O ometterli del tutto per una Sangria più “beverina” e leggera.

Ricordate di preparare la Sangria rossa spagnola con congruo anticipo, in modo che la frutta macerando nell’alcol ceda parte dei suoi profumi al liquido e diventi, al contempo, più saporita da gustare. L’abbinamento classico: una tortilla di patate o un panino con i calamari fritti. Oppure tante piccole tapas sfiziose. Buona giornata!

Sangria: ricetta originale spagnola

SANGRIA ROSSA SPAGNOLA

Porzioni: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 3 voted )

Ingredienti

PER UN LITRO DI SANGRIA

500 millilitri di vino rosso (13.5 -14 gradi alcolici)

300 millilitri di gazzosa o acqua tonica

150 millilitri di succo di arancia

50 millilitri di Brandy

una stecca di cannella

un chiodo di garofano

30 grammi di zucchero di canna

limone, pesche, arance, prugne, mele e pere a fettine e/o a cubetti

Procedimento

Sangria: ricetta originale spagnola

Per preparare la Sangria rossa spagnola è importante che tutti gli ingredienti siano freddi di frigorifero: nel video tutorial vi faccio vedere l'ordine in cui inserire gli ingredienti. Tenete presente che io ho preparato la Sangria in diretta in questo video tutorial e quindi ho messo anche il ghiaccio, ma questa bevanda deve riposare almeno un paio di ore e meglio un giorno intero in frigorifero, quindi il ghiaccio dovete aggiungerlo alla fine, poco prima di servire.

Pulite la frutta e tagliatela a dadini e a cubetti: pesche di vario tipo, mele, pere, prugne, arance, limoni. Potete aggiungere anche la frutta di stagione che preferite: ciliegie o melograno per restare sui frutti rossi.

Vi servirà una caraffa ampia per potere mescolare la Sangria: versate prima la frutta, poi il succo di arancia, il liquore scelto (se volete aggiungerne), il vino  rosso e infine la gazzosa o l'acqua tonica.

Se amate i gusti dolci, aggiungete un poco di zucchero di canna e mescolata con cura. Infine, unite le spezie: cannella e chiodi di garofano. Potete aggiungere anche anice stellato o vaniglia. Mescolate bene con una bacchetta di legno e riponete la Sangria rossa in frigorifero a riposare.

Prima di gustarla, aggiungete abbondante ghiaccio: la frutta avrà rilasciato parte dei suoi profumi e avrà anche assorbito il gusto della Sangria. Servitela per aperitivo o anche a tutto pasto. Buon appetito!

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

2 commenti

maite la basque 5 Giugno 2021 - 11:35

bonjour Ada , chose promise , tu as dit que tu mettais en ligne des sangrias .
encore merci pour ce partage , je mets beaucoup de fruits ( pêches , oranges ( pas de citron) pommes …
très bon week end
amitiés

Reply
Ada Parisi 8 Giugno 2021 - 09:35

Merci, cela me rappelle mes voyages, que j’espère reprendre bientôt. Je l’ai aussi fait dans la version blanche, peut-être que je la préfère. Vous le verrez bientôt. Un accueil chaleureux, Ada

Reply

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More