Saltimbocca alla romana

Saltimbocca alla romana, teneri e saporiti,Oggi vi propongo uno dei piatti più tipici della mia città adottiva, Roma. Una ricetta della tradizione, fatta di pochi ingredienti semplici e buoni, dove la qualità della carne, rigorosamente di vitello, e del prosciutto crudo (io vi consiglio un crudo di Parma o di Modena), fanno davvero la differenza. Vi dico subito che seguo la ricetta originale, quella più semplice, che non prevede l’uso della farina per addensare il sugo: i saltimbocca alla romana nascono così, con un sughetto un po’ lento fatto apposta per inzuppare il pane nella italianissima ‘scarpetta’. L’uso della farina li rende meno digeribili e io preferisco semplicemente ridurre il fondo per un minuto a fuoco alto in modo da renderlo più corposo. Nella ricetta, vedrete che oltre al vino aggiungo un po’ di fondo di vitello o vegetale: se non ne avete potete non metterlo. Il contorno perfetto, a mio parere, sono le classiche patate al forno o in tegame: in fondo alla ricetta vi suggerisco rapidamente come prepararle. E’ un piatto impossibile da sbagliare e che piacerà proprio a tutti, anche ai bambini, perché le fettine sono tenere e saporite. Provatele e fatemi sapere. Buona giornata.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 grammi di fettine di vitello
  • tante fette di prosciutto crudo quante sono le fettine di vitello
  • burro, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • 120 millilitri di vino bianco secco
  • tante foglie di salviaquante sono le fettine di vitello
  • fondo di manzo o vitello (o brodo vegetale), quanto basta
  • patate per il contorno, da condire con olio, sale, pepe e rosmarino

saltimboccaallaromana4
Mettere le fettine di vitello su un tagliere e, se fossero troppo grandi, tagliare in pezzi più piccoli (a me piacciono piccole, da mangiare in due bocconi, le trovo più eleganti da servire in tavola). Qualora fossero troppo alte, batterle leggermente con un batticarne tra due fogli di carta forno. Condirle con poco sale (il prosciutto crudo è già molto sapido) e una macinata di pepe nero.

Lavare e asciugare con cura le foglie di salvia. Adagiare sopra ogni fettina di carne una fetta di prosciutto (fate in modo che il prosciutto sia a misura e non ecceda le dimensioni della carne) e una foglia di salvia e fermare il tutto con uno stuzzicadenti.

Mettere il burro in una padella capiente e scioglierlo a fuoco basso, quando inizierà a sfrigolare alzare il fuoco e disporvi i saltimbocca rosolandoli per un minuto da entrambi i lati. Quindi metterli con la parte guarnita disposta verso l’alto e aggiungere il vino bianco, fare sfumare e unire poco fondo o brodo vegetale. Cuocere per pochi minuti, quindi disporre le fettine sui piatti individuali. Alzare il fuoco al massimo e ridurre per qualche secondo il fondo di cottura, quindi versarlo bollente sopra i saltimbocca. Servire immediatamente.

Il contorno perfetto, a mio parere, sono le patate cotte in forno o in tegame. In entrambi i casi lavatele bene, sbucciatele e fatele a spicchi non troppo spessi. Conditele con olio, sale, pepe nero e rosmarino fresco e cuocetele in forno a 200 gradi per 20 minuti oppure in tegame con poco olio. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo i gusti decisi di “Lupalis”, una American pale ale prodotta dal Birrificio La Tresca, a Suno, in provincia di Novara. L’uso dei luppoli americani le conferisce dei toni amarognoli da grande classico nord europeo. Perfetta in abbinamento con questa ricetta succulenta, dal gusto deciso, che riesce a mettere in equilibrio, grazie a caratteristiche sgrassanti e rinfrescanti.

Dai una occhiata anche a...

2 comments

Valeria 2 Novembre 2016 at 14:46

Ciao Ada sono Valeria, domenica ho fatto le crispelle di riso e sono venute buonissime a detta di tutti.Complimenti x il tuo sito anch’io sono siciliana e vivo ad Aprilia ,credo che farò più di una ricetta da te consigliata.Buon lavoro.

Reply
Ada Parisi 2 Novembre 2016 at 15:12

Ciao Valeria! Grazie! Tengo molto a quella ricetta perché è molto tradizionale e per noi siciliani, come sai, la tradizione è importante! Spero che le mie ricette ti piacciano tutte, tienimi aggiornata per cortesia! E per qualunque dubbio sono sempre qui! Un carissimo saluto, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.