Sacher Torte

[Sacher Torte: la più famosa torta viennese diventata il sogno di tutti gli appassionati di cioccolato fondente. Una golosità composta da un pan di Spagna al cioccolato, una morbida marmellata di albicocche e una glassatura al cioccolato fondente che si gusta accompagnata dalla panna montata e un buon caffè. Non ce ne vogliano i viennesi, ma noi italiani preferiamo l’espresso a quello lungo. Devo aggiungere che ho usato un poco di bagna per rendere più morbido il pan di spagna: la ricetta originale non la prevede. Io amo molto l’Austria e Vienna in particolare, ci sono stata più volte anche perché parlo tedesco e ho fatto dei viaggi per esercitare la lingua e ho mangiato la Sacher originale, quella dell’hotel Sacher (che ora la fa anche alleggerita, in versione finger food, in versione mousse: tempi moderni!!). La prima volta l’ho gustata in un viaggio con mia madre, mio padre e mio fratello, un viaggio bellissimo che ricorderò sempre. Con questa ricetta partecipo al contest ‘I cook…international’ del blog ‘Dolcemente inventando’

Ingredienti per una tortiera di circa 20 centimetri:
per il pan di Spagna

  • 185 grammi di uova
  • 235 grammi di zucchero
  • 12 grammi di miele
  • 200 grammi di farina
  • 25 grammi di cacao in polvere
  • 25 grammi di burro sciolto
  • 50 grammi di albume da montare

per la farcitura

  • 300 grammi di marmellata di albicocche

per la glassa (ganache al cioccolato)

  • 200 grammi di panna
  • 250 grammi di cioccolato fondente al 65%
  • 30 grammi di zucchero
  • 30 grammi di burro

per la bagna

  • 100 ml di acqua
  • 130 grammi di zucchero
  • 30 ml di rum

Preriscaldare il forno a 190 gradi statico. In una ciotola capiente montare  a lungo le uova con 210 grammi di zucchero (vi consiglio di usare le fruste elettriche) e il miele. Unire la farina, setacciata insieme al cacao in polvere. Montare a neve l’albume d’uovo con 25  grammi di zucchero e unirlo al composto di uova mescolando piano con un movimento dall’alto verso il basso. Infine, aggiungere il burro sciolto. Imburrare e infarinare la tortiera e versarvi il composto. Cuocere per 25 minuti circa.

Nel frattempo, preparare la bagna: mettere in una casseruola l’acqua e lo zucchero e portare tutto a ebollizione. Spegnere il fuoco e unire il rum. Fare raffreddare.
Quando la torta sarà fredda, tagliarla in tre strati, bagnare abbondantemente il primo strato e farcirlo con un velo di marmellata di albicocche. Sovrapporre il secondo strato, bagnarlo e stendere un secondo velo di marmellata e coprire con l’ultimo strato. Bagnare anche questo terzo strato e stendere un velo leggero di marmellata sulla superficie facendo attenzione a stendere la marmellata anche sul bordo esterno della torta.

Per la ganache: fare a pezzi piccoli il cioccolato fondente e tagliare il burro freddo a dadini; mettere in una casseruola la panna e lo zucchero e portare il tutto a ebollizione. Versare la panna bollente sul cioccolato, mescolando velocemente fino a ottenere un composto denso e cremoso; infine, unire il burro, continuando a mescolare. Glassare la torta con la ganache al cioccolato. Per versare al meglio la ganache sulla torta consigliamo di metterla su un’alzata sopra una teglia da forno e di versare la ganache dall’alto avendo cura che la torta venga ricoperta in modo uniforme. Lasciare riposare per qualche minuto e mettere in frigorifero per almeno due ore. Servire la torta accompagnata con panna montata.

L’ABBINAMENTO: con un classico della pasticceria viennese suggeriamo un abbinamento un po’ complesso ma che vale la pena provare. Abbiamo scelto un Torcolato di Breganze (provincia di Vicenza) prodotto dalle cantine Maculan con l’uva Vespaiola al 100%: un vino dal buon tenore zuccherino, dai profumi intensi di miele, legno e vaniglia con un buon corpo, capace di affrontare le asperità del cioccolato.

Dai una occhiata anche a...

20 comments

Elisa 3 Giugno 2013 at 15:25

Io amo la Sacher! E’ una delle mie torte preferite! 🙂
Sul caffè invece sono un’italiana eretica, perché non lo amo particolarmente mentre i caffè molto lunghi li preferisco 🙂
Complimenti per la torta, ti è venuta perfetta!

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Giugno 2013 at 15:30

Ciao Elisa, grazie! E’ stata la mia prima Sacher, l’ho fatta con il fiato sospeso… E ora ti dico un segreto: anche io non amo il caffè e preferisco quello lunghissimo dei paesi mitteleuropei…, cari saluti, Ada

Reply
Ale - Dolcemente Inventando 9 Maggio 2013 at 16:23

adoro la sacher, è la mia torta preferita per eccellenza…inserisco subito, grazie mille!

Reply
Siciliani creativi in cucina 9 Maggio 2013 at 16:27

Grazie a te! Ada

Reply
Valeria 9 Maggio 2013 at 10:36

Salve,
complimenti per le fantastiche ricette!
Volevo sapera come mai utilizzate la bagna con il rum per la torta sacher: in tutte le ricette che ho letto si prevede solo uno strato di marmellata…
Grazie

Reply
Siciliani creativi in cucina 9 Maggio 2013 at 13:04

Si hai ragione, la ricetta originale non prevede la bagna. Il pasticcere con cui ho fatto un corso recentemente ha spiegato che lui ha variato la ricetta con la bagna sia per adeguarla al gusto italiano, che ama le torte un po’ umide, sia perché il pan di spagna al cioccolato tende a seccarsi e in questo modo la torta dura più a lungo. Io non amo molto la Sacher proprio per la presenza della marmellata e perché mi sembra sempre un po’ ‘greve’ e con la variante della bagna l’ho trovata più buona e morbida. Ovviamente se si vuole seguire la ricetta originale basta non metterne. Grazie! Ada

Reply
Valeria 10 Maggio 2013 at 09:18

Ma le uova per fare l’impasto le usi tutte o solo i tuorli?

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 Maggio 2013 at 11:12

Ciao Valeria, la quantità dove dice ‘uova’ intende l’uovo intero, in grammi perché la dimensione di un uovo è varia. Dove dice albume è solo l’albume. Cari saluti, Ada

Reply
simona 4 Maggio 2013 at 09:16

Ada che splendore questa Sacher! io purtroppo in questo periodo ho un’allergia che mi tiene lontana dal cioccolato e non sai che sacrificio visto che lo adoro… spero passi presto… questa torta è fantastica, invita al morso ! sei stata bravissima:* un abbraccio a presto:)

Reply
Siciliani creativi in cucina 4 Maggio 2013 at 22:01

Grazie Simona! Anche io adoro il cioccolato ma lo evito per altri motivi… diciamo che se me lo trovo davanti mi devono staccare a forza!!1

Reply
Anna Maria 3 Maggio 2013 at 13:19

Faró questa torta! Non sono una esperta in dolci ma mi diverte molto farli, ho sempre il solito problema: pochissime ricette specificano il diámetro della tortiera che invece considero fondamentale. Potreste prendenre nota?
Grazie per le vostre buonissime ricette!

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Maggio 2013 at 14:56

Ciao Anna Maria, grazie! Noi le misure delle tortiere le mettiamo sempre….anche io sono una profana della pasticceria e ne ho bisogno come il pane! Cari saluti, Ada

Reply
m4ry 3 Maggio 2013 at 09:47

Mai pensato di preparare questo dolce, che mi piace parecchio e mangio solo quando vado in Austria..ti è venuto benissimo ! Devo provarci anche io 🙂
Buona giornata !

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Maggio 2013 at 10:48

Ciao Mary! Guarda, se è venuta a me può venire a chiunque… io sulla pasticceria sono debolissima!!! Anzi, colgo l’occasione per ringraziare lo chef Lucio Forino che, con grande pazienza, nel corso al Gambero Rosso sta tentando di infilarmi in testa un po’ di precisione ‘pasticcera’….

Reply
sabrina 3 Maggio 2013 at 09:01

Mia! Grazie…quanto mi può piacere!??

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Maggio 2013 at 10:49

Quanto a me? Ciao Sabrina!!!!

Reply
mariangela 3 Maggio 2013 at 07:02

Tesorooooo, questa è la torta che sogno da anni !!!! Ho studiato a Roma e in pieno centro mi ricordo una pasticceria piccolissima che vendeva queste torte. Copio subito la tua ricetta!!!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Maggio 2013 at 10:50

Ciao Mariangela!!! Prova la mia ricetta, è ‘blindata’, è di uno chef pasticcere e se è venuta bene a me…Bacioni e fammi sapere!

Reply
conunpocodizucchero.it 3 Maggio 2013 at 00:11

eccola la famigerata!!!!!! 🙂 wow e stra wow

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Maggio 2013 at 00:13

Sei sempre la prima!!! Grazie! Un bacio grande grande

Reply

Rispondi a Ale - Dolcemente Inventando Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.