Risotto all’arancia con zucchine croccanti

Risotto all’arancia con zucchine croccanti. Lo ammetto, ho aperto il frigorifero e ho trovato solo una zucchina. Nella fruttiera due arance (però di Ribera) e in pentola un pezzo di lesso per la mia dieta, con il suo brodo magro, anzi magrissimo. Il lesso praticamente non commestibile l’ho mangiato io, ma a Gianluca non potevo proprio dare quel tocco di carne tignoso per cena. E così è nato questo risotto all’arancia con zucchine croccanti. Semplicissimo da preparare, ma strepitoso all’assaggio, molto delicato, ovviamente agrumato e con una leggerissima acidità mitigata dal grasso del burro, dalla sapidità del pecorino e della dolcezza croccante della zucchina. Io ho preparato questo risotto all’arancia con zucchine come ultima spiaggia per la cena, ma meriterebbe una cena per ospiti importanti e che di cibo ne capiscono veramente. Ovviamente, se usate un semplice brodo vegetale diventa un risotto ugualmente buonissimo ma completamente vegetariano.

RISOTTO ALL'ARANCIA CON ZUCCHINE CROCCANTI

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 340 grammi di riso Carnaroli 
  • il succo di una arancia biologica grande
  • la scorza grattugiata di una arancia biologica
  • 10 grammi di filetti di scorza di arancia, solo la parte arancione senza quella bianca
  • 2 spicchi di arancia pelati a vivo per la decorazione
  • un cipollotto fresco
  • poco timo al limone
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • 3 cucchiai di Cointreau o di Brandy
  • 1,5 litri circa di brodo di vitello o di manzo magro o di brodo vegetale
  • 30 grammi di pecorino stagionato Dop grattugiato
  • 40 grammi di burro
  • pepe bianco macinato fresco, quanto basta
  • sale, quanto basta
  • 2 zucchine
  • olio extravergine di oliva per saltare le zucchine, quanto basta

PROCEDIMENTO


Risotto all’arancia con zucchine croccanti

Per preparare il risotto con arance e zucchine, lavare le zucchine, eliminare le estremità e tagliare le zucchine a metà e poi in quarti. Eliminare la parte centrale bianca e tagliare le zucchine prima a strisce e poi a dadini piccoli (brunoise). Saltare le zucchine in padella in olio extravergine di oliva per 2 minuti e mettere da parte. Sbianchire le striscette di scorza di arance in poca acqua calda per un minuto e metterle da parte.

Tritare finemente il cipollotto, farlo appassire nell’olio a fuoco basso aggiungendo se necessario un po’ di brodo per non fargli prendere colore. Unire il riso al soffritto, tostarlo sempre mescolando, poi sfumare con il Cointreau o il Brandy e, quando la parte alcolica sarà evaporata, aggiungere il succo di arancia, la scorza grattugiata di arancia e il timo. Iniziare piano la cottura del risotto aggiungendo via via il brodo. Aggiustare il risotto arance e zucchine di sale e pepe e portare a cottura all’onda. Mantecare fuori dal fuoco con il burro e il pecorino e aggiungere le zucchine saltate.

Servire il risotto con arance e zucchine guarnendo il piatto con le scorze di arancia e gli spicchi di arancia pelati a vivo e servire immediatamente. Buon appetito!

Dai una occhiata anche a...

6 comments

Silvia 17 Aprile 2014 at 15:04

La ricetta che tutte noi vogliamo trovare, quella che fa credere che si possa mangiare bene anche avendo il frigo vuoto, quella che ti fa sembrare bella anche una zucchina rinsecchita.
Provo stasera, anzi mi risparmio pure la sosta per la spesa, stavolta ho già tutto 😉

Reply
Siciliani creativi in cucina 17 Aprile 2014 at 15:08

Silvia certo che si può mangiare bene avendo il frigo vuoto! Proprio vuoto no… una mezza zucchina ci vuole, una cipolla, un frutto, una crosta di formaggio. E, come si dice, la difficoltà aguzza l’ingegno! Fammi sapere come ti sembra. Un bacio, Ada

Reply
edvige 16 Aprile 2014 at 15:27

Come risottara il massimo però alla faccia della cosineeeee ne hai di cose a casa per creare il piatto. Buono ma per farlo devo comperare tutto anche la carne tignosa…..Buona Pasqua a te e Famiglia ciaooo

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 Aprile 2014 at 16:03

E tu fallo con il brodino vegetale e la carne tignosa lasciala tignare! Buona Pasqua Edvige, un abbraccio! Ada

Reply
tamara 16 Aprile 2014 at 00:45

come ultima spiaggia niente male, mi pare davvero ottimo, lo proverò…un abbraccio

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 Aprile 2014 at 16:03

Di spiagge me ne intendo, da buona siciliana! Un abbraccio Tamara

Reply

Rispondi a Siciliani creativi in cucina Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.