Riso e verza alla napoletana

Riso e verza alla napoletana

Riso e verza alla napoletana, ricetta originale semplicissima perfetta per queste lunghe giornate fredde. Riso e verza è una minestra tipica della cucina campana, fatto con pochissimi ingredienti ma ricco di gusto. Per farvi vedere quanto sia semplice da preparare, ho girato anche la VIDEO RICETTA PASSO PASSO.

I miei consigli per un riso e verza perfetto

Il segreto è la lunga cottura della verza, che deve quasi sciogliersi. Solo quando la verza sarà tenerissima, potrete cuocervi all’interno il riso. Gli altri ingredienti sono solo cipolla, olio extravergine di oliva e la scorza del Parmigiano Reggiano Dop che, messa intera all’interno della minestra, durante la cottura rilascia tutto il suo sapore.

Il Parmigiano Reggiano è ricco di glutammato monosodico naturale e più è stagionato più diventa ricco di “umami”, chiamato anche “il quinto senso”, perché ha e dà ai cibi un gusto naturalmente sapido e ricco. Io metto la scorza del Parmigiano in tantissime minestre, a partire dal minestrone di verdure per arrivare alla PASTA E PATATE ALLA NAPOLETANA. Ovviamente, se non mettete il formaggio, il riso e verza è adatto anche ai vegani.

Una mia zia acquisita di Benevento faceva un riso e verza alla napoletana davvero meraviglioso. Difficile crede che fosse un piatto così povero, eppure lei non aveva segreti. Lei utilizzava tutta la verza, a preferenza quella riccia (ma vanno bene anche le altre varietà). Questa, infatti, è una ricetta anti spreco, perché la lunghissima cottura rende tenere anche le foglie più esterne della versa, quelle che normalmente finirebbero nella pattumiera.

Il cavolo-verza nelle sue diverse varietà è un ortaggio invernale che, come tutte le “brassicacee”, ha un alto contenuto in vitamina A, C e K. Ed è ricco di minerali benefici come potassio, fosforo, ferro, calcio e zolfo (responsabile del riconoscibile odore che tutti i cavoli sviluppano  in cottura).  E’ quindi un ortaggio da inserire, in stagione, il più spesso possibile nella nostra dieta. Anzi, avete già provato gli INVOLTINI DI VERZA ripieni di formaggio e prosciutto? Sono strepitosi.

Quanto al riso, potete usare tranquillamente un riso da minestra ma anche un riso da risotto: Arborio, Roma, Carnaroli, Vialone Nano, Originario. Io preferisco sempre un riso da risotto, perché mi garantisce una tenuta superiore in cottura, pur rilasciando la giusta quantità di amido necessaria per ottenere una minestra cremosa. Il riso e verza alla napoletana non è, infatti, una minestra acquosa, ma piuttosto densa e cremosa: vi assicuro che è una delizia, e il fatto che sia così semplice da preparare la rende ancora più buona. E ora vi auguro buona giornata!

Riso e verza alla napoletana

RISO E VERZA ALLA NAPOLETANA

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • una verza piccola o mezza grande
  • una cipolla bianca o dorata
  • 240 grammi di riso Carnaroli o Vialone Nano
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • acqua o brodo vegetale, quanto basta
  • un pezzetto di scorza di Parmigiano Reggiano Dop
  • Parmigiano Reggiano Dop grattugiato, quanto basta

PROCEDIMENTO

La ricetta del riso e verza alla napoletana è davvero semplice da preparare. Pulire la verza, togliere le foglie più dure (potete anche tenerle, ma i tempi di cottura si allungheranno) e affettarla a striscioline sottili. Pulire la cipolla e tritarla.

Rosolare la cipolla in olio extravergine di oliva e pochissima acqua, in modo che stufi lentamente senza bruciare. Quando la cipolla sarà appassita, unire la verza tritata. Rosolarla a fuoco dolce per pochi minuti, poi unire il brodo vegetale o l’acqua bollente. Dopo i primi 30 minuti di cottura, unire la scorza di Parmigiano Reggiano dopo avere raschiato con cura la parte esterna. Coprire e cuocere finché la verza non sarà tenera.

A secondo della durezza delle foglie, ci vorranno 1-2 ore. Qualora la verza non fosse abbastanza cotta e l’acqua si fosse asciugata un po’ troppo, aggiungere altro liquido. In ogni caso, la vera deve disfarsi e la minestra diventare quasi cremosa. Aggiungere il riso, aggiustare eventualmente di sale e portare a cottura. A me piace che il riso resti al dente.

Prima di servire, recuperare la scorza di Parmigiano dalla minestra, suddividerla in 4 parti e metterne una in ciascuna fondina. Completare il riso e verza alla napoletana con un filo di olio extravergine di oliva, pepe nero macinato fresco e, se vi piace, un po’ di formaggio grattugiato, anche se la minestra è dolce e buona così com’è. Buon appetito!

Riso e verza alla napoletana

Riso e verza alla napoletanaRiso e verza alla napoletana
Riso e verza alla napoletanaRiso e verza alla napoletana

Potrebbero piacerti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.