Ricette di Natale 2019: il menu gourmet

Ricette di Natale 2019: il menu gourmet. Piatti con abbinamenti insoliti e originali dall'antipasto al dolce, per un menu delle feste dedicato a pochi ospiti che amano la creatività in cucina

Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta e siamo finalmente pronti ad affrontare le feste. Oggi concludiamo la saga delle ricette di Natale 2019 con il menu gourmet. Un menu riservato a chi ha pochi ospiti, per lo più adulti, pronti a provare qualcosa di nuovo in tema di abbinamenti. Un menu non difficile da preparare e che mescola carne e pesce in modo soft, con piccole incursioni in tradizioni non italiane, come nel caso della ceviche.

Ricordate di dare una occhiata anche ai menu di Natale che ho pubblicato nei giorni scorsi, il MENU DI PESCE , quello SICILIANO, il MENU VEGETARIANO e quello VELOCE ED ECONOMICO ma non banale. Come sempre, potreste trovare qualche idea utile anche nei tanti MENU DI NATALE che ho elaborato per voi negli anni precedenti. Oppure nella serie di articoli tematici come gli speciali sugli ANTIPASTI DI NATALE: 20 RICETTE DA PREPARARE IN ANTICIPO , sulle 15 RICETTE DI LASAGNE E PASTA AL FORNO da non perdere e sui 15 DOLCI AL CUCCHIAIO FACILI E GOLOSI PER NATALE.

Natale 2019: creatività nel piatto per ospiti gourmet

Iniziamo il menu gourmet del Natale 2019 con un antipasto che arriva da lontano e precisamente dal Perù: la CEVICHE DI PESCE. In questo caso, ho preparato una ceviche marinata di pesce e crostacei con frutta e verdura di stagione, ovvero finocchi e arance di Sicilia: un antipasto elegante e leggero. Se volete servire un altro antipasto, o se preferite servire un antipasto caldo, la ZUPPETTA DI COZZE E VONGOLE su CREMA DI PATATE è una valida alternativa. In entrambi i casi, si tratta di antipasti leggeri perfetti per introdurre un menu delle feste con due primi piatti, un secondo importante e due dolci.

I primi piatti per un Natale creativo

Due i primi piatti che ho pensato per voi. Uno di mare, che seguirà alla ceviche, e uno di terra che prepara al secondo piatto. La mia prima scelta è la FREGULA AI FRUTTI DI MARE: un piatto che vi permetterà di gustare e fare gustare un prodotto particolare, la fregula sarda (date una occhiata all’articolo e al VIDEO su come si produce la fregula), in un abbinamento tradizionale e sempre amato, quello con crostacei e molluschi. L’alternativa meno complessa alla fregula ai frutti di mare, è la MINESTRA DI FREGULA CON VONGOLE, CIME DI RAPA e BOTTARGA, più semplice ma ugualmente particolare e gustosa.

Poi, per passare da un menu di mare a uno di carne, passiamo a un risotto: il RISOTTO PORRI E CASTAGNE con RIDUZIONE DI VINO ROSSO. Un risotto originale dal gusto delicato e dalla piacevole acidità dovuta alla riduzione di vino. Ricordate che, anche se potete fare in anticipo qualche preparazione, il risotto va comunque cotto all’ultimo minuto.

Frutta e carne per un secondo piatto importante

Il secondo piatto che ho pensato per il menu gourmet si basa su un abbinamento insolito, quello tra carne e frutta: LONZA DI MAIALE CON ARANCE, CASTAGNE E FICHI SECCHI. Una ricetta perfetta per le feste, dove la carne di maiale si sposa con il profumo delle arance e del rosmarino e la dolcezza dei fichi secchi e delle castagne. Un piatto sontuoso che non ha bisogno di contorni. Se proprio volete esagerare, vi suggerisco un contorno semplice, come le CIPOLLE CARAMELLATE IN AGRODOLCE, che con la loro dolcezza si sposano perfettamente alla carne.

Dolci delle feste, geli di frutta e torte cremose

Per un menu di Natale importante ci vogliono dei dolci importanti. Ne ho scelti due: il primo è il GELO DI ARANCE con FINOCCHI CANDITI, un dolce vegano, leggero e dalla piacevole acidità, che porta in modo originale un po’ di Sicilia sulle vostre tavole natalizie. Visto che, però, le feste sono il momento giusto per esagerare, allora ecco la TORTA MOKA al CAFFE’ e CIOCCOLATO, strati di crema al mascarpone e caffè con un gel di caffè e una bagna di caffè che la rendono speciale.

 

Potrebbero piacerti anche

2 comments

loretta Crestani 9 Dicembre 2019 at 22:28

Che bontà! Vorrei poterle provare tutte. Quanto è bella l’Italia con le sue varietà culinarie…e non solo…

Reply
Ada Parisi 11 Dicembre 2019 at 11:08

È vero Loretta, l’Italia ha mille ricchezze. Ed è un piacere raccontarvele.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.