Home » Ricciola alla griglia con asparagi

Ricciola alla griglia con asparagi

by Ada Parisi
15118 views 5 min read
Ricciola alla griglia con asparagi, patate e crema di piselli. Un secondo di pesce leggero ed elegante.

Ricciola alla griglia con asparagi, patate e crema di piselli: un secondo piatto di pesce leggero ed elegante. Oggi approfittiamo degli ultimi asparagi per preparare un secondo piatto leggerissimo ma pieno di gusto. Non fatevi ingannare dalla presentazione, che sembra complessa, perché il piatto è facile e rapido da preparare, ma anche l’occhio vuole la sua parte, soprattutto quando si preparano cose un po’ dietetiche, che talvolta sono un po’ tristi.

L’unica eccezione è l’uso del burro nella purea di patate, ma potete sostituirlo tranquillamente con un filo di olio extravergine. La ricciola è un pesce molto amato in Italia: solitamente si trova in tranci ed è un pesce fantastico, dalle carni sode, che si mangia leggermente roseo al centro. L’abbinamento della ricciola alla griglia con i piselli e gli asparagi lo rende primaverile e fresco. Aggiungo solo che, se avete ospiti esigenti di gusto ma a dieta, questo è il piatto che fa per voi.

Come sapete, la ricciola è un pesce azzurro ricco di Omega 3: per consumare regolarmente ricciola e altri pesci che fanno bene, date una occhiata a tutte le mie RICETTE CON IL PESCE AZZURRO. Per altre ricette a base di verdure primaverili date invece una occhiata allo speciale su tutte le mie RICETTE PRIMAVERILI e, anche per oggi, vi auguro buona giornata!

Ricciola alla griglia con asparagi, patate e crema di piselli. Un secondo di pesce leggero ed elegante.

RICCIOLA ALLA GRIGLIA CON PATATE, ASPARAGI E CREMA DI PISELLI

Porzioni: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

4 tranci di ricciola da 200 grammi ciascuno
un mazzetto di asparagi
4 patate di media dimensione
30 grammi di burro
latte intero, quanto basta
250 grammi di piselli
uno scalogno
prezzemolo fresco, quanto basta
un finocchio
sale e pepe, quanto basta
olio extravergine di oliva, quanto basta

Procedimento

Per preparare la ricciola alla griglia con patate, asparagi e crema di piselli, lessare le patate, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Condirle con sale, pepe, prezzemolo tritato e burro, quindi lavorarle aggiungendo poco latte intero fino a ottenere una purea densa e consistente.

Pelare gli asparagi e cuocerli al vapore o lessarli. Metterli da parte.

Tritare finemente lo scalogno, rosolarlo in un tegame con un filo di olio extravergine e unire i piselli. Aggiungere poca acqua tiepida, salare e portare a cottura. Frullare i piselli fino a ottenere una crema e filtrarla in modo che risulti lucida e senza grumi.

Affettare il finocchio sottilissimo con una mandolina e metterlo in acqua ghiacciata. Prima di servire condire il finocchio con olio e sale.

Ungere la ricciola con un filo di olio, riscaldare una griglia e cuocerla sul lato della pelle per pochi minuti. Quando la pelle sarà croccante, cuocerla un minuto dall'altro lato. Salare solo al termine della cottura.

Composizione del piatto: mettere al centro del piatto la purea di patate, adagiarvi sopra la ricciola alla griglia, guarnire con gli asparagi e la crema di piselli. Decorare con il finocchio e irrorare con un filo di olio extravergine di oliva. Buon appetito.

L'ABBINAMENTO: Arriva da Soave il bianco che suggeriamo con questa ricetta di pesce, leggera, delicata e dalle note vegetali. Lo produce la Cantina Coffele e si chiama Ca' Visco: bouquet agrumato con note di frutta tropicale, gusto sapido ed equilibrato, con sentori di pesca bianca. Un vino da scoprire, che nasce nelle colline vulcaniche della provincia di Verona, da gustare fresco, e che ha grandi capacità di invecchiamento.

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

 

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More