Home » Pomodori ripieni di riso alla romana

Pomodori ripieni di riso alla romana

by Ada Parisi
14735 views 5 min read
Pomodori ripieni di riso (alla romana)

Alzi la mano chi non prepara d’estate almeno una volta i pomodori ripieni di riso alla romana: una ricetta tipica della cucina laziale, ma presente in gran parte del sud Italia, tipica del periodo estivo, quando i pomodori sono di stagione. A Roma si chiamano anche pomodori ripieni di riso alla romana, ma si sa che gli abitanti della Capitale tendono a pensare che tutto sia nato a Roma.

La video ricetta dei pomodori ripieni di riso alla romana

Sul mio Canale YouTube trovate anche la VIDEO RICETTA PASSO PASSO dei pomodori ripieni di riso alla romana. E, magari, potreste provare anche i POMODORI FREDDI RIPIENI DI TONNO oppure, se avete voglia di fare un figurone, la TORTA RUSTICA DI RISO E POMODORI.

In ogni caso, i pomodori al forno ripieni di riso sono una ricetta molto semplice da preparare, a basso contenuto calorico, con pochi ingredienti di qualità: pomodori, quelli tondi grandi (acquistateli non troppo maturi), il riso (io consiglio sempre un Carnaroli che garantisce la migliore tenuta in cottura), l’olio extravergine di oliva, aglio e tante erbe aromatiche fresche. Avrete già notato che questa gustosissima ricetta è vegana (per natura).

A Roma, nelle gastronomie e nelle rosticcerie, sono sempre presenti e, da tradizione, i pomodori ripieni di riso al forno si cuociono e si servono con le patate, per un duplice motivo: da un lato così sono un robusto piatto unico, ottimo sia caldo sia freddo, dall’altro le patate assorbono la quantità di liquido che inevitabilmente i pomodori cedono in cottura. A questo punto non avete scuse per non organizzare una cena estiva, magari al mare, portando in tavola i pomodori ripieni di riso al forno. Buona giornata!

Pomodori ripieni di riso (alla romana)

POMODORI RIPIENI DI RISO ALLA ROMANA

Porzioni: 6 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

250 grammi di riso Carnaroli
6 pomodori tondi da riso
sale e pepe, quanto basta
2 spicchi di aglio
prezzemolo e basilico freschi, quanto basta
erbe aromatiche a scelta (timo, maggiorana, timo al limone, origano, menta)
olio extravergine di oliva, quanto basta
4 patate

Procedimento

La preparazione dei pomodori al forno ripieni di riso è rapidissima, dovete però considerare che il riso deve riposare in frigo nel sugo dei pomodori per almeno 2 ore, quindi tenetene conto. Guardate con attenzione la VIDEO RICETTA PASSO PASSO per capire come pulire i pomodori e la consistenza del ripieno.

Innanzitutto lavare i pomodori, poi tagliare la calotta superiore e metterla da parte. Svuotare i pomodori utilizzando un coltellino affilato e un cucchiaino: eliminati i semi, la polpa e l'acqua di vegetazione i pomodori dovranno essere completamente vuoti, come vedete nel video. Ciò che avete tolto dai pomodori va messo in una ciotola e frullato grossolanamente al mixer, come vedete nella VIDEO RICETTA

.Tritate finemente l'aglio e tutte le erbe aromatiche che avete scelto (abbondate, perché sono le erbe aromatiche che danno gusto e carattere al piatto) e aggiungetele al composto di acqua e polpa di pomodoro. Versate della ciotola anche il riso, poi pepe nero macinato fresco, sale fino e olio extravergine di oliva. Nonostante la quantità di sale e olio sia a piacere, vi consiglio sempre di assaggiare e di non lesinare, soprattutto con l'olio. Coprite il composto con la pellicola per alimenti a contatto e mettetelo in frigorifero per almeno 2 ore. In questo modo, il riso assorbirà tutto il gusto e il profumo del pomodoro e delle erbe aromatiche.

Mentre il riso riposa, ungete e salate leggermente i pomodori sia all'interno sia all'esterno. Ungete con olio extravergine di oliva anche una teglia a bordi alti. Pelate le patate e tagliatele a spicchi piuttosto grossi. Una volta che il riso avrà assorbito parte del sugo (ve ne renderete conto perché i chicchi saranno gonfi e il liquido in quantità molto minore), farcite i pomodori con il riso, fino ad arrivare all'orlo, come vedete nella la VIDEO RICETTA .

Non mettete troppo liquido, perché al riso per cuocere in forno è sufficiente quello che ha già assorbito. Irrorate con un filo di olio extravergine e chiudete i pomodori ripieni di riso con le rispettive calotte. Ungete e salate leggermente anche le calotte. Non vi resta che mettere nella teglia le patate, aggiungere sale e pepe e condirle con un po' del sugo di pomodori avanzato.

Preriscaldare il forno a 200 gradi statico e cuocere i pomodori ripieni di riso alla romana per 35-40 minuti. Noterete che, durante la cottura, il riso gonfierà e le calotte si solleveranno leggermente: è normale, non preoccupatevi.

I pomodori al forno ripieni di riso sono buonissimi sia tiepidi sia freddi (non mangiateli caldi!) e potete anche prepararli in anticipo e conservarli in frigorifero per uno o due giorni. Buon appetito!

L'ABBINAMENTO: Bardolino Chiaretto Doc spumante brut, prodotto da Tenuta La Cà, una giovane cantina guidata dai fratelli Pietro e Aldo Giambenini. Il nome "La Cà" significa "la casa", che per Aldo e Pietro significa tradizione e futuro allo stesso tempo. Lo spumante è molto fresco, acidulo, ben bilanciato, con un perlage delicato e sentori di frutta rossa, come il melograno, e di frutta gialla come la pesca.

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

3 commenti

alessandro 3 Luglio 2019 - 12:08

Ciao Ada.
Che belli !!…e saranno sicuramente squisiti come tutte le altre ricette :)
Grazie Ada.
Alessandro :)

Reply
elisabetta corbetta 3 Luglio 2019 - 08:19

Molto delicati e molto estivi, li adoro.
Grazie
Un bacione

Reply
Ada Parisi 3 Luglio 2019 - 11:50

grazie!

Reply

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More