Home » Petto di pollo in fricassea

Petto di pollo in fricassea

by Ada Parisi
12885 views 5 min read
Petto di pollo in fricassea: un classico della cucina francese per una cena importante

Petto di pollo in fricassea. Voi lo avete mai mangiato un piatto di carne in fricassea? Si tratta di una ricetta di origini francesi. In pratica è uno stufato, solitamente a base di carne bianca (pollo, vitello, coniglio ma anche agnello), cotto in tegame con burro ed erbe aromatiche. La salsa viene addensata e legata con uova e limone. Il piatto assume una bel colore dorato, una leggera e piacevolissima acidità, il sugo diventa denso, cremoso e molto saporito.

E’ un piatto che si prepara molto in fretta, basta usare un accorgimento: utilizzare una carne tagliata a pezzetti piuttosto piccoli. Ad esempio il petto di pollo, che cuoce in pochissimo tempo. Io ho aggiunto alla classica fricassea dei cubetti di carote e sedano, un po’ di cipolla e peperoncino e abbondante prezzemolo tritato. E’ un piatto facile e sostanzioso, vi basterà una insalata mista di accompagnamento e la cena è pronta. Potete seguire questa ricetta anche per cucinare il vitello, tagliato come se fosse uno spezzatino, il coniglio a pezzi o l’agnello, sempre a pezzi o a bocconcini. Se volete, potete trovare sul sito tante altre RICETTE CON IL POLLO, carne bianca versatile, magra e ricca di proteine. Ad esempio, il buonissimo POLLO ALL’ARRABBIATA, piccante e saporito. E guardate anche la VIDEO RICETTA DEL POLLO IN TEGAME, facilissimo. Buona giornata!

Petto di pollo in fricassea: un classico della cucina francese per una cena importante

PETTO DI POLLO IN FRICASSEA (ricetta francese)

Porzioni: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

un petto di pollo intero
2 carote
3 coste di sedano
1 cipolla bianca
un pezzetto di peperoncino
prezzemolo, quanto basta
un cucchiaino da caffè di farina (5 grammi)
30 grammi di burro (o olio extravergine di oliva se preferite)
brodo vegetale o fondo di pollo o di vitello, quanto basta
sale e pepe, quanto basta
il succo di un limone
2 tuorli

Procedimento

Lavare cipolla, carota e sedano, eliminare bucce e filamenti e tagliare a pezzetti il sedano, a cubetti le carote e tritare minutamente la cipolla. Tritare il prezzemolo e il peperoncino.

Rosolare in un tegame capiente le verdure nel burro (o nell'olio se preferite) per cinque minuti, quindi unire la farina, mescolare bene e aggiungere i pezzi di pollo. Rosolare la carne bene da ogni lato, sempre mescolando, quindi aggiungere metà del prezzemolo e il peperoncino. Salare, pepare e coprire con il brodo vegetale. Cuocere coperto per 20 minuti o finché il pollo non sarà tenero, quindi scoprire e fare addensare il sugo a fuoco vivace.

Sbattere i tuorli con il succo di limone e il prezzemolo restante, spegnere il fuoco, spostare il tegame su un piano di lavoro freddo e unire l'emulsione di tuorli e limone, mescolando velocemente. La salsa deve addensarsi ma l'uovo non deve strapazzare, bensì cuocere diventando denso e legando il sugo. Servire immediatamente. E buon appetito!

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

3 commenti

TEODORA ALAMPI 3 Agosto 2016 - 13:51

Ciao sono Dory del blog LA BUFFETTA! Complimenti davvero per il tuo blog e per le tue bellissime ricette/Se ti va passa a trovarmi!
labuffetta.blogspot.it

Reply
Simona 10 Gennaio 2016 - 15:20

Cara Ada,
Questo pollo è buonossimo e come pranzo domenicale è perfetto. Ma non con l’insalata, eh! ;-)))
l’ho accompagnato con una polenta non troppo soda, che con il sughetto della carne, ci sta perfetta
Ancora una volta grazie per le tue fantastiche ricette!
Buon anno
Simona

Reply
Ada Parisi 12 Gennaio 2016 - 11:28

Simona, grazie a te come sempre. ❤️

Reply

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More