Pie di straccetti di maiale e patate

Un gustoso pasticcio di carne liberamente tratto dalla sheppard pie di tradizione anglosassone. In questo piatto ho preferito usare degli straccetti di maiale, ma si può utilizzare qualunque tipo di carne. Ho optato per uno stufato di maiale e verdure in bianco, ma qualora sceglieste il manzo vi suggerisco di aggiungere del concentrato di pomodoro. La parte superiore, che fa da contorno, è un purè di patate rustico arricchito con uova, parmigiano e panna.

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 grammi di straccetti di maiale
  • due carote, un porro, una cipolla, una costa di sedano
  • 150 grammi di piselli
  • brodo vegetale fatto con una carota, mezza cipolla e una costa e qualche foglia di sedano
  • una foglia di alloro
  • olio evo, sale e pepe quanto basta
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaio di fecola di patate
  • 5 patate grandi
  • 50 grammi di burro
  • un tuorlo d’uovo
  • 100 ml di panna
  • 70 grammi di parmigiano grattugiato

Lessare le patate in abbondante acqua salata e preparare un brodo vegetale con una carota, mezza cipolla, una costa e qualche foglia di sedano; pulire e tagliare a fettine carote, cipolla, sedano e porro. Preriscaldare il forno ventilato a 200 gradi. Mettere in un’ampia padella le verdure e 6 cucchiai di olio evo. Fare cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso, bagnando di tanto in tanto con un po’ di brodo.

Aggiungere poco per volta la carne non mettendone altra finchè la precedente non avrà cambiato colore in modo uniforme. Quando tutta la carne sarà nella padella, aggiustare di sale e di pepe e cuocerla per 10 minuti aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaiata di brodo. Quando sarà cotta, aggiungere a fuoco alto il vino bianco al quale avrete mescolato la fecola fino a farla sciogliere. Fare evaporare il vino e restringere il liquido di cottura, che dovrà assumere la consistenza di una cremina.

Disporre la carne in una pirofila (meglio se ovale) e lasciare intiepidire. Pelare e schiacciare le patate con lo schiacciapatata, aggiungere il burro, l’uovo, il parmigiano e amalgamare aggiungendo piano piano la panna fino a ottenere un composto morbido ma sodo. Con una tasca da pasticceria fare delle ‘rosette’ di patate su tutta la pirofila, fino a ricoprire tutta la carne. Infornare per circa 15 minuti o finché le patate non saranno dorate. Servire bollente.

L’ABBINAMENTO: consigliamo un rosato del Salento (base Negroamaro): vino vivace, di grande bevibilità, sapido e persistente.

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.