Peperoni e patate in umido

Peperoni in umido con patate. Anche oggi un piatto vegetariano, facile e veloce da preparare, fresco, leggero. I peperoni in umido con patate sono una ricetta molto versatile che potete servire semplicemente come contorno, oppure anche come piatto unico per un pranzo o una cena leggera abbinandolo a un uovo a occhio e a cialde di pane croccante, come ho fatto io. I peperoni in umido con patate è uno dei piatti delle mie estati siciliane al mare, preparato dalla mia mamma con la cipolla di Tropea, il nostro pane casareccio e i peperoni siciliani, rossi e polposi. Come vedete, io vi consiglio di usare proprio i peperoni rossi, non solo perché creano un bel contrasto nel piatto, ma perché sono più dolci e spessi di quelli gialli e verdi. L’uovo fondente regala al piatto quel po’ di ‘grasso’ che esalta le verdure: resterete comunque molto leggeri, ma anche decisamente soddisfatti, ve lo garantisco. La temperatura migliore per gustare i peperoni in umido con patate è tiepida. Buona giornata!

PEPERONI IN UMIDO CON PATATE (ricetta siciliana)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 6 patate di media dimensione
  • 2 peperoni rossi
  • 1 cipolla di tropea
  • uno spicchio di aglio in camicia
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • basilico fresco, quanto basta
  • 4 uova fresche
  • 8 fettine sottili di pane casareccio

PROCEDIMENTO

Lavare i peperoni, pulirli eliminando la parte superiore con il picciolo, i semi e tutte le parti bianche e i filamenti interni, quindi tagliarli in pezzi di media dimensione. Lavare le patate, pelarle, tagliarle a metà e poi a spicchi non troppo sottili. Pulire la cipolla e affettarla.

Rosolare a fuoco vivace le patate con l’olio extravergine di oliva, finché non saranno leggermente dorate in superficie, salare, pepare e aggiungere la cipolla. Rosolare, coprire il tegame con un coperchio e cuocere per 10 minuti circa a fuoco basso. Il vapore che si formerà in cottura dovrebbe bastare a tenere umide le patate, ma se non dovesse bastare potete aggiungere poca acqua già calda.

Unire i peperoni alle patate, aggiustare di sale e pepe e proseguire la cottura, sempre a tegame coperto, per altri 10 minuti: i peperoni devono restare turgidi e croccanti. Anche in questo caso, se serve, potete aggiungere un po’ di acqua calda. Una volta cotti, unite alle verdure un po’ di basilico fresco spezzato a mano e lasciate intiepidire.

Se volete servire l’umido di peperoni e patate come contorno, avete già finito la vostra preparazione. Se invece volete farne un piatto unico, come ho fatto io, tostate le fette di pane in poco olio extravergine, quindi preparate le uova ad occhio, rompendole in un tegame con un filo di olio extravergine e condendole con sale e pepe nero. Cuocetele poco, perché i tuorli devono restare fondenti.

Composizione del piatto: mettere in ogni fondina un po’ di peperoni e patate in umido, adagiare sopra una cialda di pane tostato e deporvi uno uovo a occhio, quindi decorare con la seconda cialda di pane e guarnire il piatto con basilico e pepe nero di mulinello. Buon appetito!

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.