Pasteis de nata (ricetta originale portoghese)

Pasteis de nata, che in portoghese vuol dire ‘crema’. Non posso dire che la ricetta di oggi sia facilissima e che si prepari tutta in una ciotola. Questa ricetta è dedicata agli appassionati di cucina e a chi è stato a Lisbona ed è tornato con i pasteis nel cuore. La ricetta dei pasteis de nata (o pasteis de Belém, il nome è stato registrato ed è un marchio di proprietà del negozio Pasteis de Belém che si trova nell’omonimo quartiere di Belém a Lisbona) è lunga: bisogna fare la pasta sfoglia e farla in un modo particolare. Ma il risultato è meraviglioso. Chiunque sia stato in Portogallo, e soprattutto a Lisbona, si sarà innamorato di questi piccoli, golosi pasticcini cotti in forno, dal guscio croccante, farciti di una crema morbida e profumati di cannella. Ricreare i pasteis de nata in Italia, seguendo una delle tante ricette che trovate on line, è onestamente impossibile, perché le ricette non sono corrette. La pasta sfoglia indicata è quasi sempre quella già pronta e non ha nulla a che vedere con la pasta sfoglia dei pasteis de nata portoghesi. Utilizzando la pasta sfoglia già pronta non otterrete un guscio compatto e croccante, ma un guscio sfogliato, lievitato, sbriciolato. Anche la crema dei pasteis de nata non ha nulla a che vedere con la crema pasticcera e neanche con la crema da forno, che viene indicata nella gran parte delle ricette italiane on line. Per ricreare quel gusto unico, mi sono documentata a fondo e ho guardato video e tradotto ricette di pasticceri e fornai portoghesi, fino a trovare quella combinazione per me perfetta. Fino a ritrovare nei miei pasteis de nata il gusto di quelli originali. Se avete ancora voglia di farli, armatevi di pazienza e invitate gli amici per un caffè con i pasteis de nata: sarà un caffè indimenticabile. Con questa dose otterrete circa 30 pasteis de nata (o pasteis de Belém), ma se li affrontate per la prima volta vi consiglio di dimezzare tutte le dosi, per gestire il procedimento con più rapidità e facilità. Infine, ecco la vera chicca, la MIA VIDEO RICETTA DEI PASTEIS DE NATA sul mio Canale You Tube. E poi non dite che non vi voglio bene. Buona giornata.

PASTEIS DE NATA (ricetta originale portoghese)

Print This
PORZIONI: 30 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • PER LA PASTA SFOGLIA:
  • 400 grammi di farina 00
  • un pizzico abbondante di sale fino
  • 180 millilitri di acqua
  • 160 grammi di burro morbidissimo, a temperatura ambiente
  • PER LO SCIROPPO DI ZUCCHERO:
  • 300 millilitri di acqua
  • 400 grammi di zucchero semolato
  • la scorza di due limoni biologici
  • 2 stecche di cannella
  • PER LA CREMA:
  • 60 grammi di farina
  • 30 grammi di maizena
  • un pizzico di sale
  • 600 millilitri di latte
  • 4 tuorli
  • 2 uova intere
  • cannella per spolverizzare i pasteis de Belém, quanto basta

PROCEDIMENTO

Nella preparazione dei pasteis de nata dovete iniziare dalla pasta sfoglia, la parte più lunga della preparazione, che potete fare  anche con un giorno di anticipo e conservare in frigorifero.

Per la PASTA SFOGLIA: mettere la farina sul piano di lavoro. Aggiungere un pizzico abbondante di sale fino. Unire l’acqua lavorando fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Avvolgere l’impasto nella pellicola per alimenti e farlo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Quando l’impasto sarà elastico, stenderlo con il mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato: dovete ottenere la forma di un rettangolo spesso circa mezzo millimetro. Spalmare con una spatola un terzo del burro morbido (45 grammi circa) su 2/3 del rettangolo, avendo cura di arrivare fino al bordo. Poi, fare la classica piega a libro della pasta sfoglia, ripiegando sulla base prima la parte non imburrata e poi quella imburrata. Stendere nuovamente il panetto sul piano di lavoro infarinato a formare un rettangolo e coprire nuovamente i 2/3 dell’impasto con altri 45 grammi di burro morbido. Fare nuovamente una piega a tre, avvolgere il panetto nella pellicola per alimenti e conservare per 1 ora in frigorifero. Stendere per l’ultima volta il panetto in forma di rettangolo e spalmare sopra il rettangolo, in modo uniforme e arrivando fino ai bordi, il burro morbido rimasto.

A questo punto, dovete arrotolare il rettangolo strettamente su se stesso, con una torsione leggermente obliqua dell’impasto, fino ad ottenere un cordone. Avvolgere il panetto nella pellicola per alimenti e riporlo nel congelatore per 30-40 minuti. Trascorso il tempo di riposo, tagliare il cordone in pezzi spessi 2 centimetri circa. Mettere ogni pezzetto di pasta sfoglia negli stampini (non imburrati, non serve) e, con le dita inumidite con acqua fredda, pressare l’impasto dal centro con un movimento circolare, per farlo aderire ai bordi e ai lati degli stampini: la pasta sfoglia deve superare leggermente il bordo dello stampo. Conservare gli stampini con l’impasto per i pasteis de nata nel frigorifero fino al momento dell’uso.

Per preparare LA CREMA dei pasteis de nata, è necessario fare prima uno sciroppo di zucchero: versare in un pentolino l’acqua, lo zucchero, aggiungere la cannella e la scorza di limone. Portare a ebollizione il liquido e farlo bollire per un minuto. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

Pasteis de Belém

Mescolare la farina e la maizena, poi aggiungere un pizzico di sale e aggiungere piano piano il latte intero fino a creare dapprima una sorta di pastella e poi un composto senza grumi. Cuocere il composto di farina, altte e sale sul fuoco finché non si addenserà. Versare la crema così ottenuta in una ciotola. Versare a filo nella crema il composto di acqua e zucchero preparato in precedenza, mescolando con una frusta in modo da ottenere un liquido omogeneo e senza grumi. Aggiungere i tuorli e le uova intere e, sempre mescolando con una frusta, amalgamare il tutto. Otterrete un composto piuttosto liquido: è corretto.

Preriscaldare il forno a 230 gradi statico. Versare la crema per i pasteis de nata all’interno degli stampini, arrivando quasi fino al bordo. Cuocere in forno per 30 minuti e poi proseguire la cottura per 2-3 minuti in funzione grill, in modo che la crema pasticcera gratini leggermente. Una volta che i pasteis de nata saranno cotti, toglierli immediatamente dagli stampini e lasciarli intiepidire su una gratella. Al momento di servire, spolverizzare i pasteis de nata con un po’ di cannella: gustate i pasteis de nata tiepidi, sarà una esperienza meravigliosa. Buona giornata!

SUGGERIMENTI

Per cuocere i pasteis de nata potete usare gli stampini per muffin. Non vi consiglio quelli monoporzione in alluminio perché sono troppo grandi e otterrete dei pasteis giganteschi, con tempi di cottura più lunghi.

Dai una occhiata anche a...

9 comments

Enia 25 Agosto 2019 at 17:52

Ada, oggi ho seguito la tua ricetta dei pasteis de nata e il risultato è stato eccezionale: davvero buoni. Ti ringrazio, quindi, non soltanto per la ricetta, ma anche per il video su youtube perché, non essendo un’esperta in cucina, mi ha aiutato moltissimo durante la preparazione!

Enia

Reply
Ada Parisi 27 Agosto 2019 at 12:39

Ne sono felicissima! E’ una ricetta un po’ lunga ma a cui tengo moltissimo perché l’ho fatta tante volte per renderli il più possibile simili all’originale. Grazie per averli provati! Ada

Reply
Monica De Giuli 1 Agosto 2019 at 12:23

Ciao Ada,grazie per la ricetta dei Pasteis
Dovrei farne una certa quantità abbastanza frequentemente,potrei usare la pasta dillo quella che si trova in commercio
Grazie

Reply
Ada Parisi 1 Agosto 2019 at 12:32

Ciao Monica, no, onestamente non puoi usare la pasta fillo. Per ottenere i pasteis più simili possibile a quelli di Lisbona devi necessariamente fare la pasta sfoglia, e non va bene neanche quella comprata perché il risultato è completamente diverso. Poi ovviamente il mio è un consiglio, tu fai come ti viene meglio. Prova con la pasta fillo e, visto che sei stata a Lisbona da poco, vedrai da sola la differenza. Fammi sapere.

Reply
Monica De giuli 1 Agosto 2019 at 11:56

Portati a casa da Lisbona hanno conquistato tutti
Il problema era la sfoglia,ma con la tua ricetta verranno favolosi. Grazie

Reply
elisabetta corbetta 6 Aprile 2019 at 08:31

Super deliziosi
Grazie
Un bacione

Reply
Ada Parisi 6 Aprile 2019 at 16:40

grazie cara, certo, mangiati a LIsbona sono ancora meglio….

Reply
alessandro priano 5 Aprile 2019 at 16:20

Ciao Ada.
Che delizia !!……saranno sicuramente deliziosi !
buon weekend Ada.
Alessandro

Reply
Ada Parisi 5 Aprile 2019 at 17:27

Sono favolosi, con grande gioia sono riuscita a riprodurre i pasteis che ho mangiato a Lisbona e sono felicissima! Se li fai fammi sapere! Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.