Linguine con tonno, cipolla rossa e Vernaccia di Oristano

Buongiorno, oggi una ricetta con il tonno fresco e le cipolle che mi ha dato davvero grandissima soddisfazione e che rifaccio spesso, anche quando ho ospiti: linguine con cipolle rosse, tonno fresco e Vernaccia di Oristano. E’ un primo piatto di pesce di ispirazione siciliana, perché la cipolla di Tropea, il tonno e il pistacchio sono della mia amata Sicilia, ma la Vernaccia è sarda ed è un vino dolce molto particolare. Se non la trovate, potete tranquillamente usare un poco di Marsala secco e un poco di vino bianco. Il sapore è leggermente agrodolce: la dolcezza naturale della cipolla rossa è esaltata dal retrogusto dolce del vino e dalla punta di zucchero, poi arrivano il profumo della menta fresca e il sapore naturalmente sapido del tonno. Si prepara davvero in 10 minuti ed è un primo piatto leggero, ottimo caldo ma anche tiepido, quindi va bene per tutte le stagioni. Un’ottima alternativa al tonno fresco sono il tonnetto o la palamita: in realtà, io uso quasi esclusivamente questi ultimi, perché mangio tonno molto raramente, in pratica solo se mi trovo a Carloforte in Sardegna o a Marzamemi o Trapani in Sicilia, e se sono certa della provenienza. Sostituendolo con palamita o con tonnetto, vi garantisco che il gusto non ne risentirà affatto e spenderete sicuramente meno. Se volete sostituire la Vernaccia di Oristano, potete usare il Marsala o un vino bianco. Buona giornata!

LINGUINE CON TONNO, CIPOLLA ROSSA E VERNACCIA DI ORISTANO (ricetta facile)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 350 grammi di linguine o altra pasta lunga
  • 250 grammi di tonno rosso, tonnetto o palamita in una sola fetta
  • 250 grammi di cipolle rosse di Tropea o di Cannara
  • 200 millilitri di Vernaccia di Oristano
  • menta fresca, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • un cucchiaino di zucchero
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • pistacchi tostati non salati, quanto basta

PROCEDIMENTO

Per preparare la pasta con tonno, cipolle e Vernaccia, pulire le cipolle e affettarle non troppo sottili. Tagliare il tonno o la palamita a cubetti. Mettere in un tegame le cipolle e l’olio extravergine, salare e farle appassire a fuoco basso, eventualmente aggiungendo poca acqua tiepida in modo che non brucino. Le cipolle devono essere morbide ma consistenti: dopo circa 10 minuti, aggiungere la menta fresca, la Vernaccia e un cucchiaino di zucchero. Aggiustare di sale, pepare e cuocere a fuoco medio-alto finché il sugo non sarà ristretto. Assaggiate per verificare che non ci sia bisogno di aggiungere ancora zucchero o sale. Mettere da parte.

Saltare il tonno in olio già ben caldo e a fuoco alto per pochi secondi: i dadini di pesce cuociono immediatamente e devono restare morbidi, rosei al centro. Quando saranno appena coloriti, salare e unirli alle cipolle.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente e mettere da parte un bicchiere di acqua di cottura. Saltare la pasta con le cipolle e il tonno, mantecando con un po’ di acqua di cottura e un filo di olio extravergine di oliva.

Servire la pasta con tonno, cipolle e Vernaccia spolverizzando il piatto con i pistacchi tostati e tritati grossolanamente e un po’ di pepe nero macinato fresco. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo di abbinare un bianco proveniente dalla zona di Oristano. “Terresinis è un elegante blend di Vernaccia e di Vermentino, prodotto dalla Cantina sociale della Vernaccia di Oristano. E’ un vino di medio corpo, morbido al palato, con profumi fruttati e sentori di tostatura.

Dai una occhiata anche a...

2 comments

Salvatore 16 Marzo 2016 at 10:16

Buon giorno Ada. E’ da un pò che non ci sentiamo anche se ti ho seguita puntualmente nelle tue ricette sempre interessanti. La ricetta di oggi mi ha spinto a scriverti per complimentarmi perchè la trovo semplice ma gustosa e a me le ricette semplici e di ispirazione siciliana (sempre semplici, genuine e gustose) piacciono tanto perchè non confondono i sapori e danno il giusto valore alla passione per il gusto. Cioa. Salvatore

Reply
Ada Parisi 16 Marzo 2016 at 10:32

Grazie Salvatore, questa è una ricetta molto facile ma dai gusti netti, e vira un po’ su quell’agrodolce a noi siciliani tanto caro. Sono felice che ti piaccia. Se non trovi la Vernaccia puoi utilizzare il nostro Marsala secco, andrà benissimo. Un caro saluto. Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.