Pasta alla bolognese, ma a modo nostro

[Pappardelle con la bolognese, ma a modo nostro. Nel senso che il sugo in realtà non è un ragù e non è una bolognese, ma una ricetta che in famiglia si è tramandata da generazioni, preparata  con carne macinata mista di manzo, maiale e vitello, soffritto e latte. Un piatto molto saporito e più leggero del classico ragù.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di carne macinata mista di maiale, vitello e manzo
  • 1 carota>
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • 2 bicchieri di latte intero
  • 30 grammi di concentrato di pomodoro
  • 50 grammi di burro
  • sale e pepe, quanto basta
  • 4 cucchiai di olio
  • 200 grammi di pappardelle o fettuccine all’uovo
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato

Innanzitutto lavare, pulire e tritare molto finemente cipolla, sedano e carote. Mettere in una casseruola l’olio, metà del burro e le verdure e fare soffriggere a fuoco basso finché le verdure non diventano trasparenti, sempre mescolando,. Unire piano piano la carne, facendola rosolare bene prima di aggiungerne dell’altra, e il concentrato di pomodoro. A questo punto aggiungere i due bicchieri di latte e aggiustare di sale e pepe. Fare cuocere il tutto per mezzora, coperto a metà, a fuoco basso. Lessare le pappardelle in acqua bollente salata e condire con il sugo, aggiungendo il burro rimasto. Servire guarnendo con una abbondante spolverata di parmigiano.

L’ABBINAMENTO: con questo piatto proponiamo una Igt molisana, Terre degli Osci “Molì rosso” delle cantine Di Maio Norante. Un rosso frutto di un blend di due vitigni, il Montepulciano per l’80% e l’Aglianico per il 20%: morbido, fresco e fruttato, ottimo con i ragu di carni. Da servire tra i 16 e i 18 gradi

Dai una occhiata anche a...

4 comments

Semplicemente Cucinando 25 Febbraio 2013 at 19:33

Un ottimo ragù, lo faccio molto simile, unica differenza che “tiro” con il latte il tutto anche per più di 2 ore .
Una forchettata al volo 😉

Reply
fratelli_ai_fornelli 25 Febbraio 2013 at 19:40

Ciao cara, anche io quando faccio il ragù lo tiro tre ore, questa è una ricetta più rapida (sai quando ti viene una voglia incontenibile di mangiarlo per cena e sono già le 19.30?) elaborata da mia madre….devo dire che mi dà belle soddisfazioni…se la provi fammi sapere. Io aspetto per una forchettata della tua…!!!

Reply
Caro Ness 25 Febbraio 2013 at 13:50

I love the look of this!

Reply
fratelli_ai_fornelli 25 Febbraio 2013 at 13:54

Thanks a lot Caro, it’s our pleasure!!!

Reply

Rispondi a Semplicemente Cucinando Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.