Pane azzimo (chapati)

Siete rimasti senza pane, è domenica, non avete il tempo di fare lievitare un bel niente e stanno arrivando ospiti? Non preoccupatevi, una soluzione si trova sempre. Ad esempio, potete provare questo pane indiano, il chapati: è un pane azzimo, fatto solo con farina, acqua e sale, dal procedimento semplicissimo. Si impasta tutto insieme, si fa riposare un’ora, si divide l’impasto in tante palline dello stesso peso, si stendono delle sfoglie tonde e sottilissime che poi si cuociono su un testo rovente. Il pane si gonfia come un palloncino e, in pochi minuti di cottura, è pronto per essere portato a tavola. Perfetto con salumi, verdure sottolio, olive o formaggi. E in più l’avete fatto voi.

CHAPATI (ricetta indiana)

Print This
PORZIONI: 10 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 250 grammi di farina tipo O
  • 125 millilitri di acqua tiepida
  • 2,5 grammi di sale

PROCEDIMENTO

Pane azzimo, chapati

Impastare insieme tutti gli ingredienti per il chapati lavorandoli bene, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola per alimenti e farlo riposare a temperatura ambiente per un’ora almeno. Trascorso il tempo di riposo, lavorare l’impasto un minuto (vedrete che è diventato liscio ed elastico) e dividerlo in palline tutte dello stesso peso, circa 25 grammi ciascuna.

Stenderle con il mattarello su un piano infarinato in modo da formare delle sfoglie tonde e sottili circa 2 millimetri. Cuocere ogni sfoglia di chapati su un testo o una piastra rovente: cuocere prima da un lato, poi dall’altro e infine girare una terza volta. Vedrete che il pane si gonfierà. Togliere il pana chapati dal fuoco e conservarlo coperto da un canovaccio per mantenere l’umidità. Il chapati è un pane da mangiare immediatamente, perché una volta freddo si secca. Buon appetito!

Dai una occhiata anche a...

2 comments

Dolly 13 Aprile 2015 at 17:24

Facile e buono come il pane, mi piacerebbe provare a farlo, ma non so dove cuocerlo. Mi viene in mente solo una crepiera antiaderente sul fornello, senza olio o burro. Potrebbe andare bene?

Reply
Siciliani creativi in cucina 13 Aprile 2015 at 20:50

Ciao. Potrebbe andare benissimo anche la crepiera. Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.