Paccheri allo zafferano con ragù di gallinella e melanzana rossa di Rotonda. Oggi vi lascio un ricchissimo sugo di pesce, a base di gallinella, molto semplice ma stuzzicante: ragù di gallinella con pomodori secchi, accompagnato da sottili chips di melanzana rossa di Rotonda fritta e aromatizzato dal timo al limone. Il tutto va a condire dei paccheri gialli perché cotti in acqua e zafferano. Si prepara rapidamente e vi farà fare sicuramente bella figura, sia al palato che esteticamente, visti i colori solari e allegri.

 Ingredienti per 4 persone: 

  •  360 grammi di paccheri
  • 300 grammi di polpa di gallinella
  • 8 pomodori secchi
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • timo al limone quanto basta
  • uno spicchio d’aglio
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • 4 melanzane rosse di Rotonda o  melanzane nere
  • semola quanto basta per infarinare le melanzane
  • olio di semi di arachide quanto basta per friggere
  • una bustina di zafferano o meglio 10 pistilli di zafferano (io uso quelli dell’azienda agricola Archimede)

Tagliare a fette sottilissime le melanzane, salarle, passarle nella semola e friggerle in abbondante olio di arachidi. Mettere da parte su un foglio di carta assorbente. Mettere in una padella l’olio e lo spicchio d’aglio, farlo soffriggere e, quando sarà dorato, rimuoverlo. Unire i pomodori secchi tritati grossolanamente e la polpa di gallinella tagliata a dadini piuttosto consistenti. Fare rosolare per un minuto, alzare il fuoco e sfumare con il vino. Cuocere per cinque minuti e spegnere. A fuoco spento unire il timo al limone.

Lessare i paccheri in abbondante acqua salata nella quale avrete sciolto la bustina di zafferano. Scolare la pasta al dente e tenere da parte mezzo bicchiere di acqua di cottura. Mantecare i paccheri con il sugo di gallinella a fuoco alto, unendo se necessario poca acqua di cottura.

Impiattare i paccheri con il loro sugo guarnendo il piatto con le chips di melanzana e qualche ciuffo di timo al limone.

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo un rosato delle Tenute D’Auria, prodotto in Basilicata con il 100% del vitigno Aglianico del Vulture. E’ un vino con profumi di viole e rose, ed è dotato di una buona acidità.

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.