Paccheri con tonnetto alla birra, pomodoro e bottarga

Paccheri con tonnetto alla birra, pomodoro e bottarga. Altro piatto ‘siciliano’, ovviamente di pesce (sapete che lo adoro): rapido e saporito, è un sugo velocissimo di tonnetto e pomodoro, arricchito da bottarga grattugiata e polvere di capperi essiccati al forno e sfumato con la birra (in questo caso la Wayan del birrifico Baladin). Uso molto la polvere di capperi e vi consiglio di provarla: è come una esplosione di sapidità in bocca. Prepararla è facilissimo, basta essiccare i capperi – senza dissalarli – in forno ventilato per 15 minuti a 180 gradi, poi sbriciolarli e … gustarli.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di paccheri
  • un filetto di tonnetto da 300 grammi
  • 200 grammi di pomodorini pachino
  • 20 centilitri di birra (ho usato la Wayan – Baladin)
  • capperi di Pantelleria
  • bottarga di muggine quando basta
  • prezzemolo tritato quanto basta
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai d’olio d’oliva extravergine
  • sale e pepe quanto basta

Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi e tostare una manciata di capperi per 15 minuti fino a rinsecchirli, poggiarli poi su un foglio di carta forno e schiacciarli fino a sminuzzarli. Tagliare il tonnetto a dadini non troppo piccoli. Tritare finemente il prezzemolo. Togliere la buccia ai pomodori e tagliare la polpa a pezzetti.

Versare in una padella quattro cucchiai d’olio, schiacciare lo spicchio d’aglio e lasciare insaporire per due minuti. Togliere l’aglio e versare in padella i dadini di tonnetto, salare leggermente e scottare per circa un minuto, poi alzare il fuoco e sfumare con la birra. Togliere dal fuoco il pesce e metterlo da parte: deve restare roseo e morbido.  Mettere nella padelle gli altri due cucchiai di olio, farlo scaldare e unire i pomodori e i capperi rimasti: farli saltare a fuoco vivace per 5 minuti e, a fuoco spento, unire il tonnetto. Salare e pepare.

Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata e scolarli molto al dente mettendo da parte un po’ dell’acqua di cottura. Mantecarli in padella a fuoco alto con il sugo di pomodoro e tonnetto unendo, se necessario, poca acqua di cottura. Unire il prezzemolo tritato. Servire i paccheri dopo avere spolverizzato il piatto con la bottarga di muggine e la polvere di capperi.

L’ABBINAMENTO: Gustate questo piatto con una birra bionda e fresca, dai profumi di agrumi e fiori bianchi, tra cui la zagara (che in Sicilia non manca mai). Abbiamo scelto la stessa birra usata per sfumare il tonnetto, cioè la Wayan prodotta dal birrificio piemontese Baladin. E’ una bionda (in stile “saison”) ai cinque cereali e speziata (sono ben nove le spezie usate), molto rinfrescante, lievemente torbida e adatta a un primo piatto di pesce dalla sapidità decisa come questo che proponiamo.

Dai una occhiata anche a...

5 comments

Rosy 3 Agosto 2015 at 19:45

Stasera questa è la nostra cena!
Ciao

Reply
cibo e birra 14 Novembre 2013 at 16:57

Ciao, trovo la ricetta molto interessante, complimenti davvero!!!
Anche io nel mio blog cerco di abbinare la birra artigianale italiana, se siete curiosi:
http://www.ciboebirra.it

Reply
Siciliani creativi in cucina 14 Novembre 2013 at 16:59

Ciao, benvenuto sul mio blog! Grazie, trovo che la birra sia un po’ sottovalutata rispetto al vino negli abbinamenti, e invece è molto versatile e ci sono birrifici artigianali di assoluta eccellenza. Vengo a curiosare da te… Ada

Reply
giulia 13 Novembre 2013 at 12:39

che buoni!!! buonissima ricetta ^_^

Reply
Siciliani creativi in cucina 13 Novembre 2013 at 12:42

Ciao Giulia! Grazie! Sto sperimentando la birra nel cibo, sul cibo, accanto al cibo… in pratica sono una ubriacona. Abbracci, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.