Confettura di ciliegie

Confettura di ciliegie. Una confettura golosa perché, suvvia, a chi non piacciono le ciliegie? Io le adoro e ne mangerei chili: non a caso si dice che una tira l’altra. E, quando i prezzi di questo frutto amatissimo si abbassano a livelli decenti (le ho viste anche a 8 euro al chilo a Roma) non posso non farne una confettura per gustarle tutto l’anno e usarle per crostate, semifreddi, guarnizioni o semplicemente per gustarle con dei biscotti fatti in casa come queste piccole frolle di pasta sablée al tè matcha. Una piccola, lussuosa delizia. Io ho usato le ciliegie di Ravenna, i duroni: scure, dure, dolci e polpose. Ma voi usate quelle che preferite, purché siano mature e dolci, altrimenti vi toccherà aumentare la quantità di zucchero. E le ho utilizzate intere dopo averle denocciolate: per farlo anche voi guardate qui questo brevissimo video tutorial. Se amate le confetture e le marmellate provate prugne alle spezie, albicocca e vaniglia, fragole e zenzero, arance di Ribera. Ma ricordate: solo frutta di stagione!

CONFETTURA DI CILIEGIE (ingredienti per 5 vasetti da circa 300 grammi ciascuno)

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 1,2 chili di ciliegie (io ho usato i duroni di Ravenna, ma basta che siano dolci, mature e saporite)
  • 750 grammi di zucchero semolato
  • il succo di un limone piccolo

PROCEDIMENTO

Lavare le ciliegie, togliere il picciolo e denocciolarle in modo da lasciarle intere, come vedete in questo brevissimo video tutorial che ho preparato per rivelarvi questo trucchetto favoloso.

Mettere le ciliegie nello stesso contenitore in cui le cuocerete in seguito e unire lo zucchero e il succo di limone. Mescolare bene e lasciare marinare la frutta per almeno tre ore, mescolando ogni tanto. Trascorso questo tempo, mettere la pentola sul fuoco e portare il composto a ebollizione, lasciandolo sobollire a fuoco medio per circa 2 ore e 30 minuti, mescolando bene sul fondo di tanto in tanto, perché la confettura tende ad attaccarsi.

Quando il liquido inizierà a essere sciropposo, la confettura di ciliegie sarà quasi pronta. Per essere certi che abbia raggiunto la densità corretta, fate la prova piattino versandone un cucchiaino su un piatto: se dopo qualche secondo diventerà densa e non colerà inclinando il piatto, allora sarà pronta.

Versare la confettura di ciliegie nei vasetti riempendoli fino a un centimetro dal bordo, chiudere con forza e capovolgere i vasetti  su un piano:  in questo modo, con il vapore prodotto dal calore della confettura, si creerà il sottovuoto. Lasciarli raffreddare completamente, meglio se tutta la notte, e il giorno dopo capovolgendo i vasetti dovrete trovare una leggera depressione al centro del coperchio, che vi confermerà l’avvenuto sottovuoto. Potete conservare i vasetti di confettura di ciliegie per un anno in un luogo fresco e asciutto e, quando li aprite, ricordatevi di riporli in frigorifero.

LE ALTERNATIVE: prugne alle spezie, albicocca e vaniglia, fragole e zenzero, arance di Ribera

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.