Linguine con zucchine, peperoni ed erbe aromatiche

Linguine con zucchine, peperoni ed erbe aromatiche: oggi un primo piatto decisamente estivo, semplice, tutto vegetariano e saporito (perfetto anche in chiave vegana eliminando il formaggio o sostituendolo con uno vegan). E’ buono caldo ma anche tiepido, soprattutto in queste serate estive, quando di piatti caldi non abbiamo voglia: linguine con zucchine (quelle siciliane verde chiaro, dolci dolci, che mi faccio portare proprio dalla Sicilia, perché a Roma non le trovo), peperoni gialli, un trito di erbe aromatiche e limone e un pecorino Dop stagionato 12 mesi, a latte crudo. La semplicità del piatto è evidente, ma dovete provarlo per capire come le zucchine e i peperoni si abbinino perfettamente tra loro e come la dolcezza venga esaltata dai profumi di basilico, maggiorana, origano fresco e timo e dalla leggera acidità delle zeste di limone. La sapidità del pecorino completa il tutto. E pensate che si prepara in meno di mezzora…

Ingredienti per 4 persone: 

  • 360 grammi di linguine
  • 1 peperone giallo grande o 2 piccoli
  • 1 zucchina (meglio se quelle siciliane verde chiaro o le romane con il fiore)
  • uno spicchio di aglio fresco
  • mezzo cipollotto fresco
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • un cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • sale e pepe quanto basta
  • un mazzetto di erbe aromatiche fresche (basilico, origano, maggiorana, timo al limone)
  • pecorino stagionato Dop (con un anno di stagionatura) quanto basta

Lavare il peperone, rimuovere il picciolo, i semi e tutti i filamenti bianchi all’interno, poi tagliarlo a julienne, ovvero a strisce sottilissime e mettere da parte. Lavare la zucchina, pulirla togliendo le estremità e tagliarla in rondelle sottili. Tritare finemente l’aglio fresco e il cipollotto, infine tritare anche le erbe aromatiche, lasciando da parte qualche foglia di ognuna per guarnire il piatto.

Coprire il fondo di una padella con un filo di olio extravergine di oliva e cuocervi le zucchine, salandole leggermente e rigirandole di tanto in tanto finché non diventano dorate. Metterle da parte. Aggiungere ancora un filo d’olio nella stessa padella e rosolarvi l’aglio e il cipollotto: quando saranno leggermente appassiti, aggiungere i peperoni, salare e farli saltare a fuoco alto per 5 minuti perché devono rimanere croccanti. A fuoco spento, unire le zucchine, il limone grattugiato e le erbe aromatiche tritate.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente mettendo da parte un po’ dell’acqua di cottura. Saltare la pasta con il sugo di zucchine e peperoni unendo se necessario poca acqua di cottura.

Servire le linguine spolverizzando il piatto con il pecorino stagionato grattugiato e guarnendo con le erbe aromatiche. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo di accostare questa ricetta, dalla tendenza dolce, vista la presenza di peperoni e zucchine, con una birra dai sentori speziati e un retrogusto amaro e luppolato. La Open Rolling Stone, prodotta dal birrificio Baladin (Piemonte), fa al caso nostro. Il contrasto di sapori crea un piacevole equilibrio al palato.

Dai una occhiata anche a...

4 comments

AngelaS 11 Settembre 2014 at 18:25

Fantastica ricetta! Amo gli ortaggi, le erbe aromatiche e i primi semplici, questo piatto è proprio per me! Non ho mai provato l’abbinamento zucchine e peperoni gialli, ma lo farò quanto prima 😉 Grazie per l’idea.
Buona serata
AngelaS

Reply
Siciliani creativi in cucina 11 Settembre 2014 at 22:54

Ciao Angela, benvenuta sul blog. Sono sicura che questa ricetta ti darà grandi soddisfazioni. Ovviamente puoi provare la variante con i peperoni rossi. L’effetto cromatico è garantito. Ciao. Grazie. Ada.

Reply
Ketti 8 Settembre 2014 at 17:24

Piatto fantastico nella sua semplicità!!!!
un abbraccio
Ketti 😀

Reply
Siciliani creativi in cucina 8 Settembre 2014 at 17:31

Ciao Ketti grazie! Devo dire che le nostre zucchine verdi fanno proprio la differenza, soprattutto vista la semplicità del piatto! Ma tu lo sai già! Un abbraccio, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.