Involtini di sogliola con tartufo estivo

Involtini di sogliole al tartufo nero. Non fatevi ingannare dalla presentazione: questo piatto è facilissimo e rapido da preparare. Inoltre è sano, leggero e gustoso (azzardo un ‘dietetico’) e sono sicura che vi piacerà, se amate il pesce e il tartufo. Questo è un semplice scorzone, o tartufo estivo: costa molto ma molto poco ed è sfizioso. Sta benissimo in abbinamento con il pesce e soprattutto con la sogliola, che ha un sapore delicato. Io l’ho semplicemente tritato, rosolato con olio e spalmato sui filetti di sogliola che ho poi arrotolato, infarinato e cotti con pochissimo burro (ma potete usare anche l’olio). Ho aggiunto anche la salicornia, che ho fortunosamente trovato dal pescivendolo, ma se non la trovate (e ammetto che non sia facile da reperire), non fa nulla. Visto che questi involtini sono davvero leggeri, li ho serviti su una purea di patate semplicemente cotte con poco olio e maggiorana e poi  schiacciate, per avere un gusto piuttosto neutro. Qualche fettina di tartufo e il vostro secondo di pesce da ristorante è pronto.

Ingredienti per 4 persone:

  • tre sogliole sfilettate
  • 50 grammi di tartufo scorzone
  • sale e pepe: quanto basta
  • farina: quanto basta
  • olio extravergine di oliva: quanto basta
  • 30 grammi di burro
  • qualche rametto di salicornia (facoltativo)
  • un bicchiere di vino bianco
  • 500 grammi di patate
  • uno spicchio di aglio
  • maggiorana fresca (o prezzemolo, o menta, come preferite): quanto basta
  • 40 grammi di granella di nocciole tostate

 

Tritare finemente metà tartufo o poco più, quindi rosolarlo in poco olio extravergine, salando e pepando leggermente. Se avete trovato la salicornia, tritarla e, a fuoco spento, unirla all’intingolo. Spalmare il composto di tartufo sui filetti di sogliola e arrotolarli su se stessi. Salarli leggermente e passarli nella farina. Fermare gli involtini con uno stuzzicadenti e rosolarli in poco burro finché non saranno dorati all’esterno, quindi aggiungere il vino bianco e cuocere per 5-7 minuti. Aggiustare eventualmente di sale e mettere da parte.

Lavare le patate, sbucciare e farle a dadini piuttosto piccoli. Mettere in una casseruola l’aglio in camicia e rosolarlo, quindi unire le patate, un po’ di maggiorana o prezzemolo tritati e un po’ di acqua. Salare e cuocere coperto finché le patate non saranno tenere. Schiacciare le patate con lo schiacciapatate e lavorarle fino a ottenere una crema densa e morbida, aggiungendo un filo di olio extravergine e aggiustando di sale e di pepe.

Servire gli involtini di sogliola caldi sulla purea di patate, guarnendo il piatto con qualche fettina sottilissima di tartufo scorzone e, sempre se l’avete trovata, la salicornia. Qualche goccia di olio di oliva extravergine, una spolverata di pepe nero, un po’ di nocciole tostate e il piatto è pronto. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: La leggerezza, gli aromi di agrumi e di frutta esotica sono le caratteristiche di Cerere, birra weizen, prodotta in provincia di Messina dal birrificio Epica, a Sinagra. L’abbiamo scelta per la sua facile abbinabilità e per alcuni sentori fumè che si sposano bene con il tartufo, senza mai prevalere sul gusto delicato della sogliola.

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.