Involtini di peperoni arrostiti

Involtini di peperoni, però un po’ speciali. Oggi ancora una variazione sul tema delle verdure ripiene e, nella fattispecie, dei peperoni: questi sono involtini di peperoni arrostiti, e quindi senza la buccia, farciti con pane grattugiato, formaggi grattugiati, erbe aromatiche e poi ripassati in forno. Sono squisiti e perfetti come antipasto, e più leggeri dei peperoni ripieni normali come quelli alla siciliana perché privi della pelle. Lo so, arrostire i peperoni prima, poi pulirli, sfilettarli e farcirli è una operazione un po’ noiosa, ma vi assicuro che in fatto di gusto e di leggerezza questi involtini di peperoni arrostiti non si battono. Li provate?


INVOLTINI DI PEPERONI ARROSTO (ricetta siciliana)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 6 peperoni rossi grandi
  • 100 grammi di pane raffermo grattugiato
  • 50 grammi di pecorino siciliano Dop stagionato grattugiato
  • 50 grammi di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • provolone tagliato a dadini piccoli, quanto basta
  • 6 pomodori Piccadilly, senza la buccia e tagliati a pezzetti con la loro acqua di vegetazione
  • sale e pepe, quanto basta
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • qualche foglia di basilico fresco
  • uno spicchio di aglio
  • una manciata di capperi di Pantelleria

PROCEDIMENTO

Per preparare gli involtini di peperoni arrostiti, preriscaldare il forno a 200 gradi statico. Lavare i peperoni e avvolgerli uno per uno in carta alluminio, quindi metterli sulla gratella del forno e farli cuocere per 30 minuti, quindi spegnere il forno e lasciare i peperoni all’interno fino al raffreddamento. Quindi togliere l’alluminio e, con delicatezza, rimuovere la sommità del peperone, quindi svuotarlo dell’acqua e spellarli. Poi dividerli in falde abbastanza grandi da poterle arrotolare su se stesse.

Mettere in una ciotola il pane grattugiato, i formaggi grattugiati, prezzemolo, basilico, aglio e capperi tritati, i pomodori a pezzetti con la loro acqua di vegetazione. Salare, pepare e unire tanto olio quanto necessario per ottenere un composto morbido e sgranato.

Coprire ogni falda di peperone con il composto e, con delicatezza in modo da non rompere le falde, arrotolare i peperoni su se stessi, quindi disporli in una pirofila leggermente unta di olio extravergine di oliva. Irrorare i peperoni con un filo di olio, un po’ di sale e eventualmente un po’ del composto avanzato e infornare a 180 gradi per 25-30 minuti. Lasciare raffreddare gli involtini per 10 minuti prima di servirli. Ma sono ottimi, proprio ottimi, anche il giorno dopo.

L’ABBINAMENTO: La dolcezza dei peperoni arrosto, il gusto sapido del ripieno abbinato a un rosato frizzante proveniente dalla Puglia. Suggeriamo con questa ricetta l’accostamento con Rosarose prodotto dalle cantine Paolo Leo (a San Donaci, in provincia di Brindisi). E’ un brut, a base Negroamaro, leggero (11,5% vol.), che profuma di fragola e frutti di bosco, dal gusto gradevolmente sapido.

Dai una occhiata anche a...

4 comments

simona 3 Settembre 2014 at 13:27

uhm…mi sa che non ho capito qualcosa nella preparazione..c’è qualche copia incolla di troppo 🙂

Reply
Siciliani creativi in cucina 3 Settembre 2014 at 13:44

Hai ragione, in coda c’erano due versioni della farcia. Buona la prima! Grazie, Ada

Reply
SIMONA 8 Settembre 2014 at 13:48

ok, adesso va bene.
Fatti involtini peperoni venerdì scorso per cena con suocera…di quelle che” so fare tutto io”, insieme alla tua caponata di melanzane, che oltretutto è facilissima da fare e decisamente ottima.
Beh…alla fine masticava, masticava, e non ha detto una parola. Prima di uscire ha biascicato qualcosa del tipo che “non aveva dubbi” riguardo la mia cucina. Sorrisone, eccetera eccetera.
Grazie a te (anche se della suocera sinceramente non me ne frega niente)
🙂

Reply
Siciliani creativi in cucina 8 Settembre 2014 at 13:54

Che risate che mi hai fatto fare! Questa cosa della ‘cucina della mamma’ è veramente un tormentone, menomale che tua suocera a quanto pare non ha trovato nulla da ridire! E io sono felicissima che ti sia piaciuto tutto. Ultra felice. Alla prossima, e salutami la suocera! Ada

Reply

Rispondi a Siciliani creativi in cucina Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.