Involtini leggeri di spatola e melanzana

Vi ricordate le girelle di pesce bandiera con il pomodoro e quelle con le melanzane fritte e il provolone? Eccone una versione ‘salva linea’, fatta con lo stesso principio, il pesce farcito e arrotolato, poi cotto in forno, ma light. All’interno melanzane grigliate e un trito di basilico e aglio, con un goccio di olio. Fuori una spolverata di briciole croccanti di pane. Una insalata di pomodoro ad accompagnare questi involtini e il vostro piatto leggero, ma saporito, è pronto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 pezzi già sfilettati da 20 centimetri ciascuno di pesce bandiera
  • 50 grammi di pane raffermo grattugiato
  • sale e pepe quanto basta
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • uno spicchio di aglio tritato
  • basilico fresco quanto basta
  • una melanzana viola o nera

Lavare le melanzane, togliere le estremità e tagliarle nel senso della larghezza a fette spesse circa mezzo centimetro. Grigliare sulla piastra, salarle leggermente e metterle da parte. Tritare finemente l’aglio e il basilico, condirli con poco olio, sale e pepe e unirli alle melanzane.

Lavare e asciugare con cura il pesce bandiera e stendere ogni pezzo su un tagliere con la parte argentata della palle rivolta verso l’alto. Preriscaldare il forno statico a 200 gradi. Disporre le fette di melanzana (regolatevi con la larghezza) per tutta la lunghezza di ciascuna fetta di pesce e arrotolare su se stesso il pesce bandiera, fermando gli involtini  con uno stuzzicadenti.

Ungere ogni involtino con poco olio e spolverizzarle con il pane grattugiato. Mettere il pesce su una placca foderata con carta forno e infornare per 10-15 minuti, in base alla dimensione degli involtini. Servite accompagnando il piatto con una insalata di pomodori, aglio e basilico.

L’ABBINAMENTO: Un bianco Doc dell’Etna per questo piatto di pesce: abbiamo scelto Valle Galfina, prodotto dall’azienda Scilio con i vitigni Carricante e Catarratto: caratterizzato da profumi di fiori bianchi, dal gusto secco, con una buona acidità e mineralità.

Dai una occhiata anche a...

2 comments

MGio' 19 Ottobre 2013 at 19:45

Complimenti !!! ..Cucino spesso la spatola perché è in pesce che adoro ma così non l’ho mai preparato. Da copiare! Bravissimi.

Reply
Siciliani creativi in cucina 19 Ottobre 2013 at 23:22

Ciao e benvenuta sul mio blog! quindi spatola ne trovi veramente tanta…spero ti piaccia! un saluto,ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.