Involtini di pasta e melanzane fritte alla siciliana

Involtini di pasta e melanzane fritte alla siciliana. Una ricetta estiva tipica della cucina siciliana, molto amata, che in pratica altro non è se non una pasta alla Norma arrotolata, dove le melanzane fritte sono il contenitore degli spaghetti conditi con il pomodoro, il basilico, la ricotta salata e ovviamente altre melanzane. In effetti, questa è una variazione estremamente golosa della pasta alla Norma, soprattutto all’aspetto, un po’ come lo sono le doppiette di melanzane (trovate anche la VIDEO RICETTA passo passo sul mio canale YouTube), ovvero una sorta di sandwich di melanzane fritte con la pasta all’interno. Si tratta in ogni caso di piccole varianti puramente estetiche della tradizionale e famosissima pasta alla Norma nella versione originale catanese, che è preparata con una semplice salsa di pomodoro e melanzane fritte e condita con ricotta salata o, ad esempio nel messinese, infornata.

Vi voglio citare, per motivi di cuore, anche la pasta alla Norma nella versione della mia famiglia, una versione eretica ma saporitissima. Gli involtini di pasta e melanzane fritte sono leggermente più laboriosi da preparare della semplice pasta alla Norma, perché dovete arrotolarli manualmente. Ecco quindi le mie raccomandazioni: la pasta va cotta estremamente al dente, perché poi dovrà subire un passaggio in forno. Usate melanzane lunghe e abbastanza grandi, tagliandole non troppo sottili. La quantità di pasta che va in ogni involtino, mediamente, è di 20 grammi, quindi sappiate che dovrete servirne almeno 3 per commensale. A casa mia la porzione era di 6, ma noi non siamo un esempio da seguire. E ora vi raccomando solo di dare una occhiata a tutte le mie RICETTE CON LE MELANZANE e alle mie RICETTE SICILIANE e vi auguro buona giornata!

INVOLTINI DI PASTA E MELANZANE FRITTE ALLA SICILIANA

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 3 melanzane allungate
  • 1 litro di passata di pomodoro
  • 250 grammi di spaghetti
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato (e/o di pecorino siciliano, se vi piace)
  • uno spicchio di aglio
  • basilico fresco, quanto basta
  • olio di oliva extravergine, quanto basta
  • sale, quanto basta
  • olio di oliva per friggere, quanto basta
  • ricotta salata o infornata (oppure parmigiano o pecorino), quanto basta

PROCEDIMENTO

Involtini di pasta e melanzane fritte alla siciliana

Gli involtini di pasta e melanzane fritte sono semplici da preparare. Vi suggerisco di preparare con qualche ora di anticipo sia la salsa di pomodoro (in modo che abbia il tempo di raffreddare) sia le melanzane fritte (così perderanno un po’ di olio in eccesso).

Lavare le melanzane, eliminare le estremità e tagliare le melanzane a fette di circa un centimetro di spessore: mettere in uno scolapasta e salarle leggermente. Lasciarle riposare per almeno un’ora affinché perdano parte dell’acqua di vegetazione, poi tamponarle con cura per assorbire l’umidità. In questo modo la frittura risulterà più asciutta.

Versare in una padella (io uso il wok, che garantisce fritture ad immersione perfette) l’olio di oliva e friggere le melanzane fino a doratura. Se preferite, potete usare anche un olio di arachidi o di girasole alto oleico: io li uso normalmente per friggere, ma quando si tratta di melanzane o zucchine preferisco quello di oliva.

Preparare la salsa di pomodoro: mettere in una casseruola l’olio di oliva extravergine e lo spicchio di aglio: rosolare l’aglio a fuoco basso, poi unire la salsa di pomodoro, abbondante basilico fresco , un pizzico di zucchero se vi piace e il sale. Cuocere a fuoco basso e coperto per circa 15-20 minuti, poi rimuovere l’aglio.

Preriscaldare il forno ventilato a 200 gradi. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli estremamente al dente (l’importante è che siano cotti qual tanto che basta per poterli arrotolare). Condire la pasta utilizzando i tre quarti della salsa di pomodoro e mantecare con abbondante parmigiano grattugiato (e/o pecorino se amate i gusti forti).

Disporre sul piano di lavoro le fette di melanzane, riempirle con una forchettata di spaghetti (arrotolateli su se stessi aiutandovi con un cucchiaio e una forchetta) e arrotolate le melanzane in modo che gli spaghetti non fuoriescano. Mettere gli involtini in una teglia da forno cosparsa con un po’ di salsa di pomodoro. Proseguire per tutti gli involtini di pasta e melanzane fritte alla siciliana. Distribuire sopra gli involtini di pasta e melanzane la salsa di pomodoro avanzata e cospargere con un po’ di parmigiano o pecorino e basilico fresco.

Preriscaldare il forno a 180 gradi statico e cuocere gli involtini di pasta e melanzane fritte per 15 minuti o finché la superficie degli involtini non sarà gratinata. Una volta cotti, cospargere gli gli involtini di pasta e melanzane fritte con parmigiano o, meglio, con ricotta salata o infornata, decorare con qualche foglia di basilico fresco e servire immediatamente. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Etna Rosato Doc, Barone di Villagrande. Un vino che nasce sui suoli vulcanici nel comune di Milo. Ottenuto dai vitigni Nerello Mascalese e Carricante, è un prodotto molto bevibile, di facile approccio, fresco e fruttato (arancia e pompelmo) che si ritrovano coerentemente al palato. L’accostamento con le acidità del pomodoro esalta la sua sapidità. Da servire fresco, a temperatura tra 10 e 12 gradi.

Dai una occhiata anche a...

6 comments

Giovanni 9 Luglio 2019 at 16:13

Ciao Ada. Vale anche qui la regola della metà meno un minuto, come tempo di lessatura della pasta, immagino… Tanti cari saluti

Reply
Ada Parisi 9 Luglio 2019 at 22:20

ciao Giovanni, confermo la regola

Reply
alessandro priano 9 Luglio 2019 at 10:36

Ciao Ada 🙂
che bonta’ :)…..e solo le 9 di mattina qua e potrei mangiare questa delizia per colazione 🙂
grazie Ada
Alessandro

Reply
Ada Parisi 9 Luglio 2019 at 22:20

Ciao Alessandro, è davvero un piatto per tutti i momenti della giornata….. ;=)

Reply
elisabetta corbetta 9 Luglio 2019 at 08:21

Ottime piatto estivo.
Grazie
Un bacione

Reply
Ada Parisi 9 Luglio 2019 at 22:21

D’estate è davvero un peccato non prepararli

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.