Bresaola di tonno, finocchi, fragole e salsa tonnata

Oggi una ricetta facile facile e fresca, fatta non di tecniche e di cotture ma di abbinamenti un po’ particolari: è una insalata con finocchi, fragole, uova di quaglia, bresaola di tonno e salsa tonnata rigorosamente fatta in casa. Un piatto estivo (in estate piena potete sostituire le fragole con il melone) e leggero che però non rinuncia al gusto. Io ho utilizzato un prodotto della Scandia di Morbegno che mi aveva incuriosita e che ho potuto provare in anteprima perché mi è stato inviato per un assaggio: la bresaola di tonno, fatta con i filetti dei tonni Pinna gialla che vengono trattati sulla falsariga della bresaola della Valtellina, ovvero salati a secco con l’aggiunta di spezie e zucchero e poi essiccati. Andando spesso in Sardegna sono una grande estimatrice dei prodotti a base di tonno e questa bresaola, dal gusto delicato e decisamente poco salata rispetto a molti altri prodotti (contrariamente a quanto mi aspettavo), mi è sembrata perfetta per questa insalata. Anzi, per esaltarne il gusto ho preparato una maionese a cui ho aggiunto del tonno sottolio e dei capperi, facendo così una golosa salsa tonnata casalinga. Le fragole danno acidità, i finocchi freschezza e le uova di quaglia si abbinano molto bene alla salsa. Se non doveste trovare la bresaola di tonno, potete ovviamente sostituirla con qualunque pesce affumicato, salmone, tonno, pesce spada, o anche con un carpaccio di pesce crudo, dal salmone al branzino ai gamberi (naturalmente sottoposto preventivamente ad abbattimento di temperatura) e perfino con la bresaola normale se preferite i salumi. Buona giornata!

Insalata di tonno, finocchi e salsa tonnata

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 grammi di bresaola di tonno (o pesce affumicato come tonno, pescespada o salmone)
  • insalata mista, quanto basta
  • 2 finocchi piccoli
  • 8 uova di quaglia
  • 10 fragole
  • olio extravergine di oliva (o di semi), quanto basta
  • succo di limone, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta

per la salsa tonnata

  • 2 tuorli
  • sale e pepe, quanto basta
  • olio extravergine di oliva (o di semi se preferite), quanto basta
  • 100 grammi di tonno sottolio (peso sgocciolato)
  • la punta di un cucchiaino di senape
  • qualche cappero
  • succo di limone, quanto basta
Insalata di tonno, finocchi e salsa tonnata

Insalata di tonno, finocchi e salsa tonnata

Per la salsa tonnata dovete prima preparare una maionese molto consistente: mettere i tuorli in una ciotola e, con le fruste elettriche (oppure a mano se volete snellire le braccia), iniziare a montare. Quando avranno iniziato a schiarirsi, iniziare ad aggiungere l’olio extravergine di oliva (sì, potete anche usare quello di semi ma a me non piace), sempre continuando a montare. Normalmente su 2 tuorli io metto 60 millilitri d’olio, poco rispetto alle ricette tradizionali, ma soprattutto dovendo aggiungere del tonno mi pare più che sufficiente. Una volta che avrete una maionese consistente, aggiungere il sale, la senape e qualche goccia di limone. Continuare a montare e unire infine il tonno sbriciolato e i capperi tritati finemente. Conservare la salsa in frigorifero coperta da pellicola per alimenti a contatto fino al momento di servire.

Pulire i finocchi eliminando le estremità e le parti più esterne, poi togliere i fili con un coltello. Tagliare i finocchi sottilissimi, se ce l’avete vi consiglio di utilizzare una mandolina, altrimenti coltello affilato e mano ferma. Metterli in una ciotola con acqua ghiacciata, in modo che diventino croccanti.

Lavare le fragole, eliminare il picciolo e tagliarle a metà.

Lessare le uova di quaglia e togliere il guscio. Tagliarle a metà.

Lavare l’insalata.

Composizione del piatto: condire l’insalata mista con sale, olio extravergine di oliva e succo di limone. Mettere un po’ di insalata nei piatti, quindi aggiungere qualche fettina di finocchio. Disporvi le fette di bresaola di tonno (o i pesci affumicati o i carpacci), completare con le fragole e le uova di quaglia. Versare sulla bresaola un po’ di salsa tonnata e servire il resto in una salsiera a parte per chi volesse aggiungerne (la aggiungeranno, ve lo garantisco). Irrorare con un filo di olio extravergine di oliva e servire immediatamente. Buon appetito!

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.