fbpx

Il pesce spatola: 8 ricette da provare con la regina del Mediterraneo

La spatola, o pesce bandiera

Oggi parliamo del pesce spatola con 8 ricette tutte da provare. La spatola è la regina della cucina estiva del Sud Italia. Chiamata anche pesce bandiera o pesce sciabola, è amatissima soprattutto in Sicilia e Calabria, conosciuta ed apprezzata anche nel Salento e in Campania, ma poco nota nel resto d’Italia. Un vero peccato, perché è un pesce magro, dalle carni bianche e sode con sfumature rosee. E’ un pesce gustoso e versatile in cucina. E la si trova a un prezzo ancora abbordabile, nonostante le grandi differenze tra una regione e l’altra: in Sicilia il prezzo medio è di 10 euro (ricordo ancora quando costava 6 euro al chilo), in Lazio di 20 euro al chilo. Perfetta alla griglia, a cotolette, a involtino ma anche per essere inserita in gustose parmigiane, la spatola è un pesce da rivalutare e sperimentare in cucina.

Girelle di spatola: ricetta siciliana veloce e deliziosa

La spatola: caratteristiche e zone di pesca

Il suo nome scientifico è Lepidopus Caudatus. Nello Stretto di Messina, tra Sicilia e Calabria, una delle principali zone di pesca e consumo di questo pesce azzurro, la spatola è detta ‘signorina del mare’ perché, nonostante il basso prezzo, è considerata non a torto un pesce pregiato. Le principali zone di pesca sono il mar Mediterraneo, il mar Tirreno,  il mar Jonio e il Golfo di Napoli. La spatola è un pesce nastriforme che può raggiungere i due metri di lunghezza e un peso di 9 chilogrammi. Sembra un nastro d’argento che si muove sinuosamente nell’acqua. La spatola è un pesce di profondità privo di squame e ha una lisca centrale. La mancanza delle squame fa sì che, a secondo di come sia stata pescata la spatola (reti a strascico, ciancioli o lenza), talvolta arrivi sui banchi dei mercati con un aspetto poco invitante, come se fosse stata graffiata.

Il periodo di pesca della spatola è quello prettamente estivo: da giugno a settembre, quando sale in acque meno profonde. Nonostante sia pescato in numerose zone di mare italiane, non sempre la spatola che si trova sui banchi delle pescherie è italiana. Soprattutto quando è di grandi dimensioni ed è fuori dal periodo di stagionalità italiana, visto che la si trova anche nelle acque dell’Oceano Atlantico orientale e Indo-Pacifico.

Girelle di spatola: ricetta siciliana veloce e deliziosa

Proprietà nutrizionali della spatola

La spatola è un pesce azzurro e, come tutti i pesci azzurri, è particolarmente ricca di Omega 3 e Omega 6. Cento grammi di spatola apportano appena 102 calorie. Nel dettaglio 100 grammi contengono il 16,6 grammi di proteine, 2,4 grammi di grassi e 78,94 grammi di acqua. I grassi contenuti nella spatola (in percentuale l’8,6%), sono ricchi di acido palmitico.

Consigli per l’acquisto e l’utilizzo

Quando si acquista la spatola è bene controllare che la superficie del pesce sia color argento brillante, lucida e soda al tatto, con l’occhio vivo e lucido. La spatola ha una grande lisca centrale che deve essere rimossa sfilettando il pesce in due parti: nelle regioni in cui il suo utilizzo è diffuso, i maestri pescivendoli sono bravissimi a sfilettare la spatola con il minimo scarto. D’altra parte le lische e la testa possono essere utilizzate per preparare un delicato SUGO DI PESCE SPATOLA, quindi mettetele da parte. E adesso diamo una occhiata alle 8 ricette da provare con il pesce spatola.

Cotolette di pesce spatola alla siciliana

OTTO RICETTE IMPERDIBILI CON IL PESCE SPATOLA

La cucina siciliana è ricchissima di ricette con il pesce spatola. Una delle più amate è la ricetta del PESCE SPATOLA A COTOLETTE. Una sorta di ‘bastoncini di pesce’ freschi e senza spine, impanati in farina, uovo e pangrattato come le classiche cotolette e arricchite da prezzemolo tritato (alcuni aggiungono anche un po’ di aglio tritato finemente). Semplici da realizzare, sono il modo perfetto per fare mangiare anche ai bambini questo pesce azzurro delicato e senza lische.

Pesce spatola gratinato alla siciliana

Pesce spatola gratinato alla siciliana

Per chi preferisce non friggere, la spatola è un pesce perfetto per le cotture al forno. A partire dalle GIRELLE DI SPATOLA, morbidi turbanti di pesce farciti alla siciliana con il pane condito con olio extravergine, pomodoro, capperi, prezzemolo e aglio. Saporiti e facili da preparare, rimangono morbidi e succosi. Potete anche sbizzarrirvi e provare una variante molto amata anche in Calabria, quella delle GIRELLE CON MELANZANE FRITTE e il provolone, davvero golose. Oppure, se siete a dieta, potete sperimentare le GIRELLE CON MELANZANE ALLA GRIGLIA, povere di calorie e ricche di gusto. Una alternativa alla semplice ma pur buona spatola alla griglia.

Della spatola non si butta via nulla: anche se chi la sfiletta è un maestro, è naturale che resti un po’ di carne attaccata alla grande lisca centrale. E la testa, dai denti affilati, è piena di carne, sopratTutto nelle guance. Con questi scarti e pochissimi ingredienti potete preparare un delicatissimo SUGO DI PESCE SPATOLA per condire gli spaghetti. Un piatto che non troverete in alcun ristorante ma che si prepara, da tradizione, in casa ogni volta che si acquista il pesce bandiera.

La spatola, grazie alla assenza di lische, è perfetta per creare tortiere di spatola gratinate in forno o gustose parmigiane. La SPATOLA AL GRATIN, con pane condito alla siciliana, capperi, succo di limone, è preparata in bianco. La carne resta morbida e succosa ed è perfetta sia come antipasto sia come secondo. Per chi preferisce i sughi rossi, c’è la SPATOLA ALLA PARMIGIANA: melanzane e sugo di pomodoro arricchiti da fette di spatola. Nello stesso modo potete preparare anche la parmigiana di pesce spada.

Infine, una libera variazione degli involtini di spatola siciliani: gli INVOLTINI DI SPATOLA E PANCETTA, che sfruttano il consolidato abbinamento tra pancetta e pesce. Arrostiti alla brace e serviti con insalata o puntarelle, sono un secondo estivo semplicemente strepitoso.

Il pesce spatola: 8 ricette da provare con la regina del Mediterraneo

Potrebbero piacerti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.