Il mio Cenone di Capodanno, e buon 2014!!!

Lo so che sono in anticipo di parecchi giorni nell’augurarvi un buon 2014, ma questo è il post con il mio menù per il Cenone di Capodanno e, visto che nel giorno clou certo nessuno di voi avrà il tempo di dare una occhiata al blog, vi faccio oggi tanti, tantissimi auguri di buone feste e buon anno e vi lascio i miei suggerimenti per un Cenone all’insegna della tradizione, ossia del pesce, della creatività, della semplicità e soprattutto con un occhio alla spesa. Quest’anno infatti ho deciso di preparare una cena ricca, con tante portate come vuole il Capodanno, ma con una attenzione alla spesa visti i tempi di crisi. E vi dimostrerò, casomai ce ne fosse bisogno, che si può mangiare bene non spendendo un capitale, basta ingegnarsi e mettere le mani in pasta. Io ho pensato a un menù articolato, che inizia con un aperitivo finger food a base di salmone affumicato, insalata russa (che a Capodanno non possono mancare) e sarde preparate in due modi, un pesce povero che  è però squisito soprattutto con le bollicine. Poi un antipasto molto tradizionale, due primi, uno di pasta e uno di riso (l’unico piatto non a base di pesce per cambiare un po’ il sapore), un secondo di pesce facile ma coreografico con contorno e un buffet di dolci, ben 4 tipi diversi per tutti i gusti, tutti in comode (e belle) monoporzione. Ho cercato di non usare i soliti gamberoni, aragoste, dentici, tonni, prediligendo dei pesci poveri ma squisiti. Ditemi cosa ne pensate.

Insalata russa

Insalata russa

Iniziamo con il primo dei quattro finger food di pesce che vi suggerisco per l’aperitivo. Io vi consiglio di abbinare a tutti e 4 i piatti una bollicina italiana, un Trento Doc delle Cantine Ferrari, ovviamente in versione brut. Il primo finger sono queste coppette monoporzione con la tradizionale insalata russa, che io servo da sola accompagnata da pane tostato, ma con la quale potete anche farcire bignè, tartellette o canapè.

 

Sarde a beccafico

Sarde a beccafico

Il secondo finger sono le sicilianissime sarde a beccafico, che tra l’altro sono più buone se fatte il giorno prima. Con l’aroma di limone e il ripieno morbido e saporito sono sfiziose e semplici da preparare.

 

 

Muffins al salmone affumicato

Muffins al salmone affumicato

Torniamo sul classico salmone con questi deliziosi mini cupcake al salmone affumicato, panna acida e pepe rosa. I muffin li potete preparare la mattina e poi guarnire con la panna acida (o lo yogurt greco se preferite) e servire.

 

 

Sarde fritte

Sarde fritte

Come ultimo finger ecco ancora le sarde, pesce povero per eccellenza: passate semplicemente nella semola e fritte sono deliziose, specialmente se abbinate a un calice di bollicine. Il fritto di pesce è un must del Cenone di Capodanno: servito così, a inizio pasto e in poca quantità, è uno sfizio che non pesa sul resto della cena!

 

polpoallinsalata2LOGODopo avere allettato i vostri ospiti con l’aperitivo, passiamo all’antipasto vero e proprio. Qui sono rimasta sul classico, una insalata di polpo e patate, presentata però in modo diverso dal solito e accompagnata da una saporita salsa al prezzemolo e gocce di riduzione di aceto balsamico. E’ un piatto leggero che non impegna troppo lo stomaco, vista la vastità del Cenone!

 

Calamarata con calamari e piselli

Calamarata con calamari e piselli

Come primo piatto ho voluto fare qualcosa di diverso dai soliti crostacei o molluschi che si servono a Capodanno. Ben vengano astici, gamberoni e aragoste, ma in tempi di crisi ho deciso di valorizzare un altro tipo di pesce: i calamari. Ecco quindi che vi consiglio questa calamarata con calamari, limone e piselli: un piatto aromatico e profumato, che gioca molto sull’estetica, con la pasta disposta in piedi e in ordine casuale sul piatto e i calamari che fanno da contrappunto e ‘fanno capolino’ dagli anelli di pasta. E’ un piatto squisito nella sua semplicità.

RIsotto al nero di seppie

Risotto al nero di seppie

Risotto con patate, taleggio e tartufo nero

Risotto con patate, taleggio e tartufo nero

Ora veniamo al risotto. Ve ne propongo due: uno al nero di seppie, molto coreografico, che segue il filone del menù tutto pesce, e l’altro con dei sapori diversi, che spezzano un po’ il ritmo del Cenone, fatto con taleggio, patate e tartufo. Scegliete voi quello che preferite, io forse voterei per il secondo giusto per cambiare un po’ il sapore visto che poi il pesce ritorna nel secondo. 

Involtini di spigola con carciofi e maionese

Involtini di spigola con carciofi e maionese

Il secondo che ho scelto per Capodanno sono questi involtini di spigola (o orata o il pesce a carne bianca che preferite) ripieni di carciofi, accompagnati da una maionese al lime e cuori di carciofo gratinati. E’ un piatto molto semplice da preparare e coreografico: amo molto tutto ciò che è ripieno, mi pare che la curiosità nel vedere cosa ci sia dentro aumenti l’appetito! La maionese è acidula vista la presenza del lime, e accompagna benissimo sia il pesce sia i carciofi gratinati, molto saporiti ma semplici. Potete preparare tutto prima e riscaldare in forno all’ultimo momento.

Tartellette di frolla con chantilly all'arancia e lamponi

Tartellette con chantilly all’arancia e lamponi

Dopo tutto questo ben di Dio spero che abbiate ancora posto per il buffet di dolci! Ho pensato a quattro tipi di dolci tutti in monoporzione, in modo che ciascuno possa assaggiare anche più di un dolce e non lasciarci le penne! Ho fatto in modo da accontentare un po’ tutti: le tartellette di chantilly e lamponi per chi ama la frutta e i dessert delicati.

 

bigne

bigne

I bignè alla crema pasticcera sia bianchi sia ricoperti di cioccolato (è impossibile dire di no a un bignè).

 

 

 

Crostata al cioccolato, panna e caramello salato

Crostata al cioccolato, panna e caramello salato

Le tortine con caramello salato, cioccolato fondente e panna per gli inguaribili golosi.

 

 

 

macaronE infine,  per i più raffinati che amano i dolci ma con misura, i macarons al cioccolato, un morso e via, senza rimorsi.

 

Dai una occhiata anche a...

4 comments

bruno 29 Dicembre 2013 at 11:39

Complimenti davvero ! Peccato non trovare più voli disponibili per raggiungervi , mi sono saziato solo leggendo . Buon anno !

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 Dicembre 2013 at 11:44

Grazie Bruno! E’ vero, i voli per la Sicilia vanno a ruba e finiscono in fretta… la prossima volta ci organizziamo per tempo! Buone feste!!! Ada

Reply
2 Amiche in Cucina 26 Dicembre 2013 at 16:37

ciao, posso unirmi ai tuoi ospiti per il cenone? tutti piatti buonissimi, un bacio

Reply
Siciliani creativi in cucina 26 Dicembre 2013 at 17:30

Sei la benvenuta! ti aspetto alle 20!!!! Un abbraccione, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.