fbpx

Hummus di ceci e tahini

Hummus (crema di ceci e tahini)

Hummus be tahini ovvero la crema di ceci e tahini, oggi così di moda durante l’aperitivo e tra i vegetariani e i vegani. Una ricetta medio orientale, nata in Libano ma diffusa in tutto il mondo arabo e non solo, che ormai si trova facilmente anche in Italia:. Facile da preparare, ricca di proteine e di grassi buoni dovuti alla presenza del sesamo e dell’olio extravergine di oliva, è molto utilizzata durante gli aperitivi tra amici insieme ad altre salse come la salsa greca tzatzichi (a base di yogurt e cetriolo)  o il baba ganoush, una deliziosa CREMA DI MELANZANE E YOGURT. Si serve tradizionalmente con il pane pita o pane arabo, un pane basso, tondo e lievitato, perfetto per essere arrotolato e farcito.

La semplicità dell’hummus di ceci e tahini è solo apparente. In realtà ci vuole molto equilibrio nelle dosi, perché la crema di sesamo (che in Italia è chiamata tahini ma che dovremmo più propriamente chiamare tahina al femminile) ha un gusto molto deciso e un retrogusto leggermente amaro. E, se mal dosata, può sovrastare il gusto delicato dei ceci. Ancora, la tahina deve essere di buona qualità: ormai la trovate tranquillamente in tutti i supermercati, ma la mia tahina preferita la prendo su Amazon. Ne tengo sempre una scorta anche perché è l’ingrediente principale dei miei BISCOTTI AL SESAMO E TAHINI, così friabili che uno tira l’altro. E per i TARTUFINI AL TAHINI E FIOR DI SALE, golosissimi.

I miei consigli per un hummus di ceci e tahini perfetto

Potete usare i ceci precotti o ceci secchi, tenuti in ammollo per almeno 24 ore e poi cotti. Ricordate che 100 grammi di ceci secchi, tenuti in ammollo e lessati, corrispondono a circa 300 grammi di ceci già cotti. Fondamentale saltare per qualche minuto i ceci già cotti in olio extravergine, con un pizzico di sale e pepe: in questo modo prendono un gusto più saporito e deciso. Io l’ho preparata in entrambi i modi, sia con i ceci secchi sia precotti. Non ci sono grandi differenze, soprattutto se poi insaporite i ceci in tegame. Tra le spezie più usate quando si prepara l’hummus ci sono il coriandolo, il cumino, il prezzemolo, l’aglio (assolutamente obbligatorio), la paprika. Potete usarle tutte o in parte. Io purtroppo ho un avversione devastante per coriandolo e cumino, ma voi usateli.

Ora, il consiglio migliore che posso darvi è: non siate pigri ed eliminate la buccia dei ceci dopo averli cotti. Una volta tiepidi, parte della pellicina esterna se ne andrà spontaneamente. Quella che non va via, potete toglierla semplicemente strofinando leggermente il cece tra le dita. Eliminare la pellicina fa la differenza tra un hummus un po’ grumoso e poco piacevole in bocca, e una crema liscia e perfetta, come seta.

Io ho anche fritto qualche cece per renderlo croccante e guarnire l’hummus insieme a paprika, prezzemolo e sesamo tostato.

Come preparare la tahina in casa

Se volete, potete fare la crema di sesamo in casa. Per prepararne 250 grammi circa (dose superiore rispetto a quella che vi serve, ma potete conservarla in frigorifero), vi servono 220 grammi di semi di sesamo e 40 millilitri di olio di sesamo o di girasole. Tostate i semi di sesamo in padella, a fuoco basso e mescolando spesso, finché non saranno diventati lucidi e leggermente oleosi. Mettere i semi in un frullatore, unire l’olio e frullare fino ad ottenere una crema densa e omogenea. Vi consiglio di frullare ‘a pulsè’, accendendo e spegnendo il frullatore, in modo che gli oli essenziali del sesamo non si riscaldino troppo. Passate la crema di sesamo al setaccio per ottenere una tahina cremosa e liscia.

Come accompagnare l’hummus

Il degno accompagnamento dell’hummus è il pane pita o pane arabo: un pane piatto, rotondo e lievitato, così morbido da potersi arrotolare e che si può farcire facilmente. Troverete la ricetta entro un paio di giorni sul sito, ma se avete fretta potete usare il CHAPATI indiano. Non dimenticate di dare una occhiata a tutte le mie RICETTE CON I CECI. Ora vi auguro buona giornata.

Hummus (crema di ceci e tahini)

HUMMUS DI CECI E TAHINA (ricetta facile)

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 600 grammi di ceci già cotti o 200 grammi di ceci secchi da ammollare
  • 100-130 grammi di tahina
  • il succo di un limone
  • sale e pepe, quanto basta
  • 40 millilitri di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo tritato, quanto basta
  • paprika (dolce o piccante), quanto basta
  • cumino o coriandolo (se vi piacciono)

PROCEDIMENTO

HUMMUS CON I CECI SECCHI: almeno 24 ore prima di preparare l’hummus, mettere i ceci secchi in ammollo in una ciotola capiente con molta acqua fredda. Il giorno seguente, i ceci avranno assorbito l’acqua reidratandosi e saranno aumenti di volume. Lavateli e lessateli in abbondante acqua (io metto anche un pezzetto di carota, sedano e cipolla per insaporire il brodo). Aggiungete il sale solo a fine cottura. I ceci dovranno risultare teneri. Scolate i ceci conservando un po’ dell’acqua di cottura. Parte delle bucce se ne andrà durante la cottura, le altre eliminatele strofinando leggermente i ceci tra le dita. Se non vi infastidisce una consistenza un po’ più granulosa, potete anche frullarli lasciando le bucce.

HUMMUS CON I CECI PRECOTTI. Io vi suggerisco di scolare i ceci dal barattolo, lavarli sotto l’acqua corrente e lessarli per 10 minuti in acqua leggermente salata. Conservate un po’ dell’acqua di bollitura e procedete con la ricetta.

Hummus (crema di ceci e tahini)

Mettere i ceci in un frullatore con l’olio extravergine, la tahini, l’aglio e il succo di limone (non mettetelo tutto, assaggiate per trovare il livello di acidità di vostro gusto). Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungendo via via un po’ dell’acqua di cottura dei ceci per ottenere la densità che preferite. L’hummus deve essere consistente, denso e cremoso: dovete raccoglierlo con il pane, quindi non deve colare. Quando avrete raggiunto la densità desiderata, aggiungete il sale e un pizzico di pepe.

Dosi a parte, il gusto dell’hummus di ceci e tahini deve piacervi: se volete mettere più limone, più sale o più tahini fatelo. Assaggiate per controllare il gusto, per capire se vi piace. Mettere l’hummus in una ciotola, coprire con pellicola per alimenti e riporre in frigorifero per un’ora circa, in modo che i sapori si amalgamino.

Prima di servire l’hummus, cospargetelo con prezzemolo o coriandolo tritati, un po’ di paprika dolce o piccante, olio extravergine di oliva. Io ho aggiunto anche ceci fritti croccanti e sesamo tostato. E’ buonissimo, credetemi. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Altemasi Trento Doc, millesimato (annata 2011), prodotto da Cantina Cavit. Uno spumante metodo classico, prodotto con le uve Chardonnay al 100%, che non vi deluderà, soprattutto con questa ricetta. I suoi sentori freschi di agrumi, il suo perlage particolarmente elegante e le note di leggera tostatura di pane si mescolano alle complessità dell’hummus. Assolutamente da provare.

Hummus di ceci e tahini
Hummus di ceci e tahini

Potrebbero piacerti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.