Gelo di fragole, con panna

Finalmente il cambio di stagione porta qualche novità anche nella fruttiera: arrivano le fragole e, se siete così fortunati da trovarne qualcuna davvero dolce, vi consiglio di provare questo morbidissimo e profumato gelo di fragole, che io servo con una dadolata di fragole con limone e menta e un po’ di panna montata (zuccherata ovviamente, alla siciliana) e pistacchi tritati. La tradizione siciliana dei geli di frutta è consolidata in Sicilia e si possono fare praticamente con qualsiasi tipo di frutta, e non solo: date una occhiata a tutte le mie RICETTE DI GELI DI FRUTTA, golosi e leggeri. Il gelo di fragole un dolce facilissimo da preparare, il margine di errore è pari a zero: ovviamente l’unica variabile è la fragola, che deve essere dolce, altrimenti dovrete aumentare la dose di zucchero. La consistenza è cremosa, il gusto fresco, ma grazie alla panna diventa un vero e proprio dessert elegante da fine pasto. Se lo gusto a occhi chiusi, il sapore è proprio quello della mia amata granita siciliana di fragole. Per i più piccoli sarà una merenda golosissima, e se non volete usare la panna potete servirlo con biscotti leggeri, come le lingue di gatto. Vi consiglio di servire il gelo di fragole con panna in coppetta perché ho provato a metterlo in stampini e sformarlo, ma per farlo dovrebbe essere molto più gelatinoso: io invece amo questa consistenza morbida, cremosa e quindi lo servo al cucchiaio. Buona giornata a tutti!

GELO DI FRAGOLE CON PANNA (ricetta siciliana)

Print This
PORZIONI: 8 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • DOSI PER 8 MONOPORZIONI:
  • 1,8 chili circa di fragole (in modo da ottenere 1 litro netto di succo)
  • 130-150 grammi di zucchero (a secondo della dolcezza delle fragole)
  • 90 grammi di maizena (amido di mais) o frumina
  • il succo di un limone piccolo
  • 200 millilitri di panna liquida da montare
  • 80 grammi di zucchero a velo
  • pistacchi per decorare il dolce, quanto basta

PROCEDIMENTO

Vi suggerisco di preparare il gelo di fragole con un giorno di anticipo: lavare le fragole con cura, asciugarle, eliminare il picciolo e tagliarle a pezzi. Frullare le fragole con il minipimer o il frullatore, quindi passare il succo di fragole al setaccio per eliminare i semi. E’ un lavoro noioso, ma vi garantisco che il risultato sarà di gran lunga migliore. Una volta che avrete ottenuto un litro di liquido (dovrebbe essere piuttosto denso), unire il succo di limone.

Mescolare in una ciotola lo zucchero semolato e la maizena, così sarà più facile sciogliere l’amido nel succo di fragole. Miscelare lo zucchero e la maizena al succo di fragole con l’aiuto di una frusta, finché le polveri non si saranno completamente sciolte.

Cuocere il gelo di fragole a fuoco basso, sempre mescolando con la frusta, perché l’amido tende a depositarsi sul fondo e a bruciare, finché il liquido non si sarà addensato e la superficie non avrà iniziato a formare delle piccole increspature.

Versare il gelo di fragole nelle coppette che avete scelto e fare raffreddare a temperatura ambiente. Quando sarà completamente freddo, riporlo in frigorifero per almeno sei ore o per tutta la notte.

Prima di servire il gelo di fragole, tagliare a brunoise (cubetti molto piccoli) qualche fragola, condire con succo di limone e menta tritata e disporli sulla superficie del dolce. Montare la panna a neve con lo zucchero a velo e decorare il gelo di fragole a piacere, guarnendo il dolce con pistacchi tritati e qualche fogliolina di menta fresca. Buon appetito!

Dai una occhiata anche a...

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.