Gazpacho di pomodoro

Con questo caldo cosa c’è di meglio di una crema di verdure fredda? E allora via libera al più classico dei gazpacho, con tanta verdura rossa che fa benissimo: pomodori, peperoni, cetriolo, aglio. Io lo condisco con olio e aceto di lamponi e, come guarnizione, uso anche l’erba cipollina e dei pezzetti di uovo sodo. Non metto, invece, il pane, perché non amo la consistenza che dà al gazpacho. Si prepara davvero in 10 minuti, poi lo mettete in frigorifero e ve ne dimenticate fino al momento di gustarlo. Io lo servo con antipasto, finger food o come primo piatto.

GAZPACHO DI POMODORO

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • PER IL GAZPACHO
  • 1 chilogrammo di pomodori Piccadilly
  • 2 peperoni rossi
  • cetriolo
  • 2 spicchi di aglio senza buccia
  • 100 millilitri di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • aceto di lamponi quando basta
  • PER GUARNIRE
  • 2 uova sode
  • qualche filo di erba cipollina
  • cetriolo e peperone crudi e tagliati a brunoise

PROCEDIMENTO

Premesso che la buccia del pomodoro va tolta, potete scegliere due metodi: il primo, che io preferisco, è incidere i pomodori, sbollentarli per 30 secondi e spellarli. Il secondo è frullare il tutto e poi passare il gazpacho al setaccio. Ora, vi consiglio il primo perché, anche se è noioso incidere i pomodori, la buccia poi viene via subito mentre passare al setaccio è una operazione lunga, inoltre, butterete via molto gazpacho, e soprattutto la parte più densa, la migliore. Facciamo quindi finta che abbiate già inciso, sbollentato e spellato i pomodori: da qui è tutto in discesa.

Tagliali in due, fare a pezzi i peperoni, togliere la buccia al cetriolo e farlo a pezzi. Mettere in un frullatore pomodoro, cetriolo, peperoni, aglio e olio e frullare il tutto fino ad ottenere una crema densa e omogenea. Versare il gazpacho in una zuppiera e condirlo con l’aceto, sale e pepe secondo il vostro gusto: riporlo in frigorifero fino al momento di gustarlo. Deve essere freddo.

Servire il gazpacho in capienti ciotole (o come o fatto io in piccole coppe come finger food in un buffet di antipasti) guarnendo con la brunoise di peperoni e cetriolo, pezzetti di uovo sodo e l’erba cipollina tritata.

 

Dai una occhiata anche a...

8 comments

Donatella 7 Agosto 2013 at 15:44

Oggi e’giornata…..fatto anche questo! Ciao Donatella

Reply
Siciliani creativi in cucina 7 Agosto 2013 at 22:51

Ciao Donatella! Ed era buono? Spero proprio di sì! Grazie davvero! Ada

Reply
Donatella 10 Agosto 2013 at 12:01

Molto buono e a grande richiesta lo rifaccio! Grazie e buona domenica! Ciao

Reply
Siciliani creativi in cucina 10 Agosto 2013 at 20:32

Grazie!!!!! Buona domenica anche a te!

Reply
Maurizia Le Ricette del Pozzo Bianco 1 Agosto 2013 at 12:35

Ada, che bello! Bravissima!
Bye
Maurizia

Reply
Siciliani creativi in cucina 1 Agosto 2013 at 23:57

Ciao Maurizia, grazie. Come sempre!

Reply
Valentina 31 Luglio 2013 at 23:06

Lo adoro! Il tuo è stupendo, con un colore allegro e che sa di vacanze… di gioia! Complimenti e un bacio grande 🙂 :**

Reply
Siciliani creativi in cucina 31 Luglio 2013 at 23:24

Grazie Vale! E’ la prima volta che lo faccio e mi è piaciuto tanto, sto studiando alcune variazioni! Bacioni!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.