Home » Funghi porcini gratinati al forno

Funghi porcini gratinati al forno

by Ada Parisi
4546 views 5 min read
Funghi porcini gratinati alle nocciole

Lo sentite il profumo di questi funghi porcini gratinati al forno con nocciole? Oggi una ricetta facilissima, veloce e dal gusto completamente autunnale. Un jolly come contorno ma anche come antipasto. D’altra parte, siamo nel periodo giusto per sperimentare alcune delle tante RICETTE CON I FUNGHI, protagonisti di piatti indimenticabili della cucina italiana. A partire dalla classica PASTA CON I FUNGHI PORCINI passando per la ZUPPA DI FUNGHI, i PORCINI FRITTI e tanti altri.

I funghi e le nocciole si abbinano perfettamente, anche perché in natura si trovano davvero nello stesso habitat. Vi suggerisco di salvare la ricetta della panure per la gratinatura, perché è molto versatile e potete utilizzarla per gratinare al forno praticamente ogni tipo di verdura.

La panure (impanatura) perfetta per le verdure gratinate

Si tratta, più o meno, della classica ‘muddica cunzata’ siciliana, ovvero di pane grattugiato condito con aglio, prezzemolo, sale, pepe, olio e pecorino. In questo caso ho aggiunto anche nocciole tritate grossolanamente. Ma, a secondo della verdura che volete gratinare, potete aggiungere un altro tipo di frutta secca oppure alici sotto sale sciolte nell’olio extravergine, per dare più sale. Ma anche capperi e erbe aromatiche come timo, maggiorana, menta.

Per quanto riguarda i funghi, vi suggerisco di scegliere porcini dalla forma regolare e con un gambo carnoso, in modo da poterne ricavare diverse fette non troppo sottili. La cottura è brevissima, 2-3 minuti appena. La teglia deve essere ben unta di olio: distribuite la panure in modo uniforme ma leggero, altrimenti coprirà il gusto dei funghi anziché esaltarlo.  Una alternativa meno costosa ma ugualmente golosa (se non di più) sono i FUNGHI RIPIENI: vedrete come diventano buoni gli umili champignon. E ora vi auguro buona giornata!

Funghi gratinati alle nocciole

Funghi porcini gratinati alle nocciole

FUNGHI PORCINI GRATINATI AL FORNO

Porzioni: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

300 grammi di funghi porcini
60 grammi di pane grattugiato
20 grammi di pecorino siciliano
un pezzetto di aglio
prezzemolo fresco, quanto basta
una manciata di nocciole
olio extravergine di oliva, quanto basta
sale e pepe, quanto basta

Procedimento

Prima di pulire i funghi prepariamo la panure (impanatura): tostare leggermente il pane grattugiato con un filo di olio extravergine di oliva. Quando il pane grattugiato sarà appena imbiondito, versare in una ciotola e lasciare raffreddare.

Quando il pane grattugiato sarà freddo, aggiungere aglio e prezzemolo tritati finemente, il pecorino, le nocciole tritate, un pizzico di sale e pepe e tanto olio extravergine di oliva quanto necessario per ottenere un composto morbido ma sgranato.

Funghi porcini gratinati alle nocciole

Pulire i funghi porcini con una spazzolina morbida, strofinandoli leggermente con un tovagliolo inumidito, in modo da eliminare ogni residuo di terra. Eliminare l'estremità del gambo. A secondo della dimensione del fungo, tagliarli a fette regolari e non troppo sottili nel senso della lunghezza.

Rivestire una teglia con carta forno e ungerla con olio extravergine. Disporre sulla teglia i funghi e distribuire sopra un po' di panure. Non troppa, altrimenti coprirà il gusto del fungo porcino. Distribuire qualche nocciola intera o tagliata  a metà. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 3-4 minuti. Servire i funghi porcini gratinati al forno con nocciole immediatamente. E buon appetito!

 

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.