Home » Crème brulée alle mele

Crème brulée alle mele

Cremosa e semplicissima da preparare

by Ada Parisi
5 min read
Creme brulee alle mele

Oggi vi lascio la ricetta della crème brulée alle mele. Un dolce al cucchiaio semplicissimo da preparare, leggero e vellutato ma con una crosticina croccante di zucchero caramellato. Un dolce perfetto anche per i menu natalizi. Tra l’altro, è un dolce senza glutine. Non vi viene voglia di prepararla guardando la VIDEO RICETTA PASSO PASSO sul mio canale YouTube? Proprio come la CREME BRULEE originale, anche questa è a base di uova, panna e zucchero e ha una golosa crosticina caramellata. Ma all’interno ho aggiunto della purea di mele cotte con spezie e Marsala. Esattamente come ho fatto nella buonissima CREME BRULEE ALLA ZUCCA, in cui ho aggiunto purea di zucca Delica mettendo poi il tutto all’interno di una crostata. Ricetta assolutamente da provare, se ancora non lo avete fatto.

Si tratta di un procedimento di aromatizzazione molto diverso da quello, ad esempio, della CREME BRULEE AL MANDARINO, preparata con la pungente scorza dei mandarini e ricca di profumo. In questo caso, invece, il gusto è davvero simile a quello delle mele cotte: speziato, delicato e leggermente acidulo. Una crema dolce di mele che potreste accompagnare così com’è anche a piatti salati a base di carne di maiale. Come, ad esempio, la LONZA DI MAIALE IN PADELLA CON PUREA DI MELE.

Io ho lessato le mele in poca acqua con cannella, cardamomo e anice stellato. Quasi a fine cottura ho aggiunto del Marsala. Ovviamente, la crème brulée alle mele deve cuocere a bagnomaria in forno. Basterà mettere le ciotoline in ceramica all’interno di una teglia più grande e riempirla di acqua fino a che il liquido non arrivi alla metà dell’altezza delle ciotole. Potete usare le mele che preferite, ma vi consiglio di evitare le mele verdi perché darebbero al dolce un gusto eccessivamente acidulo e tannico.

Se amate osare, potete provare anche la variante salata della CREME BRULEE AL PECORINO, servendola con una confettura: formaggio e confettura si abbinano benissimo e questo è un modo un po’ originale per portarli in tavola. E ora vi auguro buona giornata!

Creme brulee alle mele

CREME BRULEE ALLE MELE

Porzioni: 6 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 3 voted )

Ingredienti

255 millilitri di panna liquida fresca

30 millilitri di latte intero

3 mele

3 tuorli d'uovo

100 grammi di zucchero

un pizzico di sale

cannella

un chiodo di garofano

cardamomo

50 millilitri di Marsala

zucchero semolato

Procedimento

Creme brulee alle mele

La preparazione della crème brulée alle mele è davvero semplice, come vedete nella VIDEO RICETTA PASSO PASSO. Innanzitutto dovete sbucciare le mele, eliminare i semi e il torsolo e farle a fette. Mettete le mele in una casseruola con poca acqua, un pezzetto di cannella, una bacca di cardamomo e un pezzetto di anice stellato. Cuocere per 10 minuti, poi aggiungere 30 millilitri di Marsala e proseguire la cottura per altri 10 minuti. Scolare le mele e lasciarle in un colapasta con un peso sopra in modo che perdano più acqua possibile.

In alternativa, potete cuocerle al vapore o al microonde, ma in questo caso non potrete aromatizzarle. Una volta scolate, frullatele.  Preriscaldare il forno a 170 gradi statico.

Mettere in una ciotola i tuorli con lo zucchero e sbattere con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso. Unire la purea di mele, un pizzico di sale, cannella a piacere e mescolare bene. Riscaldare in un pentolino il latte intero insieme alla panna: quando saranno caldi (ma non in ebollizione) versare a filo sul composto di uova e purea di mele. Aggiungere, se volete, ancora un cucchiaio di Marsala il liquore.

Versare il composto (sarà liquido, è normale) nelle cocotte e mettere le ciotole in una ampia teglia. Riempire la teglia a metà altezza con acqua.  Cuocere in forno a 170 gradi per 45 minuti  circa o finché la crema non si sarà rassodata (poggiando un dito al centro del dolce deve opporre resistenza ma risultare comunque morbido).

La crème brulée si serve fredda, quindi lasciate le ciotole in frigorifero a rassodare per almeno 3 ore. Prima di servire il dolce, cospargere la superficie con lo zucchero semolato e fiammeggiarla con il cannellino finché lo zucchero non si sarà caramellato, formando una lastra sottile e croccante. Servire immediatamente. Non potete caramellare i dolci e poi metterli in frigorifero per servirli in un secondo momento, perché con l'umidità la crosta di zucchero si scioglie, ricordatevelo. Buon appetito!

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.