fbpx

Crema di patate con salmone e uova poché

Crema di patate con salmone e uova in camicia: ecco un piatto da veri gourmet: a me è piaciuto tantissimo e spero piacerà anche a voi. Mi sono ispirata alla cucina del nord Europa e ai suoi ingredienti, che amo molto, ma l’ho rivisitata in chiave italiana. E’ una crema di patate, saporita e densa, con salmone affumicato, nocciole, erba cipollina, sfere di robiola e uovo pochè. Sentirete che sapore quando si rompe il tuorlo e si mescola alla crema e al salmone. L’ho servita in un brunch per portare a tavola un piatto di uova inusuale, a metà tra la colazione e il pranzo, e visto il successo ho deciso di proporvela. Che ne dite, vi piace?

Ingredienti per 4 persone: 

  • 500 grammi di patate
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • uno scalogno
  • 4 cucchiai di panna liquida fresca o di panna acida (per la ricetta della panna acida homemade cliccate qui)
  • 60 grammi di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • brodo vegetale quanto basta
  • sale e pepe quanto basta
  • 100 grammi di salmone affumicato
  • 200 grammi di robiola
  • 4 uova
  • erba cipollina quanto basta
  • 30 grammi di nocciole tostate (provate la tonda gentile Igp del Piemonte)

Lavare le patate, sbucciarle e tagliarle a dadini molto piccoli, in modo che si disfino durante la cottura. Ricordatevi che le patate non vanno mai e dico mai frullate o passate al minipimer, perché altrimenti si forma una sostanza collosa tutt’altro che appetibile. Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in un tegame con l’olio extravergine. Aggiungere le patate e rosolarle con cura, quindi il brodo vegetale a coprire (probabilmente durante la cottura dovrete aggiungerne ancora un poco). Salare, pepare e cuocere coperto e a fuoco basso finché le patate non si saranno disfatte formando una crema dall’aspetto rustico e saporita. Unire se necessario ancora un po’ di brodo per ottenere la densità desiderata. Condire la crema di patate con la panna e il parmigiano, aggiustare eventualmente di sale e pepe e tenere in caldo.

Tritare grossolanamente le nocciole, tritare finemente l’erba cipollina. Tagliare a listarelle il salmone.

Lavorare la robiola con un poco di erba cipollina tritata e formare con le mani inumidite delle piccole sfere.

Cuocere le uova poché: rompere le uova, ognuna in un piattino. Riempire di acqua un tegame, unire un cucchiaio di aceto bianco di vino e portare a ebollizione, creare un vortice all’interno della pentola con un cucchiaio di legno e tuffarvi il primo uovo, cuocere per 3 minuti, togliere l’uovo dalla pentola con una schiumarola e tenere in caldo. procedere così per le uova restanti.

Composizione del piatto: versare in ogni fondina la crema di patate, mettere al centro un uovo e guarnire il piatto con le listarelle di salmone, le nocciole tostate, le sfere di robiola e l’erba cipollina. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: La dolcezza delle patate, l’inconfondibile aroma delle uova, l’affumicatura del salmone. Questa ricetta merita un bianco profumato, di medio corpo, che abbia anche una discreta nota acida. Suggeriamo un Alcamo Doc, prodotto in Sicilia dalle Cantine Firriato. Il vino si chiama Calaventana: profuma intensamente di agrumi, frutta bianca e ginestra, al palato è morbido, sapido, con una piacevole acidità, che oltre a sgrassare il palato va a braccetto con la nota affumicata del salmone.

 

Potrebbero piacerti anche

4 comments

edvige 17 Gennaio 2015 at 18:21

Questo piatto gourmet è fantastico semplice ma complesso allo stesso tempo con ingredienti che mi piacciono tutti, ovviamente la salvo in cartaceo per averla a mano. Grazie e buona fine settimana

Reply
Siciliani creativi in cucina 18 Gennaio 2015 at 15:21

Edvige grazie della fiducia. Io qui ho messo insieme tanti sapori che mi piacciono e sono felice che piacciano anche a te. Spero di vederti prima o poi.. Ada

Reply
Emanuela Martinelli 16 Gennaio 2015 at 17:41

Ada ma tu diventi ogni giorno più brava, mi piace la ricetta, e la foto è una meraviglia!! Complimenti carissima e buon fine settimana. Un bacio a presto Manu

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 Gennaio 2015 at 19:03

Manu ma dai che mi imbarazzo! Lo sai che adoro cucinare e sperimentare. Mi piacerebbe tanto invitarti a cena!!! TI abbraccio, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.