Crema di fragole e stracchino con crumble di frolla

Una crema golosa, fatta con stracchino, panna, qualche fragola e philadelphia, dolcificata con il miele e resa croccante da due strati di crumble di pasta frolla. Il pistacchio di Bronte e le mandorle, essendo siciliani, non potevano mancare. In pratica, è la nostra reinterpretazione del cheese cake ma monoporzione e in un comodo bicchierino. Usatene uno trasparente quando lo servite, perché vale la pena potere vedere gli strati…I granelli rosa sono deliziosi cristalli di zucchero colorato. Se vi piacciono i dolci cremosi e al cucchiaio, date anche una occhiata al nostro tiramisù, al flan di latte con caramello salato, alla zuppa inglese e un po’ sicula, al risotto dolce con ciliege, alla crema di limone con gelatina di arance e alla ‘cuccìa‘ palermitana.

Ingredienti per 4 persone: 

per la crema:

  • 100 grammi di stracchino
  • 100 grammi di philadelphia
  • 50 grammi di cioccolato fondente a pezzetti
  • 100 ml di panna liquida da montare
  • 2 cucchiai di miele millefiori o di acacia
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 5 fragole fresche

per il crumble:

  • 125 grammi di farina OO
  • 60 grammi di zucchero extrafine
  • 70 grammi di burro freddo
  • la scorza di mezzo limone grattugiato
  • un pizzico di sale
  • mezzo tuorlo d’uovo
  • latte quanto basta

per la guarnizione:

  • 2 cucchiai di granella di pistacchio di Bronte
  • 2 cucchiai di mandorle tritate
  • un po’ di zucchero colorato

Per prima cosa va fatta la pasta frolla:  mettere sul piano da lavoro la farina e fare un buco nel centro, disporvi il burro freddo tagliato a pezzetti e lavorare velocemente con la punta delle dita. Unire il mezzo tuorlo, lo zucchero, la scorza di limone e il pizzico di sale e lavorare la pasta finchè non diventi liscia e omogenea, senza grumi di burro. Deve essere consistente, tanto da permettere di farne una ‘palla’ che avvolgerete nella pellicola per alimenti e metterete in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti. Nel frattempo preriscaldare il forno statico a  180 gradi. Imburrate e infarinate una teglia (non importa che forma darete alla pasta frolla, tanto poi dovrete farla a pezzetti) e stendete la pasta frolla a circa un centimetro di spessore. Ricopritela con un foglio di carta forno e mettetevi sopra una manciata di legumi secchi (non troppi e ricordatevi che poi non potete riutilizzarli per cucinare), per evitare che la pasta gonfi: infornate per 20-25 minuti circa. Quando la frolla si sarà raffreddata, fatela a pezzetti: ecco il vostro crumble.

Per la crema mescolate vigorosamente lo stracchino, il philadelphia e il miele fino a ottenere un composto spumoso. Montate la panna con lo zucchero a velo e amalgamatela alla crema con un movimento dall’alto verso il basso, in modo di incorporare più aria possibile. Infine frullate le fragole, passate il liquido al setaccio per eliminare i semini e unite il tutto alla crema, infine aggiungere il cioccolato fondente a pezzetti. Mettete il tutto a riposare in frigorifero. Per impiattare, alternate in un bicchierino trasparente uno strato di crumble, poi la crema, poi ancora il crumble, la crema e infine decorate con il pistacchio, le mandorle e lo zucchero colorato.

L’ABBINAMENTO: a questo dolce delicato abbiniamo un Brachetto d’Acqui delle cantine Castello Banfi: un vino spumante rosato che si sposaperfettamente con fragole, dolci alla frutta e piccola pasticceria.

Dai una occhiata anche a...

6 comments

Giorgia 8 Marzo 2013 at 11:28

Ok grazie! A prestissimo!

Giorgia

Reply
Giorgia 5 Marzo 2013 at 14:45

Va bene, avete una pagina Facebook per postarvi la foto del lavoro finito?

Reply
fratelli_ai_fornelli 5 Marzo 2013 at 14:47

Ciao Giorgia certo, ci arrivi anche da questo sito ma l’indirizzo è http://www.facebook.com/SicilianiCreativiInCucina. Ci trovi là…in attesa

Reply
Giorgia 5 Marzo 2013 at 10:05

Piatto particolare e gustoso! Io ci volevo aggiungere un po’ di polvere d’oro alimentare come decorazione. Che ne dici?
L’effetto è più o meno questo http://www.manetti.it/contenuto2.php?n=Ristorazione&cid=4_19&pid=64

Aspetto un tuo feedback!

Grazie 🙂

Reply
fratelli_ai_fornelli 5 Marzo 2013 at 12:06

Ciao! Ho visto, bellissimo effetto direi. Io non ho ancora provato a cucinare usando la polvere d’oro alimentare, ma visti i risultati proverò anche io. Se lo fai mi avverti così lo sbircio? Sarà bellissimo…

Reply
conunpocodizucchero.it 24 Febbraio 2013 at 10:09

che idee sempre originali! complimenti!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.