Confettura di zucca, cannella e Vin Santo

Morbida, delicata, perfetta per la colazione o per farcire biscotti e crostate ma anche strepitosa con i formaggi: è la confettura di zucca, cannella e Vin Santo, onestamente una delle confetture migliori che io abbia mai fatto fino ad oggi, insieme alla marmellata di arance dell’Artusi e alla confettura di prugne, vino rosso e spezie. L’idea di mettere il Vin Santo all’interno della confettura secondo me è vincente, perché aggiunge dolcezza a una confettura fatta con poco zucchero, per sfruttare la dolcezza naturale della zucca e le dà un tocco vellutato e morbido. Tra l’altro, la consistenza della confettura di zucca è meravigliosamente liscia e setosa, come un curd o un burro. 

Ricordate, però, che questa confettura dura molto meno delle altre, proprio per il suo essere meno ricca di zucchero (che è un conservante naturale): dovete quindi consumarla entro sei mesi dalla preparazione se perfettamente chiusa e, quando aperta, nel giro di una settimana al massimo. Se amate la zucca, date una occhiata a tutte le mie RICETTE CON LA ZUCCA, sia dolci sia salate, come il RISOTTO ZUCCA E CASTELMAGNO che sul mio Canale YouTube trovate anche in VIDEO RICETTA passo passo, e se siete appassionati di confetture, tra tutte le mie RICETTE DI CONFETTURE troverete sicuramente qualcosa che vi piacerà. Buona giornata.


CONFETTURA DI ZUCCA, CANNELLA E VIN SANTO (dosi per 5 vasetti da 250 grammi ciascuno circa)

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 1 chilogrammo di zucca mantovana (peso netto)
  • 150 grammi di zucchero semolato
  • il succo di un limone
  • la scorza di un limone biologico
  • due stecche di cannella
  • 100 millilitri di vin Santo

PROCEDIMENTO


Confettura di zucca, cannella e vin Santo

Per preparare la confettura di zucca, cannella e Vin Santo dovete lavare la zucca mantovana, tagliarla a fette, eliminare la buccia e poi tagliare la polpa a dadini. La dose di un chilo si riferisce al peso netto. Una volta tagliata la zucca a dadini, aggiungere 150 millilitri di acqua minerale naturale e 150 grammi di zucchero semolato.

Aggiungere alla zucca il succo di un limone e due stecche di cannella. Cuocere la zucca a fuoco basso finché non sarà tenera e l’acqua non si sarà asciugata. Rimuovere le stecche di cannella e frullare la zucca con il pimer fino ad ottenere un composto liscio, completamente privo di grumi. Mettere nuovamente la purea di zucca in pentola e cuocere, sempre mescolando, per 30 minuti.

Poi aggiungere il Vin Santo e cuocere ancora per 30 minuti circa o finché la confettura, versata su un piatto, inizierà ad ‘attaccarsi’ e a non scivolare. Versare la confettura di zucca, cannella e Vin Santo bollente nei vasetti, tapparli con cura, capovolgerli e lasciarli raffreddare per tutta la notte, senza muoverli, sul piano di lavoro. Il giorno dopo potete capovolgere i vasetti e riporli al buio.

Vi suggerisco di aspettare una settimana prima di aprire la confettura di zucca, cannella e Vin Santo in modo da dare agli ingredienti della confettura il tempo di amalgamarsi. Ricordate di consumare la confettura di zucca, cannella e Vin Santo entro una settimana una volta aperto il vasetto. Buona giornata!

SUGGERIMENTI

Sterilizzare i barattoli. Prima di preparare la confettura di cachi e mele dovete sterilizzare i barattoli. Io vi consiglio di acquistarli nuovi anche nel caso in cui, come faccio io, siate soliti lavare e riutilizzare barattoli di sottaceti, sottoli, marmellate etc. Quelli nuovi vi garantiscono una tenuta del tappo decisamente superiore. Lavare i vasetti e i tappi sotto l’acqua, metterli in una pentola e riempirla di acqua, in modo che anche i vasetti ne siano pieni e vadano a fondo. Portare l’acqua a ebollizione e proseguire a fuoco medio per almeno 30 minuti. Estrarre i vasetti e i tappi con le pinze e metterli a scolare capovolti su un canovaccio di cotone (ovviamente pulitissimo).

Dai una occhiata anche a...

2 comments

Luciana 19 Ottobre 2019 at 18:49

Sei un mito. Con le zucche della laguna verrà spettacolare.
Grazie
Luciana

Reply
Ada Parisi 22 Ottobre 2019 at 13:59

Sei tu che sei bravissima! Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.