Home » Confettura di albicocche e vaniglia

Confettura di albicocche e vaniglia

by Ada Parisi
9378 views 5 min read

 

Confettura di albicocca, perfetta per la prima colazione. Come si può resistere alla frutta estiva? Io non ci riesco e, visto che non amo le marmellate e le confetture, perché quelle comprate sono in genere troppo, troppo dolci, ho deciso di approfittare della straordinaria frutta di stagione per fare una scorta di confetture da potere utilizzare tutto l’anno. Oggi è la volta di quella di albicocche, un frutto che adoro. Al mercato ho trovato delle albicocche grandi e succose, leggermente troppo mature e quindi perfette per farne confettura. Ho aggiunto la vaniglia Bourbon, che a mio parere si sposa magnificamente con questo frutto. Visto che non amo le confetture troppo dolci, ho usato 700 grammi di zucchero su due chili di frutta: tenete presente che se la preferite più dolce potete tranquillamente arrivare a 800-850 grammi di zucchero. Vi suggerisco di non avere fretta nella macerazione della frutta: l’aroma della vaniglia si sprigiona lentamente a freddo, per questo io ho fatto macerare le albicocche con zucchero, limone e vaniglia per tutta la notte in frigorifero. Potete fare questa marmellata anche con le pesche, sia gialle, sia bianche sia con le tabacchiere (io l’adoro): per 2 chili di pesche io uso normalmente 900 grammi di zucchero. Se amate le confetture e le marmellate date anche una occhiata a tutte le mie RICETTE DI CONFETTURE, è il momento giusto per prepararle! Ma ricordate: solo frutta di stagione!

CONFETTURA DI ALBICOCCHE E VANIGLIA (dosi per 5 vasetti da 300 grammi ciascuno)

Porzioni: 5 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

2  chili di albicocche mature e biologiche

900 grammi di zucchero semolato (io ne ho messi 800, ma se la preferite più dolce osservate la dose indicata)

il succo di mezzo limone biologico

i semi di una bacca di vaniglia Bourbon

Procedimento

Confettura di albicocche e vaniglia

Per preparare la confettura di albicocche è necessario lavare le albicocche e denocciolarle. Mettere la vaniglia, lo zucchero e il succo di limone nella stessa pentola in cui poi cuocerete la confettura le albicocche e mescolare bene, poi lasciare tutto a macerare nel frigorifero, mescolando ogni tanto, per almeno 3 ore. Io ho tenuto la frutta a macerare tutta la notte, per ottenere un gusto più intenso.

Trascorso il tempo di riposo, portare la frutta con lo zucchero a ebollizione e lasciare sobollire per circa 2 ore e 30 minuti, mescolando ogni tanto perché la confettura tende ad attaccarsi. Quando il liquido inizierà a essere sciropposo, la confettura di albicocche e vaniglia sarà pronta (fate la prova piattino versandone un cucchiaino su un piatto: se dopo un minuto diventerà densa, allora sarà pronta).

Versare la confettura nei vasetti (che devono essere sterilizzati bollendoli) riempendoli fino a un centimetro dal bordo, chiudere con forza e capovolgere i vasetti su un piano: in questo modo, con il vapore prodotto dal calore della marmellata, si creerà il sottovuoto. Lasciare raffreddare completamente i vasetti di confettura di albicocche e vaniglia, meglio se tutta la notte, e il giorno dopo capovolgendo i vasetti dovrete trovare una leggera depressione al centro del coperchio, che vi confermerà l’avvenuto sottovuoto. Potete conservare i vasetti di confettura di albicocche e vaniglia per un anno in un luogo fresco e asciutto e, quando li aprite, ricordatevi di riporli in frigorifero. Buon appetito!

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

 

Hai già visto queste ricette?

6 commenti

Elisabetta 29 Luglio 2014 - 18:56

Ciao, io adoro le confetture e la vaniglia.
Prediligo quella in bacca , meno quella in vasetto

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 Luglio 2014 - 23:33

Ciao Elisabetta, io uso in genere l’estratto biologico perché ho difficoltà a trovare bacche morbide e profumate, mi sembra sempre che siano un po’ secche e asciutte, per questo uso l’estratto. Quando trovo le bacche giuste anche io le preferisco, e uso anche ‘i resti’ per aromatizzare lo zucchero.. A presto, grazie per essere passata da me! Ada

Reply
Raffaella 29 Luglio 2014 - 10:27

Ada, sarà profumatissima questa confettura! Passo per salutarti: vado in vacanza e riprenderò tutto a settembre. Intanto ti abbraccio e spero di riuscire, con il fresco dell’autunno, a ricambiare un buon caffè ed a scambiare quattro chiacchiere. A presto!

Reply
Siciliani creativi in cucina 29 Luglio 2014 - 23:34

Ciao Raffaella! Ma buone vacanze a te! Anche io spero di vederti, con il fresco di settembre, per un caffè: i dolcetti li portiamo un po’ l’uno! Buone ferie cara!

Reply
raffaella 27 Luglio 2014 - 22:17

anche a me piace poco dolce ma soprattutto mi prendi per la gola…metterei la vaniglia bourbon ovunque, ne ho presa un vasetto in polvere che è troppo comoda per queste preparazioni!
e la flufflosa non si discute ;-)
un bacione
raffaella

Reply
Siciliani creativi in cucina 27 Luglio 2014 - 23:11

Anche io ne ho un vasetto in polvere! Utilissima soprattutto in queste preparazioni! Baci!

Reply

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookies di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ok Read More