Chiffon cake al cappuccino

Oggi una nuova chiffon cake, la torta senza burro morbida e aerata che avete già visto in versione all’arancia sul blog.  Se siete amanti del caffè e latte ora non vi resta che preparare questa versione al cappuccino. All’interno latte scremato e caffè espresso, pochissimo cacao amaro che esalta il profumo del caffè. Fuori una granella di nocciola croccante e, se tutto questo non bastasse, su questa torta soffice come poche altre al mondo una colata di salsa calda al cioccolato.

Ingredienti per uno stampo in alluminio da 24 centimetri circa:

  •  285 grammi di farina 00
  • 300 grammi di zucchero semolato extra fine
  • 2 cucchiai di estratto di vaniglia biologico
  • mezzo cucchiaino di sale fino
  • 120 millilitri di olio di semi (io ho usato quello di mais, ma va bene anche quello di girasole)
  • un cucchiaino di cacao amaro in polvere
  • 150 millilitri di latte scremato
  • 70 millilitri di caffè espresso (e ho detto espresso, non solubile!)
  • 7 uova (tuorli e albumi separati)
  • una bustina di lievito per dolci
  • mezzo cucchiaino di cremor tartaro o di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di gelatina neutra all’albicocca ( o un po’ di marmellata)
  • granella di nocciola quanto basta

per la salsa al cioccolato

  • 150 grammi di cioccolato fondente tritato grossolanamente
  • 100 millilitri circa di latte intero

Preriscaldare il forno a 165 gradi statico. Mettere gli albumi in una ciotola e tutti gli altri ingredienti nell’altra: prima la farina setacciata con il lievito e il cremor tartaro, poi lo zucchero, quindi il latte scremato, il caffè espresso, il cacao amaro, l’olio di semi, l’estratto di vaniglia, i tuorli e infine il sale.

Montare a neve ferma gli albumi. Con una normale frusta a mano, mescolare gli ingredienti contenuti nell’altra ciotola fino a ottenere un impasto cremoso e omogeneo. A questo punto, unire poco per volta gli albumi al composto, utilizzando una spatola e facendo il solito movimento dall’altro verso il basso per incorporare più aria possibile. Vedrete che il composto gonfierà e si formeranno delle piccole bolle di aria in superficie.

Versare il composto nello stampo per chiffon cake (se non ne avete usate uno stampo anti aderente imburrato e infarinato) e infornare a 165 gradi per 50 minuti in forno statico, poi alzare la temperatura a 175 gradi per altri 10 minuti. Una volta cotta, sfornare e capovolgere lo stampo, lasciando capovolto finché  la torta non sarà tiepida.

Sciogliere la gelatina neutra in 2 cucchiai di acqua bollente e spennellare con questo liquido la superficie del dolce più volte, in modo da lucidarla. Fare aderire la granella di nocciole al dolce pressando delicatamente con le mani: non avrete difficoltà perché la gelatina farà da collante.

Per la salsa, fondere il cioccolato a bagnomaria e scaldare il latte. Quando il cioccolato sarà sciolto, diluirlo piano con il latte caldo, mescolando fino a ottenere una salsa della densità desiderata: a me piace una salsa che coli sopra la torta, ma sia molto densa e carica di sapore di cioccolato. Servite la torta a fette con la salsa calda sopra. Buon appetito!

 

 

Dai una occhiata anche a...

10 comments

serena 18 Febbraio 2015 at 11:47

Ma che buono!!! Brava! Sembra molto gustoso!
Ma mi sapresti spiegare perché l’unica volta in vita mia che ho provato a fatte questa torta (con il suo stampo) era perfetta ,alta e gonfia e non appena l’ho capovolta si è afflosciata su se stessa?
Grazie mille e buona giornata
Serena

Reply
Siciliani creativi in cucina 18 Febbraio 2015 at 13:52

Ciao Serena! Allora, l’unico motivo che mi viene in mente è che potesse essere poco cotta. Io ho notato che è una torta che necessita di una cottura lunga, anche più lunga di quanto indicato. Ora non so se dipenda dal mio forno, ma io preferisco cuocerla un po’ di più correndo il rischio che si asciughi che di meno. Tanto se poi la servi con una crema o la farcisci o metti una bagna se fosse un po’ troppo cotta non se ne accorgerebbe nessuno… Spero di averti aiutata!

Reply
luisa 17 Febbraio 2015 at 18:41

pure la colata di cioccolatooo??? goduriaaa

Reply
Siciliani creativi in cucina 18 Febbraio 2015 at 10:48

Ciao Luisa… sì sai mi sembrava un po’ sguarnita e ho deciso di dare il colpo finale! Mio fratello ha apprezzato! Grazie mille di essere passata!

Reply
vale 17 Febbraio 2015 at 17:06

io l’ho provata al caffè… e poi al posto del latte ho messo acqua; era buonissima!! adesso però a vedere la tua mi viene voglia di provarla anche al cappuccino sarà ancora più golosa!!

Reply
Siciliani creativi in cucina 18 Febbraio 2015 at 10:48

Ciao Vale! Io avevo pensato di mettere l’acqua ma poi la curiosità di vedere che veniva fuori con il latte è stata troppo forte… Un abbraccio!

Reply
edvige 17 Febbraio 2015 at 17:03

A malincuore devo passare troppo dolce purtroppo ed è troppo favolosa per fare sostituzioni. Vabbè non tutte le ciambelle riescono con il buco… Un abbraccio e buona serata.

Reply
Siciliani creativi in cucina 18 Febbraio 2015 at 10:49

No Edvige, decisamente non è per te se non puoi esagerare con gli zuccheri! Presto cercherò di rimediare! Ti abbraccio sempre! Ada

Reply
micaela 17 Febbraio 2015 at 16:24

Adaaaaaa tu mi tenti a quest’ora del pomeriggio! 🙂 Ma che meraviglia! La foto è straordinaria! Che fame!!! 😀

Reply
Siciliani creativi in cucina 17 Febbraio 2015 at 16:40

Ci provo! Pensa che a me queste foto invece sembrano tutte sfocate! ma la torta, pur sfocata, era buona. Ti abbraccio Micaela, spero a presto!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.