Cestini di brisèe con mele, taleggio e noci

[Mi piace moltissimo la pasta brisèe, forse è in assoluto la mia preferita, e quando la faccio ne faccio sempre tanta. Si conserva bene in frigorifero per 3-4 giorni anche già cotta e si può anche surgelare. Questi cestini li ho fatti con della brisèe ‘avanzata’ da un’altra ricetta e li ho preparati come aperitivo finger food per una cena improvvisatissima (in pratica cari amici si sono presentati a cena dieci minuti prima di cena). Pronti in 15 minuti. La brisèe l’ho cotta 10 minuti in bianco, poi l’ho riempita con quello che ho trovato in casa: taleggio Dop (ne ho sempre tonnellate nel frigorifero), fettine di mela, noci, miele e timo al limone. Vi do le dosi per 250 grammi di pasta brisè, ma non usatela tutta per questi cestini: fate quelli che vi servono, io ne ho fatti 12 per 4 persone e il resto lo userete per la prossima ricetta. 🙂

Se vi piacciono le quiche date anche una occhiata alle nostre mini quiche di fave e pecorino e alla torta con ricotta, zucchine ed erba cipollina.

Ingredienti per circa 12 cestini: 

  • 250 grammi di pasta brisèe (se voleta farla in casa seguite la ricetta cliccando qui su ‘le basi’, ma se siete in 4 e fate 12 cestini ve ne deve avanzare circa la metà)
  • mezza mela rossa (del tipo che preferite, io avevo la Golden)
  • 200 grammi di taleggio Dop
  • 100 millilitri di panna fresca liquida
  • 12 gherigli di noce
  • timo al limone quanto basta
  • miele di castagno quanto basta
  • burro e farina quanto basta per imburrare e infarinare i pirottini

Preriscaldare il forno a 180 gradi statico. Imburrare e infarinare dei pirottini di silicone o degli stampini in ceramica refrattaria o in alluminio, nei quali stendere sottilmente la pasta brisèe facendo 12 cestini dal bordo alto circa un centimetro. Bucherellarli sul fondo e mettervi sopra una manciata di fagioli in modo che la pasta non gonfi. Infornare per circa 15 minuti.

Nel frattempo, tagliare a fettine alte mezzo centimetro il taleggio e a fettine sottilissime la mela con tutta la buccia (io la affetto con la mandolina o, ancora più semplicemente, con il pelapatate).

Quando i cestini saranno dorati, mettere sul fondo di ognuno un cucchiaio di panna, il taleggio, adagiarvi sopra due o tre fettine di mela e infine la noce. Rimettere i cestini in forno per 5-7 minuti circa: quando vedrete che la mela si è leggermente appassita saranno pronti. Versate su ogni cestino un filo di miele e decorate con una fogliolina di timo.

L’ABBINAMENTO: abbiamo scelto una Passerina del Frusinate Igt, chiamata “Diverso”, prodotta dalla : questo vino bianco, in particolare, si caratterizza per sentori di frutta esotica e spezie, con un gusto morbido e sapido, perfetto abbinamento con la grassezza del taleggio e la leggera oleosità della noce.

 

Dai una occhiata anche a...

2 comments

conunpocodizucchero.it 6 Maggio 2013 at 06:55

sei una forza Ada!!
se vivessi a Roma non sai quante volte mi troveresti lì prima di cena! 😀
buona gg amica bella!

Reply
Siciliani creativi in cucina 6 Maggio 2013 at 11:25

Se vivessi a Roma avresti un invito open per ogni sera dell’anno! Buon inizio di settimana tesoro, divertiti con i tuoi bimbi!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.